/5

Spaghetti ubriachi

PRESENTAZIONE

Spaghetti ubriachi

La cucina è fatta di interpretazioni ma soprattutto di fantasia, e a noi di Giallo Zafferano piace molto provare differenti abbinamenti e creare ricette sfiziose che si prestano ogni volta ad essere usati in contesti diversi. Gli spaghetti ubriachi, per esempio, si adattano ad una serata divertente come una cena tra amici, ai quali vogliamo proporre un primo piatto insolito, di quelli che si preparano nel tempo in cui cuoce la pasta. Il gusto è decisamente intenso, e tanto più è buono il vino, nel nostro caso un corposo merlot, tanto più saranno buoni gli spaghetti ubriachi. Stappate una bottiglia e cuocete la pasta, che tra poco si va a tavola!

Leggi anche: Spaghetti al Chianti

INGREDIENTI
559
CALORIE PER PORZIONE
Spaghetti 400 g
Porri 100 g
Burro 30 g
Noce moscata q.b.
Vino rosso Merlot 250 ml
Zucchero 5 g
Sale fino 1 pizzico
Pepe nero q.b.
Pecorino romano da grattugiare 70 g
Preparazione

Come preparare gli Spaghetti ubriachi

Per preparare gli spaghetti ubriachi iniziate mondando il porro: togliete le foglie esterne più coriacee 1, dopodiché incidete lungo il porro eliminando il primo strato, per assicurarvi che eventuali impurità e residui di terreno restino attaccati 2 e infine affettate finemente 3.

In una padella lasciate fondere il burro 4, poi aggiungete il porro sminuzzato lasciandolo appassire a fiamma media 5 e dopo pochi minuti sfumate versando il vino rosso 6.

Aggiustate con zucchero 7 sale, pepe nero e noce moscata grattugiata 8 e lasciate cuocere ancore per qualche minuto a fiamma viva, in questo modo otterrete un composto leggermente asciutto 9.

Quando avrete ottenuto una consistenza giusta, quindi non troppo liquida né troppo asciutta, versate il composto in un mixer 10 e  frullate fino ad ottenere una crema omogenea che poi verserete in padella 11. Intanto cuocete gli spaghetti al dente 12

e quando saranno pronti scolateli grossolanamente 13, in questo modo aggiungerete un po’ di acqua di cottura che vi servirà per continuare qualche istante la cottura in padella, così facendo la pasta assorbirà ancora più sapore; dopo pochi istanti spegnete la fiamma e aggiungete i 50 grammi di pecorino grattugiato 14 e dopo aver mantecato per bene servite gli spaghetti ubriachi decorando con gli ultimi 20 grammi di pecorino in scaglie 15.

Conservazione

Potete conservare gli spaghetti ubriachi in frigorifero per massimo un giorno tenendola in un contenitore ermeticamente chiuso.

Consiglio

Se volete, potete sostituire il vino Merlot, con altri vini ugualmente corposi come il Barbera, il Barolo, il Brunello di Montalcino, il Chianti, o il Barbaresco. Potrete utilizzare anche formati di pasta corta. Amanti delle decorazioni? Tenete da parte qualche anello di porro, scottatelo qualche minuto in acqua bollente e decorate così il piatto!

54 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Tittyswing
    domenica 08 luglio 2018
    ma va bene anche per i bambini?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 08 luglio 2018
    @Tittyswing: ciao! La parte alcolica evapora, ma il gusto è comunque molto forte, non è detto che possa piacergli! 
  • cobra_80
    sabato 21 aprile 2018
    Io non ho il porro con cosa posso sostituirlo?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 21 aprile 2018
    @cobra_80: Ciao, va bene anche un po' di cipolla smiley meglio se bianca!
2 FATTE DA VOI
timy18
spaghetti ubriachi
sara manaresi
😍davvero buono
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo