Sticky toffee pudding

PRESENTAZIONE

Immaginate un freddo pomeriggio d’inverno, una coperta di lana sulle gambe e una bella tazza di cioccolata calda fra le mani… manca solo un dolcissimo peccato di gola per completare il delizioso quadretto! Lo sticky toffee pudding è una tradizionale ricetta britannica che potrete preparare proprio in queste occasioni, quando anche i più attenti alla linea abbandonano ogni senso di colpa e cedono alle tentazioni più golose… non è possibile infatti resistere alla calda colorazione bruna di questo dolce, alla sua morbida consistenza e gusto aromatico, che nascondono dolci segreti. Primo fra tutti, la presenza nell’impasto dei datteri frullati, che lo rendono ancora più ricco e corposo; in secondo luogo, la salsa toffee con cui il dolce viene irrorato a più riprese, che dona a ogni morso un sapore intenso di caramello, senza per questo risultare stucchevole. Se avete già fatto scorta di datteri per le feste di Natale, stupite i vostri ospiti portando in tavola qualcosa di diverso dal solito cesto di frutta secca… lo sticky toffee pudding conquisterà tutti regalando momenti di puro piacere! Se invece le feste sono già passate e in cambio sono arrivati i sensi di colpa, potete preparare dei soffici mini plumcake senza zucchero, una deliziosa ricetta in cui i datteri vengono utilizzati come dolcificante naturale.

Leggi anche: Datteri farciti

INGREDIENTI

Ingredienti per l'impasto
Datteri denocciolati 250 g
Zucchero muscovado 250 g
Burro a temperatura ambiente 240 g
Farina 00 225 g
Melassa 100 g
Acqua 100 g
Uova medie 3
Lievito in polvere per dolci 4 g
Per la salsa
Panna fresca liquida 200 g
Melassa 120 g
Burro a temperatura ambiente 50 g
Zucchero muscovado 20 g
per lo stampo
Burro q.b.
Preparazione

Come preparare lo Sticky toffee pudding

Per preparare lo sticky toffee pudding, per prima cosa riscaldate l’acqua in un pentolino. Mettete i datteri in una ciotola, versatevi sopra l’acqua calda 1 e lasciateli in ammollo per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo, frullate i datteri insieme all’acqua di ammollo con un frullatore a immersione 2 fino a ridurli in purea 3.

Passate alla preparazione dell’impasto: in una ciotola unite lo zucchero muscovado al burro ammorbidito 4 e lavorate il composto con una frusta elettrica. Mantenendo le fruste in azione, aggiungete la melassa 5, la farina 6,

il lievito 7 e le uova, una per volta continuando a lavorare l'impasto con le fruste elettriche 8. Per ultimo, aggiungete anche la purea di datteri 9

e continuate ad amalgamare bene gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo 10. Imburrate una teglia di 24x24 cm con un’altezza di 5 cm 11, versate l’impasto all’interno e livellatelo con una spatola 12. Cuocete nel forno statico preriscaldato a 180° per circa 50 minuti.

Nel frattempo potete preparare la salsa: mettete la panna in un pentolino, unite la melassa 13 e cuocete a fuoco dolce mescolando bene con una frusta a mano, poi aggiungete lo zucchero muscovado 14 e continuate a mescolare a fuoco medio, fino a che non avrà raggiunto il bollore. A questo punto unite anche il burro 15 e mescolate per circa 1 minuto in modo che si addensi leggermente, poi toglietela dal fuoco.

Trascorso il tempo di cottura della torta, sfornatela e lasciatela intiepidire all’interno dello stampo 16, dopodiché sformatela su un tagliere e tagliatela in 12 cubotti della stessa dimensione 17. Trasferite i cubotti su una gratella e irrorateli con una dose generosa di salsa, in modo che venga assorbita dall’impasto 18.

A questo punto distribuite parte della salsa rimanente sui piattini da portata 19, adagiate sopra i cubotti e cospargeteli ulteriormente con la salsa 20: il vostro sticky toffee pudding è pronto per essere servito con una fresca pallina di gelato al fiordilatte 21!

Conservazione

Lo sticky toffee pudding si può conservare in frigorifero per massimo 3 giorni. Potete congelare i cubotti senza la salsa di copertura.

Consiglio

Potete sostituire la melassa con il miele, ma in questo caso il colore del dolce e della salsa risulterà più chiaro. L’impasto può essere aromatizzato con spezie come noce moscata, cannella, anice stellato e bacche di ginepro. Se desiderate dare al dolce un sapore ancora più caratteristico, al posto di ammollare i datteri nell’acqua calda provate a utilizzare il tè nero o il caffè!

Curiosità

Lo sticky toffee pudding è un dolce molto diffuso in Inghilterra, Scozia e Irlanda, ma sembra che la ricetta abbia in realtà origini canadesi: inizialmente si pensava fosse stata inventata da Francis Coulson, che fin dal 1970 serviva questo dessert nel suo albergo a Sharrow Bay, nel Lake District. Successivamente si scoprì che la ricetta gli sarebbe stata suggerita da una signora del Lancashire che aveva ospitato dei soldati canadesi durante la Seconda Guerra Mondiale.

5 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Monique72
    venerdì 14 dicembre 2018
    Buongiorno con cosa potrei sostituire la melassa? Grazie mille
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 14 dicembre 2018
    @Monique72:Ciao, puoi usare il miele come indicato nel nostro consiglio in fondo alla ricetta.
  • Giulia
    sabato 25 novembre 2017
    L'ho mangiato quest'estate nell'isola di Skye, in Scozia. .. che dire,sublime.. il contrasto caldo e freddo è eccezionale. .. che nostalgia!
3 FATTE DA VOI
Gloria2018
...ho aromatizzato i datteri con anice stellato, cannella e pepe bianco. Ho sostituito la melassa con del "miele di fichi" (e'una specialità calabra molto simile alla prima) e aggiunto del whiskey..
giuli1212
Ottimo con la melassa!!!!
viviana dattaro
sticky toffee pudding (miele non melassa)
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo