Strudel di maiale con mele al marsala

PRESENTAZIONE

Lo strudel è una preparazione d’origine austro-ungarica fatta con della pasta tirata a sfoglia che avvolge un ripieno salato o, più tipicamente, dolce.
Molto noto è lo strudel di mele, preparato appunto, con mele, cannella, pinoli ed uva sultanina.
Lo strudel di maiale propone invece sia una nota salata sia una dolce, giocando con il contrasto delle mele zuccherate al marsala e quello del ripieno a base di maiale e pancetta. Un abbinamento classico per una ricetta differente e particolarmente sfiziosa.

Leggi anche: Strudel ripieno di ragù di verdure e formaggio

INGREDIENTI

Ingredienti per l'impasto dello strudel
Acqua 100 g
Farina 00 250 g
Olio extravergine d'oliva 15 g
Uova media 1
Sale fino 5 g
Latte intero 20 g
per la farcitura
Lonza di maiale 380 g
Pancetta dolce 100 g
Cipollotto fresco 100 g
Sale fino q.b.
Timo 2 rametti
Olio extravergine d'oliva 20 g
Per le mele al marsala
Mele renette 1
Zucchero 50 g
Burro 6 g
Marsala fine 30 g
Preparazione

Come preparare lo Strudel di maiale con mele al marsala

Per preparare lo strudel di maiale con mele al marsala, iniziate preparando la farcitura. Mondate, pelate e tagliate a rondelle i cipollotti non troppo finemente 1, quindi fateli stufare in una padella fino a quando non saranno morbidi 2. Tagliate ora la pancetta a striscioline 3

e aggiungetela quindi ai cipollotti 4, facendo rosolare bene. Tagliate a listarelle la lonza 5, unite anche questa ai cipollotti e alla pancetta fino a quando non sarà dorata 6.

Aggiustate di sale, pepe e ultimate aggiungendo anche il timo 7. Fate raffreddare il ripieno in una ciotola. Poseguite con la preparazione della pasta per lo strudel. Setacciate la farina su una spianatoia e create la classica fontana con un incavo al centro 8. Fate sciogliere il sale nell’acqua 9

aggiungendovi poi l’olio e incorporate il composto ottenuto alla farina 10. Unite anche l’uovo sbattuto 11 e impastate gli ingredienti 12.

Quando avete raggiunto un impasto omogeneo ed elastico stendetelo con il mattarello su di un canovaccio 13, che servirà per arrotolare poi lo strudel . Stendete una sfoglia spessa 2-3mm, che misuri circa 40 x 40 cm. Distribuitevi il composto ormai raffreddato arrivando a 2-3 cm dai bordi e rifinite con la punta di un coltello il quadrato per dare una forma più regolare 14. Spennellate a questo punto i bordi con dell’acqua e avvolgete, con l’aiuto del cannovaccio, lo strudel 15.

Sigillate bene tutti i bordi in modo tale che il ripieno non fuoriesca 16. Ponetelo in frigorifero per 10-15 minuti. Trascorso il tempo di riposo prelevate lo strudel dal frigorifero e spennellatene la superficie con il latte, aiutandovi con un pennello da cucina 17. Potete ora creare con l’avanzo dell’impasto delle decorazioni per abbellire lo strudel: ricavate delle foglioline e delle piccole mele con appositi stampini 18,

distribuitele poi sullo strudel e spennellate ancora tutto con il latte 19. Fate cuocere in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti (se ventilato, a 180° per 20 minuti), sul ripiano intermedio, fino ad ottenere una bella doratura. Nel frattempo occupatevi dell’accompagnamento. Sbucciate la mela eliminando il torsolo 20, tagliatela poi a spicchi 21.

Mettete ora lo zucchero in una terrina e fate passare al suo interno gli spicchi ottenuti, da entrambi i lati 22. In una pentola fate sciogliere dolcemente il burro 23 e aggiungete poi le mele zuccherate 24, distribuendole ordinatamente. Fatele dorare su entrambi i lati.

Irroratele a questo punto con il marsala 25 e fatelo evaporare facendo attenzione che si asciughi senza bruciare 26 Sfornate infine lo strudel, che potete presentare intero o a fette accompagnato dalle mele tiepide 27.

Conservazione

Lo strudel di maiale può essere congelato da cotto, dopo che si è raffreddato completamente e riponendolo in un contenitore a chiusura ermetica.

Consiglio

In alternativa potete usare della carne di vitello o manzo. Lo strudel può essere fatto anche di pasta sfoglia, se preferite una maggiore croccantezza.

28 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Rita
    sabato 21 gennaio 2017
    ciao Sonia, ho visto le tue ricette di altri tipi di strudel fatti con pasta matta/strudel in cui scrivevi che è possibile congelarli crudi e poi cuocerli in forno direttamente senza scongelarli. Perché invece in questo, come altri, consigli di congelare dopo la cottura? qual è la differenza? ad esempio i ministrudel di speck e radicchio li ho congelati crudi e sono risultati ottimi.
    Redazione Giallozafferano
    domenica 22 gennaio 2017
    @Rita: Ciao, in questo caso essendo presente la carne fresca è preferibile prima cuocere e poi congelare, ovviamente avendo utilizzato carne fresca non decongelata.
  • eleonora82
    giovedì 13 ottobre 2016
    come ho letto nei commenti anche usato diversi tipi di carne! allora mi viene da dire che usero' il petto di pollo tagliato a dadini!lo uso molto in cucina! vedremo il risultato! grazie GZ!
1 FATTA DA VOI
federica_ceruti
Variante a ciambella con salsa di mele al centro 🍏
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo