Strudel di mele con pasta frolla

/5

PRESENTAZIONE

Strudel di mele con pasta frolla

Lo strudel di mele è uno dei dolci che amiamo di più, specialmente in inverno. Oltre alla versione più classica esistono tante varianti, come quello con la pasta sfoglia o quello che vi proponiamo oggi: lo strudel di pasta frolla! Lo chef Alessandro Gilmozzi ha realizzato per noi questa dolcezza di cui ogni famiglia custodisce un segreto e una propria tradizione. L'involucro dello strudel di mele con pasta frolla vi sorprenderà: spessa, friabile e gustosa... mentre il ripieno custodito all'interno dello strudel è sempre lo stesso, con il suo inconfondibile aroma avvolgente di cannella. Mele, uvetta e pinoli cuoceranno dentro questo guscio morbido e si amalgameranno alla perfezione! 

E se amate gli strudel non lasciatevi scappare questa versione ai frutti di bosco o quello di pere e cioccolato

INGREDIENTI

Ingredienti per la frolla (per due strudel)
Burro (a pomata) 500 g
Zucchero 250 g
Tuorli (di uova medie, a temperatura ambiente) 3
Farina 00 750 g
Sale fino 1 pizzico
Per la farcitura
Mele Golden 1 kg
Uvetta 200 g
Pinoli 200 g
Grappa 100 ml
Zucchero 40 g
Cannella in polvere q.b.
Biscotti secchi 100 g
per spennellare la superficie
Uova 1
Preparazione

Come preparare lo Strudel di mele con pasta frolla

Per preparare lo strudel di mele con pasta frolla si parte dalla farcitura: sciacquate, scolate bene e quindi versate l'uvetta in una ciotola capiente, aggiungete la grappa 1 e mescolate 2. Tenetela da parte, in questo modo si ammorbidirà e prenderà l'aroma. Utilizzando un pelapatate sbucciate le mele 3. Le mele potete tenerle in parte con la buccia, in parte senza o pelarle tutte in maniera grossolana.

Poi tagliate in quattro spicchi ed eliminate il torsolo centrale 4. Tagliate ciascun spicchio a metà e poi realizzate dei pezzi piuttosto grandi ma omogenei 5. Nellos strudel cotto la mela si dovrà sentire. Aggiungete le mele all'uvetta 6 e mescolate ancora. 

Unite i pinoli 7 e lo zucchero 8. Frullate i biscotti con un mixer, fino ad ottenere una polvere, quindi aggiungetela alle mele 9.

Aromatizzate con la cannella 10. Mescolate ancora, aiutandovi eventualmente con le mani 11. Coprite con pellicola e riponete in frigorifero da un minimo di 20 minuti ad un'oretta. Se lascerete in riposo tutta la notte, abbiate l'accortezza di scolare un po' il liquido che si sarà generato. Occupatevi della frolla: in una ciotola capiente versate il burro morbido 12

lo zucchero 13, i tuorli 14. Adesso aiutatevi con un mestolo di legno e mescolate bene il tutto 15.

Dovrete ottenere una crema omogenea, solo a quel punto unite la farina in una volta sola 16, mescolate leggermente sempre con un mestolo per iniziare e unite un pizzico di sale 17. Continuate a mescolare fino ad ottenere una consistenza omogenea. Quindi aiutandovi con un tarocco trasferite l'impasto su un piano 18

L'impasto risulterà molto morbido, ma è così che deve essere. Sempre a mano e con l'aiuto del tarocco continuate a lavorare l'impasto delicatamente 19, pian piano cercando di dare una forma a panetto. Una volta ottenuto 20 dividetelo a metà 21; con questa dose infatti preparerete 2 strudel. 

Trasferite i 2 panetti, affiancandoli in una pirofila. Coprite con pellicola 22 e lasciate riposare in frigo o in luogo piuttosto fresco, almeno un minimo di 10 minuti. Trascorso questo tempo sistemate la frolla tra due fogli di carta forno (oppure uno solo molto grande piegato) 23. Considerate che la lunghezza sarà di circa 40x10 cm. Schiacciate la frolla un po' con le mani, in modo da appiattire e ammorbidire il panetto 24. Se dovesse risultare eccessivamente molle, potete fare un ulteriore riposo in frigo prima di continuare.

Aiutatevi con il mattarello 24, in modo da ottenere uno spessore uniforme, da circa mezzo cm. Aprite quindi il foglio 26 e con il retro lama di un coltellino rifilate i bordi, in modo da ottenere un rettangolo preciso delle dimensioni indicate 27. Alcuni scarti potete attaccarli nuovamente all'impasto e man a mano proseguire a stendere.

Spolverizzate la frolla con un po' di farina 28, ricoprite con la carta forno 29 e capovolgete con attenzione tutto. Riaprite il foglio 30 

e cospargete anche l'altro lato con un po' di farina 31. Coprite nuovamente. Trasferite con attenzione su un vassoio (o direttamente la placca da forno) e riponete in frigorifero per 6-7 minuti. Nel frattempo ripetete la stessa operazione per il secondo panetto di frolla. A questo punto recuperate il primo foglio, che avrà ormai riposato. Adesso non vi resta che farcire lo strudel. Potete rifilare ancora leggeremente la pasta, poi prendete la farcitura e disponetene un po' su uno dei lati della frolla, lasciando un bordo libero. Dovrete creare una striscia lunga, larga circa 10 cm e alta 5 cm 32. Adesso aiutandovi sempre con la carta forno sollevate la pasta e iniziate ad arrotolarla sul ripieno 33.  

Dopo aver fatto il primo giro, sempre con la carta sulla frolla pressatelo leggermente con le mani in modo da rendere il ripieno più omogeneo e far aderire bene la pasta 34. Proseguite in questo modo 35 fino a che non lo avrete completamente arrotolato 36

Se dovesse esserci un po' di farcia che sporge, basterà spingerla all'interno con le dita, prima di sigillare i lati, pressando la pasta con le dita 37. Con l'aiuto di un coltellino a questo punto eliminate l'eccesso sui bordi, pareggiandoli 38. Utilizzando un piccolo coppapasta per realizzate dei fori al centro su tutta la lunghezza 39, in questo modo i vapori in cottura fuoriusciranno e la frolla non si romperà. 

Ripiegate la carta forno un paio di volte sui lati per darle forza 40 e trasferite su una teglia 41, in modo che userete la stessa carta anche per la cottura. Spennellate la superficie dello strudel con un uovo leggermente sbattuto. Scaldate il forno a 200°, in modalità statica; poi inserite lo strudel e diminuite subito la temperatura a 180°,  proseguite la cottura per 40 minuti. Realizzate allo stesso modo il secondo strudel. Una volta cotto sfornate il primo strudel e lasciatelo intiepidire prima di tagliarlo e servirlo 42.

Conservazione

Lo strudel di mele con pasta frolla si conserva a temperatura ambiente per 2-3 giorni, sotto una campana di vetro. 

Si sconsiglia la congelazione. 

La frolla pronta, eventualmente può essere congelata. 

Consiglio

Con la buccia delle mele potete realizzare una tisana aggiungendo chiodi di garofano. In alternativa potete lasciarle in acqua e utilizzarle per un risotto alle mele. 

Se volete preparare le mele in anticipo consigliamo di scolare i liquidi prima di utilizzarle per farcire il vostro strudel. 

Al posto delle mele golden Volendo si possono anche usare le Stark per un punto di acidità oppure le pink lady. In alternativa potete usare anche la red moon, un po' più dolciastra e dal retrogusto di frutti di bosco. In questo caso non sarà necessario aggiungere zucchero. 

In alternativa alla polvere dei biscotti potete usare la stessa dose di pangrattato. Prima di aggiungerlo alle mele dovrete tostarlo con un po' di burro e lasciarlo raffreddare.

Il burro deve essere molto morbido, potete lasciarlo qualche ora fuori dal frigo o passarlo in microonde per 30 secondi. 

Con gli scarti dello strudel potete realizzare dei deliziosi biscotti. 


Per rendere l'uovo più fluido potete aggiungere qualche goccia d'acqua, in questo modo sarà più semplice spennellare il vostro strudel.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI9
  • 123ciao123
    sabato 21 novembre 2020
    Meravigliosa! Si percepisce, ovviamente, vista la quantità, il burro. Per il ripieno aggiungerei personalmente ancora un po’ di zucchero. L’unica difficoltà riscontrata è nel stendere la pasta, ci vuole un po’ di pazienza ma visto il risultato ne vale sicuramente la pena.
  • Vivigold66
    venerdì 20 novembre 2020
    Ciao, grazie per la ricetta. Di tutti i tipi di strudel secondo me quello di frolla è il migliore. Quando vado in Alto Adige è quello che cerco, è però la Val Pusteria la zona dove per tradizione viene prodotto.