Sushi all'italiana

/5
Sushi all'italiana
37
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 30 min
  • Costo: medio
  • Nota: più il tempo di riposo in frigorifero del sushi

Presentazione

Sushi all'italiana

Il sushi all'italiana è un ottimo antipasto che rivista la ricetta giapponese in chiave "tricolore"!
Si usano le bietole da foglie al posto dell'alga nori; la bietola ha la consistenza ideale e dona al sushi un'estetica simile a quella originale. Infatti una volta pronto l'aspetto del vostro sushi all'italiana sarà simile a quello dell'hosomaki.
Le foglie di bietola racchiudono il riso per sushi e un cuore di salmone. Il pesce da utilizzare per la riuscita del piatto e per gustare il sushi all'italiana in tutta sicurezza, deve essere freschissimo e "abbattuto" correttamente. E' bene congelarlo per almeno 96 ore a -18 gradi prima di scongelarlo ed utilizzarlo nella preparazione!
Portate in tavola questo antipasto raffinato e d'effetto da solo o accompagnato con salsa di soia, in alternativa con zenzero marinato!

Ingredienti per il riso (per 14 rotolini)

Riso per sushi 250 g
Acqua 300 ml
Aceto di riso 75 ml
Zucchero 30 g
Sale fino 2 g

Per il sushi

Bietole foglie integre 200 g
Tranci di salmone diliscato 100 g
Preparazione

Come preparare il Sushi all'italiana

Sushi all'italiana

Per preparare il sushi all'italiana, iniziate a preparare il riso (potete consultare il procedimento nel dettaglio nella scheda del sushi): noi abbiamo usato 250 g di riso crudo (con chicchi tondi e piccoli) che da cotto raddoppierà il suo peso. Lavate il riso sotto acqua corrente fredda (1): fate almenouna decina di sciacqui, muovendo il riso con le mani, fino a che l'acqua non diventi bella limpida. Lasciate il riso a bagno per 15 minuti, dopodiché scolatelo (2) e lasciatelo riposare per altri 15 minuti nel colino.Trascorso questo tempo, ponete il riso in una pentola non troppo larga e ricopritelo interamente con l’acqua. (3).

Sushi all'italiana

Coprite il riso con un coperchio (4), cuocete a fuoco medio per portare a bollore. Non aprite più il coperchio fino a quando non sentirete la bollitura. A quel punto fate bollire per 8-10 minuti, poi abbassate la fiamma e fate cuocere a fuoco basso per altri 8-10 minuti. Trascorso questo tempo, spegnete il fuoco e lasciate riposare con il coperchio per almeno 10 minuti. Intanto preparate il condimento: versate l'aceto di riso in un pentolino, aggiungete lo zucchero (5), il sale e scaldate il tutto per sciogliere lo zucchero mescolando di tanto in tanto, senza portare a bollore. Spegnete il fuoco e fate raffreddare. Quando il riso avrà riposato per il tempo indicato trasferitelo nell'hangiri (o in un contenitore basso e largo), prendete un mestolo di legno (meglio se lo shamoji, spatola piatta e stondata) e, tenendolo sopra il riso, colateci sopra la miscela di aceto di riso oramai fredda (6), in modo che vada ad irrorarlo e venga meglio distribuito. Smuovete il riso con la paletta di taglio, per non schiacciarlo, e sventagliatelo contemporaneamente con un piatto di plastica così da raffreddarlo velocemente e far evaporare l'aceto. Una volta raffreddato copritelo con un canovaccio pulito fino al momento di utilizzarlo per evitare il rinsecchimento.

Sushi all'italiana

Passate quindi a preparare il sushi: lavate sotto acqua corrente e asciugate con carta da cucina il trancio di salmone, già diliscato (in alternativa potete utilizzare 50 g di salmone e 50 g di tonno fresco). Poi mettetelo su un tagliere e ricavate delle fette di circa 1 cm di spessore (7) che poi dividerete a metà per creare delle listarelle (8). Quindi lavate sotto acqua corrente le foglie di bietola ad una ad una. Poi tagliate via il gambo (9).

Sushi all'italiana

Quindi eliminate la costa centrale (10). Prendete una vaporiera e scaldate l'acqua, poi aggiungete il cestello. Quando anche il cestello sarà ben caldo, adagiate le foglie di bieta (11) e poi coprite con il coperchio (12) per far cuocere a vapore le foglie per 2-3 minuti circa (se non avete una vaporiera, potete utilizzare una pentola e sostituire il cestello con un colapasta di alluminio).

Sushi all'italiana

Girate le foglie anche dall'altro lato a metà cottura aiutandovi con pinze da cucina (13) e poi spegnete il fuoco. Su un ripiano, ponete dei rettangoli di pellicola trasparente, quindi con le foglie di bietola intiepidite formate dei quadrati di circa 18 cm di lato (14), disponendole leggermente sovrapposte. Poi aggiungete circa 120 g di riso al centro (15).

Sushi all'italiana

Distribuite il riso al centro delle foglie, creando un rettangolo e lasciando circa 1 cm di spazio ai lati. Sopra al riso ponete una listarella di salmone (16). Prendete i lembi della pellicola trasparente e sollevateli (17) per ripiegare le foglie sul ripieno. Quindi eliminate la pellicola dalla parte ripiegata, mantenendo le foglie con le dita (18).

Sushi all'italiana

Avvolgete delicatamente le foglie arrotolandole su se stesse (19) schiacciando bene il riso e facendo aderire bene le foglie tra di loro (20) per ottenere un rotolo compatto (21).

Sushi all'italiana

Ora riportate delicatamente il rotolo all'inizio della pellicola trasparente (22) e avvolgetelo arrotolandolo a mano a mano con quest'ultima (23-24).

Sushi all'italiana

Sigillate la pellicola chiudendo i lembi a caramella (25) e lasciate riposare il sushi così ottenuto in frigorifero per 1 o 2 ore. Passato il tempo indicato, togliete il rivestimento di pellicola. Prima di tagliare il sushi, bagnate la lama del coltello con l'acqua acidulata. Questo perchè il riso cotto è molto appiccicoso e tende ad attaccarsi. Quindi ricavate dei rotolini di 2 cm di lunghezza (26). Conservate in frigorifero il sushi all'italiana fino al momento di servire. Potete presentare il sushi all'italiana su un piatto da portata (27) e accompagnarlo con la salsa di soia o lo zenzero marinato!

Conservazione

Conservate il sushi all'italiana in frigo in un contenitore ermetico per un giorno al massimo.
Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Colpo di classe: usare la costa delle biete cotte al vapore come se fosse un avocado. Italiano il sapore, giapponese il mood :) Come condimenti c’è meno scelta, quindi consigliamo di rimanere sul Giappone e di servire il sushi all’italiana con la salsa di soia, il wasabi o dello zenzero marinato.

Per un consumo sicuro del pesce crudo, marinato o semicotto

Prima di consumare il pesce crudo, marinato o non perfettamente cotto, si raccomanda di congelare per almeno 96 ore a -18 gradi in congelatore domestico contrassegnato da 3 o più stelle, come da linee guida del Ministero della salute.

Leggi tutti i commenti ( 37 ) Le vostre versioni ( 1 )

I commenti (37)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • sara?sal ha scritto: giovedì 23 agosto 2018

    Qualcuno ha usato un altro tipo di riso in mancanza di quello per sushi? Com'è andata? 😄

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 23 agosto 2018

    @sara?sal: Ciao, le qualità da preferire sono Balilla e l'Originario.

  • matteo ha scritto: domenica 30 ottobre 2016

    Ciao seguo spesso le ricette presenti su questo sito per lavoro ma in questa ricetta riscontro un errore: Il tempo di surgelazione per consumare il pesce e 24h a -18C

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 31 ottobre 2016

    @matteo: ciao Matteo, quello di cui parli tu è l'operazione di abbattitura. Il pesce da consumare crudo o semi cotto dovrebbe già essere stato trattato in questo modo. Per maggior sicurezza il pesce fresco come  anche riportato dal ministero della salute andrebbe anche congelato in   casa per 96 ore nelle modalità riportate. 

Leggi tutti i commenti ( 37 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • greenstu
    realizzato con zucchine, peperoni, prosciutto, salame, formaggio, cetrioli, salmone e....tanta fantasia 😉
  • Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

Il ciambellone della nonna è un dolce rustico e goloso, una morbida ciambella profumata perfetta per fare la colazione con i dolci di una volta!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 60 min

Torte salate

La torta salata agli spinaci è un piatto saporito e sfizioso, realizzato con un guscio di pasta briseè e un sostanzioso e morbido ripieno di verdure.

  • Difficoltà: media
  • Cottura: 65 min

Primi piatti

La pasta al forno è il primo piatto domenicale per eccellenza. Gustosa e ricca, con pomodoro, polpette, besciamella e formaggi, piace davvero a tutti!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 80 min

Sushi all italiana
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce
Pasticceria
Dolci veloci
Torte