Tagliatelle alla barbabietola con asparagi

PRESENTAZIONE

Diamo il benvenuto alla primavera con una ricetta insolita, quasi fluo: le tagliatelle alla barbabietola con asparagi. Un delizioso inno alla stagione della rinascita per eccellenza, che regala i suoi frutti più teneri e freschi come gli asparagi: con la loro nuance verde brillante e il gusto deciso, cadono alla perfezione sulla pasta fresca colorata vivacemente con purea di barbabietola. Così le vostre tagliatelle di pasta fresca si ravvivernno di un intenso e sorprendente rosso magenta. Il risultato sarà un primo piatto dai sapori ben equilibrati che rallegrerà la vostra tavola, tinteggiandola con un'accesa palette di gustosi colori primaverili!

Leggi anche: Pasta agli asparagi

INGREDIENTI

CALORIE PER PORZIONE
Kcal 453
Ingredienti per l'impasto
Farina 00 300 g
Barbabietole precotte 200 g
Olio extravergine d'oliva q.b.
Semola q.b.
Sale fino q.b.
per il condimento
Asparagi 350 g
Aglio 1 spicchio
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Caprino semi stagionato 90 g
Germogli di barbabietola 20 g
Preparazione

Come preparare le Tagliatelle alla barbabietola con asparagi

Per realizzare le tagliatelle alla barbabietola con asparagi iniziate dalla pasta fresca: prendete la barbabietola 1 e tagliatela a dadini 2. Ponetela in una ciotola, frullatela con il mixer ad immersione per ottenere una polpa omogenea 3

aggiungete un filo d’olio 4 e un pizzico di sale. Versate la farina 00 in una ciotola 5 e unitela poco a poco alla purea di barbabietola 6

impastando a mano per unire i due ingredienti 7. Una volta che la farina avrà assorbito la barbabietola, trasferite l'impasto su una spianatoia 8 e continuate a impastare fino a ottenere un panetto liscio ed elastico 9.

Avvolgete il panetto nella pellicola 10 e lasciate riposare per una mezzora a temperatura ambiente. Una volta trascorso il tempo di riposo, dividete l’impasto in 4 porzioni 11 e tiratene una per volta con la macchina sfogliatrice fino al penultimo spessore 12, spolverando con semola al bisogno.

Da ciascuna striscia ottenete due rettangoli, spolverateli con un po’ di semola, rifinite i bordi con un tarocco 13 e lasciateli seccare sulla spianatoia 5 minuti per lato. Trascorso questo tempo, prendete una sfoglia, ripiegate un lembo fino a due terzi circa 14 poi arrotolatela 15 

creando un rotolino molto piatto, avendo cura di tenere la chiusura verso l'alto, in modo che sarà più semplice successivamente 16. Tagliate il rotolino ottenuto a rondelle di circa 7 mm 17. Ora prendete la chiusura del rotolino 18

srotolatelo 19 e avvolgeteli intorno alle dite per creare i classici nidi di tagliatelle 20. Mentre le tagliatelle si seccano leggermente 21, ponete sul fuoco una pentola colma di acqua, quando arriverà a bollore, salate.

Intanto occupatevi del condimento: pulite gli asparagi, tagliate via le estremità più dure 22, pelate la parte finale dei gambi più coriacea 23 quindi tagliateli a rondelle in diagonale 24, lasciando intere le punte.

Sbucciate e affettate sottilmente l'aglio 25. Scaldate un filo d’olio in padella, aggiungete l'aglio 26 e una volta rosolato versate gli asparagi 27

Regolate di sale e saltate in padella gli asparagi per 5 minuti 28. Quando l’acqua che avete messo a scaldare avrà raggiunto il bollore, lessate per pochi istanti i nidi di tagliatelle 29, quindi scolateli con una schiumarola direttamente in padella 30

Spegnete la fiamma e mantecate le tagliatelle con metà dose di caprino 31. Distribuite le tagliatelle nei piatti e completate ogni porzione con fiocchetti di caprino, i germogli di barbabietola 32 e una macinata di pepe a piacere 23. Le vostre tagliatelle alla barbabietola con asparagi sono pronte per essere servite 33!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito le tagliatelle alla barbabietola con asparagi. Potete congelare le tagliatelle da crude. Per la congelazione riponete su un vassoio i nidi di pasta ben distanziati e poi metteteli in congelatore per farli indurire un paio d’ore. Quando saranno ben induriti, distribuiteli in sacchetti gelo e riponeteli nuovamente in congelatore. Potrete poi cuocere le tagliatelle direttamente da congelate.

Consiglio

In alternativa al caprino potrete usare un altro formaggio fresco come la robiola o lo stracchino.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (2)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • Francesca
    venerdì 11 maggio 2018
    Ciao, mi chiedo se le tagliatelle prendano solo il colore delle barbabietole o anche il sapore. Perché quando faccio quelle verdi con l'ortica, questa le colora e basta.
    Redazione Giallozafferano
    sabato 12 maggio 2018
    @Francesca: Ciao, la barbabietola è molto più gustosa dell'ortica, la pasta perciò avrà un certo retrogusto smiley
  • Chinita
    domenica 28 maggio 2017
    Ma la barbabietola va cotta prima?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 28 maggio 2017
    @Chinita: Ciao, se usi la barbabietola precotta come abbiamo fatto noi non è necessario!
FATTE DA VOI (3)
Sarayeah
buonissime!!!!
insolitacucina
delicate e buonissime, un"dea x Natale😍
strega asterisco
buonissime!!!!!