Tagliatelle con calamari e pomodorini

/5

PRESENTAZIONE

Tagliatelle con calamari e pomodorini

Con il pesce si sposano bene tutti i formati di pasta, ma avete mai provato ad accompagnarlo con la pasta fresca? Le tagliatelle con calamari e pomodori sono un primo piatto davvero sorprendente! Perfetto da preparare per il pranzo della domenica, quando si ha più tempo da dedicare in cucina. Realizzare le tagliatelle non è complicato, ma per un risultato perfetto non bisogna avere fretta e cercare di essere il più precisi possibili! Per preparare il condimento invece basteranno pochi minuti di cottura, solo così i calamari risulteranno morbidi e non gommosi. Preparate anche voi questo primo piatto e scoprirete quanto è buono assaggio dopo assaggio.

Ecco altri primi a base di pesce da non perdere:

INGREDIENTI

Ingredienti per le tagliatelle
Farina 00 300 g
Uova 3
per condire la pasta
Calamari già puliti 500 g
Pomodorini ciliegino 400 g
Aglio 1 spicchio
Olio extravergine d'oliva q.b.
Capperi sott'olio 10 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Prezzemolo q.b.
Preparazione

Come preparare le Tagliatelle con calamari e pomodorini

Per preparare le tagliatelle con calamari e pomodorini, iniziate dalla pasta fresca. Versate la farina in una ciotola (restate un pò indietro con la dose in modo da aggiungerne in caso al bisogno). Create una conca e aggiungete al centro le uova a temperatura ambiente 1. Lavorate con un forchetta 2 e non appena le uova avranno assorbito un pò di farina, proseguite impastando a mano fino ad ottenere un impasto omogeneo 3

Continuate a lavorare l'impasto su un ripiano leggermente infarinato per almeno 10-15 minuti fino ad ottenere una consistenza liscia ed elastica. Maneggiate con energia ma evitando di strappare la maglia glutinica. Poi formate una palla 4 e avvolgetela nella pellicola trasparente 5. Lasciate riposare l'impasto a temperatura ambiente per almeno 30 minuti. Dopo il riposo dividete il panetto in tre parti 6 per stenderlo più facilmente. 

Infarinate accuratamente una parte e appiatitela, conservate nella pellicola le altre due porzioni così non si seccheranno. Prendete la macchina tirapasta e posizionatela sullo spessore n°1 , ovvero al massimo spessore e fate passare il panetto tra i rulli per ottenere una prima sfoglia piuttosto spessa, poi ripiegate i due lembi della sfoglia verso il centro per conferire una forma più regolare quindi infarinatela leggermente e ripassatela tra i rulli, proseguite in questo modo più volte fino ad arrivare allo spessore n°8 7. Adagiate la sfoglia ottenuta sulla spianatoia infarinata pareggiate con un tarocco (o un coltello) le estremità per rendere regolare la pasta, quindi dividetela in due parti 8 così da maneggiarla più facilmente. Ripassatela nella macchina tirapasta allo spessore 8 perchè nel frattempo si sarà un pò ritirata nel lavorarla. Cospargetela con un pò di semola su entrambi i lati 9 e lasciate seccare le sfoglie 5 minuti per lato. 

Ora prendete una sfoglia, ripiegate un lembo fino a due terzi circa 10 poi iniziate ad arrotolare creando un rotolino molto piatto, tenendo la chiusura verso l'alto 11. Tagliate il rotolo di pasta a fettine di 7 mm di spessore 12

Prendete le tagliatelle dalle estremità, stendete le tagliatelle sulla mano 13, quindi arrotolate attorno alle dita per creare un nido 14 e adagiatelo sula spianatoia leggermente infarinata . Proseguite fino a terminare tutto l'impasto 15

Assicuratevi che i calamari siano ben puliti, tagliate il mantello a striscioline 16 e i tentacoli a pezzetti 17. Lavate i pomodorini e tagliateli in quarti 18. Mettete sul fuoco una pentola colma d'acqua, leggermente salata, che servirà per la cottura della pasta.

Ora prendete una padella, versate un filo di olio e aggiungete l’aglio. Scaldate per un paio di minuti, quindi unite i calamari 19 e rosolateli per circa 4-5 minuti a fuoco vivace, mescolando spesso 20. A questo punto togliete l’aglio 21

Versate i pomodorini tagliati 22, salate e pepate. Aggiungete anche i capperi 24 e lasciate cuocere per altri 5-6 minuti. 

Cuocete la pasta, nell'acqua che ormai avrà raggiunto il bollore per 3-4 minuti 25. Scolate la pasta, tenendo da parte l'acqua di cottura, e trasferitela nel condimento 26. Aggiungete un mestolo di acqua di cottura e mescolate bene. 

In ultimo aggiungete il prezzemolo tritato 28 e un filo di olio. Saltate le tagliatelle 29 e servitele ben calde 30

Conservazione

Consigliamo di consumare le tagliatelle al momento.

Consiglio

Se preferite oltre ai capperi potete aggiungere un trito di olive nere.