Tagliatelle paglia e fieno con ragù di finferli e speck

PRESENTAZIONE

Le tagliatelle paglia e fieno al ragù di finferli e speck sono un primo piatto con ingredienti tutti tirolesi: i finferli, o gallinacci, sono funghi tipici di quella zona, e si trovano nella tarda estate e all'inizio della stagione autunnale, mentre lo speck è il vanto dell’Alto Adige.
Le tagliatelle paglia e fieno al ragù di finferli e speck hanno un sapore delicato; se preferite una versione più light potete evitare di aggiungere la panna.

Leggi anche: Risotto giallo ai finferli

INGREDIENTI

568
CALORIE PER PORZIONE
Per la pasta
Paglia e Fieno all'uovo 300 g
per il ragù
Cipolle ½
Burro 20 g
Aglio 1 spicchio
Panna fresca liquida 200 ml
Speck (in un'unica fetta) 80 g
Sale fino q.b.
Funghi finferli (gallinacci) 250 g
Olio extravergine d'oliva 3 cucchiai
Vino bianco ½
per guarnire
Prezzemolo 4 ciuffi
Preparazione

Come preparare le Tagliatelle paglia e fieno con ragù di finferli e speck

Per la realizzazione delle tagliatelle paglia e fieno con ragù di finferli e speck, iniziate dalla preparazione del ragù: lavate delicatamente i funghi finferli sotto l'acqua corrente 1 (si consiglia di compiere velocemente questa operazione, poiché i finferli assorbono l'acqua con grande facilità; se non sono troppo sporchi di terra sarà sufficiente usare un panno umido). Scolateli molto bene (se necessario, tamponateli delicatamente con un panno da cucina) e tagliateli finemente 2. Tritate la cipolla e fatela imbiondire nel burro, a fuoco dolce, per qualche minuto 3;

aggiungete l'aglio schiacciato 4 e una presa di sale, in questo modo le cipolle rilasceranno dell'acqua di vegetazione e poi unite  i finferli 5, sfumate con il vino bianco, quindi fate cuocere il tutto a fuoco medio per circa 15 minuti, o fino alla completa evaporazione del vino. Intanto preparate lo speck tagliandolo a cubetti 6

frullatene una metà con un mixer 7, o un piccolo frullatore, e aggiungete ai funghi in cottura 8. In un'altra padella antiaderente fate saltare il restante speck, a dadini, per renderlo croccante 9

quindi aggiungetelo al ragù in preparazione, cuocendo il tutto per altri 10 minuti circa 10.  Verso fine cottura, unite la panna 11, mescolate bene e aggiustate di sale e pepe. Poi passate alla preparazione della pasta, quindi anticipatevi sistemando la vostra porzione in un piatto 12

e calatela nell'acqua bollente non appena l'acqua sarà in ebollizione 13; quando saranno al dente, scolatele e conditele con il ragù ottenuto 14 (se risultassero troppo asciutte, potete ammorbidire il tutto con qualche cucchiaio di acqua di cottura). Le tagliatelle paglia e fieno con ragù di finferli e speck sono pronte: servitele immediatamente, decorando il piatto da portata con un ciuffo, o un trito, di prezzemolo.

Conservazione

Conservate le tagliatelle paglia e fieno con ragù di finferli e speck in un contenitore ermetico, in frigorifero, per un giorno al massimo.

Consiglio

Se non trovate i finferli (gallinacci) o non ne avete a sufficienza, potete preparare questo ragù anche con altri funghi, come i porcini o i chiodini.

Per un consumo sicuro dei funghi

Per una corretta scelta, trattamento e conservazione dei funghi rimandiamo alle linee guida del Ministero della salute.

45 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • aforti
    martedì 18 settembre 2018
    ciao sono anto posso usare funghi surgelati?ottengo lo stesso risultato grazie
    Redazione Giallozafferano
    martedì 18 settembre 2018
    @aforti: Ciao, puoi usarli se preferisci.
  • Ila
    mercoledì 24 febbraio 2016
    Ciao, al posto dello speck posso usare il prosciutto crudo?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 25 febbraio 2016
    @Ila: ciao Ila, certamente! 
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo

{if !$smarty.const.IS_LIVE} {if}