Tagliatelle ripiene

/5

PRESENTAZIONE

Tagliatelle ripiene

Se anche voi siete dei veri amanti delle tagliatelle al ragù, ma preferite sperimentare nuovi piatti, cercando una cucina non tradizionale con le nostre tagliatelle ripiene non dovrete rinunciare a nulla! Un'idea classica e alternativa allo stesso tempo... un primo piatto perfetto da preparare per un pranzo in famiglia o per un'occasione speciale, come il pranzo di Natale! Per realizzare la pasta all'uovo abbiamo usato la nostra ricetta classica, che si adatta a tantissimi formati, mentre per il ripieno abbiamo realizzato una sorta di ragù, realizzato con il concentrato di pomodoro e molto più veloce da preparare! Questo infatti dovrà risultare molto compatto, solo in questo modo riuscirete a lavorare facilmente ne tagliatelle! 
Per servirle abbiamo optato per un condimento classico, burro e salvia, semplice da preparare e che accontenta sempre tutti, ma potrete sperimentare nuovi condimenti per renderle ancora più speciali!

Scoprite anche queste versioni:

Leggi la ricetta in inglese

INGREDIENTI

Ingredienti per la pasta all'uovo
Farina 00 300 g
Uova medie 3
per il ragù veloce
Manzo macinato finissimo 500 g
Pancetta dolce 170 g
Sedano 80 g
Cipolle dorate 80 g
Carote 80 g
Vino rosso 100 g
Concentrato di pomodoro 120 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
per condire
Burro 150 g
Salvia 10 fogli
Pepe nero q.b.
Parmigiano Reggiano DOP in scaglie q.b.
Preparazione

Come preparare le Tagliatelle ripiene

Per preparare le tagliatelle ripiene come prima cosa pulite le verdure e trtitatele finemente 1. Passate alla pancetta: eliminate la cotenna e tagliate il resto in piccoli cubetti 2, poi tritatela a coltello. In una casseruola scaldate un filo d'olio e aggiungete la pancetta 3.

Lasciatela sfrigolare e quando sarà ben rosolata unite poi anche il trito di verdure 4. Fatelo stufare 5 minuti prima di versare il macinato 5. Mescolate bene per sgranare la carne e lasciatela rosolare bene. Sfumate con il vino rosso 6.

Quando l’alcol sarà evaporato unite il concentrato di pomodoro 7. Bagnate con poca acqua, la necessaria per stemperare il concentrato, salate e lasciate cuocere sino a che il condimento non si sarà ristretto 8. Lasciate raffreddare e riponete in frigorifero per almeno un’ora: è indispensabile affinché il composto risulti compatto. Intanto preparate la pasta all’uovo versando le uova in una ciotola con la farina 9

Aiutatevi prima con una forchetta 10 e quando l’impasto prende consistenza 11, trasferitelo sulla spianatoia e lavoratelo ancora per qualche minuto 12, sino a che non sarà omogeneo!

Avvolgete nella pellicola 13 e fate riposare per 30 minuti. Recuperate l’impasto, staccate un pezzetto 14 e infarinatelo leggermente con la semola. Tiratelo nella macchina dallo spessore più largo fino a quello più stretto, tra un passaggio e l’altro potrebbe essere necessario spolverizzare ancora un po’ con la semola 15

Ricavate dei rettangoli lunghi 30x15 cm 16. Preparatene pochi per volta, altrimenti si seccheranno e assicuratevi di tenere l'impasto rimasto sempre nella pellicola. Quindi dividete a metà ciascun rettangolo per il senso della lunghezza (30x7,5 cm circa) 17 e nel mezzo disponete il ragù aiutandovi con le mani inumidite: create un filoncino non più spesso di 1 cm e avendo cura di lasciare 2 cm dalle estremità 18

Inumidite la pasta intorno al ragù, quindi ribaltate il lembo superiore, in modo da coprire il ripieno. Pizzicate bene le estremità, per chiuderle bene e assicuratevi di far fuoriuscire l’aria 20. Con una rotella smerlata togliete l'eccesso di pasta sui bordi, in modo da decorare le vostre tagliatelle 21

Proseguite in questo modo, fino a preparare tutte le tagliatelle ripiene; man mano sistematele su un vassoio rivestito con un canovaccio spolverizzato di semola 22. Quando tutte le tagliatelle ripiene saranno pronte mettete sul fuoco una pentola colma d'acqua, salata a piacere, che servirà per la loro cottura. Intanto in una padella versate il burro, aromatizzate con salvia e pepe 23 e lasciatelo fondere. Non appena l'acqua raggiungerà il bollore cuocete le tagliatelle ripiene per pochi minuti 24

Nel frattempo versate un po' di acqua di cottura nel burro sciolto 25 e non appena inizierà a dorarsi spegnete il fuoco. Scolate le tagliatelle e saltatele nel condimento 26. Servitele aggiungendo delle scaglie di Parmigiano 27.

Conservazione

Consigliamo di preparare le tagliatelle al momento della cottura.
In alternativa è possibile prepararle in anticipo e lasciarle seccare all'aria per un paio d'ore al massimo.

Sconsigliamo la congelazione.

Consiglio

Assicuratevi che il ragù sia ben asciutto prima di usarlo, in questo modo la pasta non diventerà eccessivamente umida e potrete lavorarla meglio.

Al posto del condimento di burro e salvia potete aggiungere un po’ di sugo di pomodoro, o anche altro ragù se preferite, magari stemperando il tutto con pochissima besciamella per ricordare il gusto delle lasagne.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI50
  • Anna59Maria55
    martedì 23 aprile 2019
    Buon giorno, stavo leggendo la ricetta ma non riesco a capire quante sfoglie di pasta sono, perché c'è la spiegazione all'inizio della ricetta di una sfoglia e poi una seconda verso la fine, quindi quante uova sono?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 24 aprile 2019
    @Anna59Maria55: Ciao, le dosi sono quelle indicate in questa ricetta, il rimando è al procedimento della pasta fresca, ma solo come procedimento non come dosi!
  • Grazy
    domenica 31 gennaio 2016
    Le provo appena possibile mi piace molto questa ricetta

Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.