Tagliolini al limone

PRESENTAZIONE

Tagliolini al limone

I tagliolini al limone sono un primo piatto prelibato e dal gusto delicato. In questa ricetta abbiamo pensato di partire dalla pasta fresca, ottenuta in questo caso con farina e semola rimacinata, per rendere questo piatto ancora più genuino e saporito! Che decidiate di utilizzare la macchina per tirare la pasta o il mattarello, assicuratevi di ottenere una sfoglia e un formato di pasta molto sottile caratteristico dei tagliolini, circa 1-2 mm di larghezza. Proprio per la sua struttura, il tagliolino è perfetto per trattenere sughi leggeri e delicati così che ad ogni forchettata potrete gustare tutta la cremosità del condimento a base di scorza e succo di limone! Per un profumo e un gusto più intenso, scegliete i limoni di Sorrento o Amalfi, dalla polpa succosa e moderatamente acida.

Leggi anche: Tagliolini stregati nel peperone

INGREDIENTI

311
CALORIE PER PORZIONE
Per la pasta fresca
Farina 00 200 g
Uova (2 medie) 70 g
Semola per la spianatoia q.b.
Per il condimento
Burro 40 g
Scorza di limone possibilmente non trattato 1
Succo di limone 1
Olio extravergine d'oliva 10 g
Timo q.b.
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare i Tagliolini al limone

Per realizzare i tagliolini al limone, per prima cosa preparate la pasta fresca: in una ciotola versate la farina (potete rimanere un po' indietro rispetto alla dose consigliata e aggiungerne al bisogno mentre impastate) 1, rompete le uova e iniziate a mescolare con una forchetta 2, poi usate le mani per maneggiare gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo 3.

Trasferite l’impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato e continuate a lavorarlo energicamente 4; aggiungete poca farina se necessario e maneggiate fino a ottenere un impasto liscio ed elastico. Formate una pallina 5 e ponetela in un sacchetto per alimenti 6 o avvolgetela nella pellicola trasparente e fate riposare almeno 30 minuti a temperatura ambiente, in luogo fresco e asciutto.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete la pasta, spolverizzate con pochissima farina 00, poi dividetela in 2 porzioni; richiudete nella pellicola quella che non usate subito per non farla seccare, l'altra potete tirarla con la macchina (potete in alternativa usare il mattarello), passando dal livello più basso a quello più alto fino a ottenere una sfoglia molto sottile 7. Adagiate le strisce ottenute su un piano di lavoro leggermente infarinato con semola rimacinata, con cui potrete spolverizzare anche le sfoglie pasta 8. Ricavate tre rettangoli da ciascuna sfoglia, lasciate che si asciughino per 2-3 minuti per lato. Dopodiché avvolgete i rettangoli su se stessi, senza pressare, per formare dei rotolini 9

e tagliateli col coltello a striscioline di 2 mm di spessore 10. Srotolate i tagliolini con delicatezza prendendo un lembo di pasta 11, arrotolateli a nido 12 e lasciateli seccare su un canovaccio pulito e leggermente infarinato oppure su uno stendipasta. Proseguite fino a terminare tutta la pasta fresca.

Una volta pronti i tagliolini, passate alla preparazione del condimento: lavate bene il limone e grattugiate la scorza 13, facendo attenzione a evitare la parte bianca, di sapore amarognolo; poi spremete il succo del limone 14. Prendete un tegame capiente o una padella larga dai bordi alti, aggiungete l’olio, il burro e la scorza di limone 15 e fate sciogliere il tutto a fuoco molto dolce.

Unite anche il succo di limone (potete filtrarlo per evitare che i semini finiscano nel condimento) 16. Lessate i tagliolini in acqua bollente salata per 1-2 minuti al massimo 17, poi scolateli e aggiungeteli direttamente alla padella col condimento 18.

Fate saltare velocemente il tutto, aggiungendo un mestolo di acqua di cottura della pasta se necessario e mescolando per amalgamare bene 19. Aggiungete qualche fogliolina di timo 20 e spegnete il fuoco. I vostri tagliolini al limone sono pronti per essere serviti ben caldi 21!

Conservazione

E' preferibile consumare immediatamente i tagliolini; si possono conservare in frigorifero per 1 giorno.

I tagliolini possono essere congelati da crudi: riponete su un vassoio i nidi di pasta ben distanziati e poi metteteli in congelatore per farli indurire un paio d’ore; quando saranno ben induriti, metteteli in sacchetti gelo e riponeteli nuovamente in congelatore. Quando li dovrete utilizzare lessateli direttamente da congelati in acqua bollente e procedete come da ricetta.

Consiglio

Si consiglia di usare agrumi non trattati, dato che per la ricetta è necessario prelevare la scorza, lavandoli e asciugandoli bene prima dell'uso. Potete utilizzare del pepe bianco come tocco finale, perché ha un aroma più delicato di quello nero.

93 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • inesperto2019
    giovedì 07 novembre 2019
    Buona sera. La farina da usare è la 00 oppure posso usare la sigla W260,W420 etc.?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 08 novembre 2019
    @inesperto2019:Ciao, usa la farina 00.
  • Gretus92
    lunedì 20 maggio 2019
    Buonasera. Con questi dosi quanti tagliolini vengono più o meno? Grazie mille!
    Redazione Giallozafferano
    martedì 21 maggio 2019
    @Gretus92: ciao! Circa 270 g! 
11 FATTE DA VOI
Pinocuochino
I tagliolini li abbiamo saltati con basilico al posto del timo (mi mancava...). Comunque buonissimi!!!
fracava
spaghetti al limone
Mara1980
Ottimo piatto, fresco e leggero.
Sambacca
ricetta eseguita alla perfezione con pasta stesa a mano. Deliziosa!
alex_cuspide
la prossima volta metterò meno succo è più scorza
arii pagani
con l'aggiunta di pancetta per contrastare il limone delicato. deliziosa!! :p
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo