Taralli zenzero e curcuma

/5

PRESENTAZIONE

Anche voi, come noi, amate le ricette della tradizione, quelle che si tramandano da nonna a nipote e che sono diventate parte del patrimonio gastronomico di un particolare territorio? Ma anche voi, come noi, pensate che la cucina sia frutto di contaminazioni che nascono dalla curiosità suscitata da ingredienti e combinazioni inusuali? Ottimo! Oggi siamo partiti da una specialità pugliese come i taralli con l’intento di esplorare nuovi orizzonti del gusto e siamo approdati a una stuzzicante ricetta fusion: taralli zenzero e curcuma! Il colore intenso della curcuma e la caratteristica nota pungente dello zenzero hanno trasformato queste tipiche ciambelline salate in uno snack sfizioso e moderno, perfetto per accompagnare un aperitivo oppure per ravvivare il cestino del pane. Non vi servirà tanto tempo per prepararli e se li porterete come cadeau per una cena a casa di amici siamo certi che verrete accolti da commenti entusiasti! Vi abbiamo incuriosito abbastanza? Con i taralli zenzero e curcuma scoprirete il gusto di sperimentare!

INGREDIENTI
Farina 00 250 g
Vino bianco secco 100 g
Olio extravergine d'oliva 65 g
Sale fino 5 g
Zenzero in polvere 2 cucchiaini
Curcuma in polvere 2 cucchiaini
Preparazione

Come preparare i Taralli zenzero e curcuma

Per realizzare i taralli zenzero e curcuma, iniziate a preparare l’impasto: mettete la farina in una ciotola e unite il sale 1, lo zenzero 2 e la curcuma 3;

poi versate il vino bianco 4 e l’olio extravergine d’oliva 5 e mescolate con le mani per amalgamare bene tutti gli ingredienti 6.

Trasferite il composto sul piano di lavoro e impastate velocemente 7 fino a ottenere un panetto liscio e uniforme, poi avvolgetelo nella pellicola 8 e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto e dividetelo in pezzi piuttosto piccoli 9;

stendete i pezzettini di impasto con le dita 10 fino a ricavare dei filoncini spessi 1 cm e lunghi 8 cm circa 11. Unite e sovrapponete le estremità di ogni filoncino dandogli la forma di una goccia 12

e ponete i taralli così formati su un canovaccio leggermente infarinato 13. Ora portate a bollore una pentola di acqua e mettete a lessare pochi taralli per volta 14; quando verranno a galla, scolateli con una schiumarola e adagiateli delicatamente su un panno assorbente 15.

Nel frattempo preriscaldate il forno a 200° in modalità statica. A questo punto trasferite i taralli bolliti su una leccarda foderata con carta forno, ben distanziati fra loro 16, e cuoceteli nel forno preriscaldato a 200° per circa 25-30 minuti, o fino a che non risulteranno lievemente dorati 17. I vostri taralli zenzero e curcuma sono pronti per essere sgranocchiati 18!

Conservazione

I taralli zenzero e curcuma possono essere conservati in una scatola di latta per una settimana. E' possibile congelare l'impasto o i tarallini già formati, prima della bollitura.

Consiglio

Se vi piacciono le spezie, non lesinate sulle dosi: potete aumentare leggermente la quantità di zenzero per esaltarne la nota piccantina e magari aggiungere anche un pizzico di peperoncino, se vi sentite in vena di osare!

RICETTE CORRELATE
COMMENTI34
  • Feir1975
    martedì 10 novembre 2020
    cosa posso usare al posto della curcuma?! grazie!!!
    Redazione Giallozafferano
    martedì 10 novembre 2020
    @Feir1975: Ciao, paprika o un'altra spezia di tuo gradimento!
  • tarfste
    sabato 02 maggio 2020
    ottimo ! solo che facevo fatica a dare forma a goccia : impasto troppo appiccicoso... da cosa può essere dipeso ?? grazie !!
    Redazione Giallozafferano
    domenica 03 maggio 2020
    @tarfste:Ciao, può dipendere da come assorbe i liquidi la farina che hai utilizzato...