Tartare di salmone e panzanella

/5
Tartare di salmone e panzanella
4
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 6 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio
  • Nota: (il tempo di cottura si riferisce al pane)

Presentazione

Cercate una tartare che sia raffinata ma sfiziosa allo stesso tempo? La tartare di salmone e panzanella unisce queste due caratteristiche! I teneri cubetti di salmone fresco crudo fanno da base per una fresca insalatina a base di pomodori, panzanella croccante e profumatissimo basilico! Questo sarà il modo migliore per iniziare una cena romantica in compagnia della vostra anima gemella o una cena a base di pesce per i vostri amici... magari seguita da un primo piatto di pesce ricco e profumato come gli spaghetti allo scoglio! In pochi minuti riuscirete a preparare un antipasto che delizierà la vostre papille gustative con il profumo dei limoni e la nota croccante del pane casereccio! Ultimate la cena con un buon dessert come la bavarese e conquisterete per sempre il cuore e il palato dei vostri ospiti!

Ingredienti per la tartare

Salmone (trancio) 400 g
Aceto di riso 3 cucchiai
Erba cipollina q.b.
Fiocchi di sale 1 cucchiaio
Pepe nero q.b.
Scorza di limone 1

per la panzanella

Pane raffermo 80 g
Pomodorini datterini 200 g
Olio extravergine d'oliva 2 cucchiai
Acqua 200 g
Basilico q.b.
Aceto balsamico 30 g
Sale fino 1 cucchiaino
Peperoncino in polvere 1 cucchiaino
Preparazione

Come preparare la Tartare di salmone e panzanella

Tartare di salmone e panzanella

Per preparare la tartare di salmone e panzanella come prima cosa assicuratevi di aver acquistato del salmone già abbattuto. Altrimenti leggete il box in fondo alla ricetta per un corretto e sicuro utilizzo del pesce crudo. Prendete il filetto di salmone e ricavate prima delle striscioline (1) e poi dei cubetti (2). Trasferiteli quindi in una ciotola, aggiungete l'erba cipollina (3),

Tartare di salmone e panzanella

la scorza di limone (4), l'aceto di riso (5), i fiocchi di sale (6) e il pepe. Poi mescolate il tutto e tenete da parte in frigorifero. 

Tartare di salmone e panzanella

Nel frattempo tagliate il pane a cubetti (7-8). Versate un filo d'olio in un tegame, lasciatelo scaldare e unite i cubetti di pane (9). 

Tartare di salmone e panzanella

Aggiungete il peperoncino (10), il sale e tostate i crostini per qualche minuto a fiamma vivace mescolando spesso fino a che non saranno ben dorati. Spegnete poi il fuoco e fate raffreddare. Nel frattempo lavate i pomodorini e tagliateli a metà (11). Trasferiteli poi in una ciotola e aggiungete le foglioline di basilico (pulite con un panno o lavate anch'esse con acqua fredda e tamponatele prima di usarle) (12). 

Tartare di salmone e panzanella

Versate poi anche i crostini oramai freddi all'interno (13), aggiungete l'acqua e l'aceto balsamico e mescolate il tutto (14). Riprendete la tartare di salmone e inseritela all'interno di un coppapasta da 9 cm posizionato su un piatto (15). 

Tartare di salmone e panzanella

Con il dorso del cucchiaio pressate leggermente la tartare (15) e posizionate al di sopra un pò di panzanella (17). Poi sfilate delicatamente il coppapasta e servite la vostra tartare di salmone e panzanella (18). 

Conservazione

Si consiglia di consumare la tartare di salmone appena preparata, in alternativa potete conservarla per circa 12 ore al massimo, chiusa in un contenitore ermetico. Si sconsiglia la congelazione.

Lo stesso vale per la panzanella. E' bene conservarle separate. 

Consiglio

Aggiungete delle fettine di cipolla rossa di Tropea all'interna della panzanella e aromatizzate la tartare con del timo. 

Per un consumo sicuro del pesce crudo, marinato o semicotto

Prima di consumare il pesce crudo, marinato o non perfettamente cotto, si raccomanda di congelare per almeno 96 ore a -18 gradi in congelatore domestico contrassegnato da 3 o più stelle, come da linee guida del Ministero della salute.

Leggi tutti i commenti ( 4 ) Le vostre versioni ( 5 )

Altre ricette

I commenti (4)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • FedeMucc4 ha scritto: venerdì 28 dicembre 2018

    Con che cosa posso sostituire l'aceto di riso?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 29 dicembre 2018

    @FedeMucc4: Ciao, l'aceto di riso ha un gusto delicato. Potresti utilizzare un pochino di aceto di vino bianco e limone.

  • debycecc ha scritto: mercoledì 16 maggio 2018

    si possono usare i filetti di salmone che si trovano già surgelati al supermercato?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 16 maggio 2018

    @debycecc: Ciao, per una miglior riuscita del piatto si consiglia salmone fresco abbattuto come indicato nel box in fondo alla ricetta.

Leggi tutti i commenti ( 4 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • Dody74
    piatto davvero veloce ,gustoso e fresco
  • agenore
    Ho sostituito il salmone norvegese con quello selvaggio dell'Alasca. Buonissimo!
  • luca.m
    ollè

Ultime ricette

Dolci

La torta alla ricotta e cioccolato è perfetta per la colazione: la ricotta ammorbidisce l'impasto, il cioccolato fondente la rende una torta golosa!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min

Dolci

Il tiramisù è sicuramente uno dei dessert più golosi e conosciuti al mondo, grazie alla dolcezza del mascarpone e al gusto intenso del caffè.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 40 min

Lievitati

Il bannock è il pane tradizionale delle popolazioni indigene del Nord America: provate la nostra versione con farina integrale, rustica e fragrante!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 15 min

Tartare di salmone affumicato
Ricetta tartare di salmone
Pesce crudo
Mandarino
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta fresca
Biscotti
Pizze e focacce