Tartina in bicchiere

PRESENTAZIONE

Un antipasto raffinato e gustoso, un tris di sapori combinati insieme ad arte in un piccolo finger food: la tartina in bicchiere è un modo originale per servire la classica tartina da cocktail. Una tartare di scampi sormonta uno strato di pesto Genovese resto cremoso dalla robiola. E come ultimo strato, dei croccanti dadini di pancarrè tostati in padella e aromatizzata in maniera sfiziosa con paprika e senape in polvere. Il piatto giusto per sorprendere i vostri ospiti e offrire un "appetizer" elegante.

Leggi anche: Tartare di scampi

INGREDIENTI

Ingredienti per 6 bicchierini da 80 g di capienza
Scampi 800 g
Pancarrè (senza crosta) 4 fette
Paprika dolce 1 pizzico
Olio extravergine d'oliva 20 g
Succo di limone 20 g
Scorza di limone 1
Senape gialla in polvere 1 pizzico
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Per il pesto
Aglio 1 spicchio
Basilico 30 g
Parmigiano Reggiano DOP (da grattugiare) 40 g
Olio extravergine d'oliva 80 g
Pinoli 10 g
Pecorino (da grattugiare) 20 g
Sale grosso 1 pizzico
Robiola 50 g
Preparazione

Come preparare la Tartina in bicchiere

Per preparare la tartina in bicchiere iniziate dalla tartare di scampi: prendete gli scampi 1, tagliate la testa con le forbici e aprite il carapace per estrarlo (2-3) quindi togliete il filamento interno (l'intestino) tirandolo con un coltello ben affilato.

Tritate finemente gli scampi al coltello 4 poi versateli in una ciotola e grattugiate la scorza del limone 5 , quindi spremetene il succo, filtratelo e distribuitelo sul pesce 6.

condite anche con il sale, pepe e l'olio 7. Mescolate 8 e lasciate marinare per almeno 30 min in frigo. Nel frattempo tagliamo a dadini piccoli il pancarrè 9

e ponetelo in una ciottola; quindi versate la paprika dolce 10, la senape in polvere 11, sale, pepe e olio 12

mescolate il tutto 13 e versate in una padella antiaderente 14 per almeno 10 min finche non diventa tutto croccante. Una volta dorato, versatelo in un mixer 15 e frullate per ottenere un crumble.

Per ultimo preparate il pesto: in un mortaio (o in un mixer) versate l'aglio sbucciato, le foglioline di basilico pulite con un panno asciutto e il sale 16. Cominciate a pestare 17 schiacciate, quindi, il basilico contro le pareti del mortaio ruotando il pestello da sinistra verso destra e contemporaneamente ruotate il mortaio in senso contrario (da destra verso sinistra). Continuate così fino a quando dalle foglie di basilico non uscirà un liquido verde brillante 8, a questo punto aggiungete i pinoli 18 e ricominciate a pestare per ridurre in crema. Aggiungete i formaggi un po' alla volta, mescolando continuamente, che andranno a rendere ancora più cremosa la salsa, e per ultimo l'olio di oliva extravergine che andrà versato a filo, mescolando sempre con il pestello. Amalgamate bene gli ingredienti fino ad ottenere una salsa omogenea.

Unite alla crema ottenuta, la robiola 19, amalgamate il tutto e prendete 6 bicchierini dalla capienza di 80 g. Iniziate a comporli con uno strato di pesto 20, uno di pancarrè tostato 21,

uno ancora di pesto 22 e per finire l'ultimo di tartare di scampi 23.  Decorate con delle foglioline di basilico 24 e la vostra tartina in bicchiere è pronta per essere servita!

Conservazione

Conservate la tartina in bicchiere in frigorifero, per 1 giorno al massimo.

Si sconsiglia la congelazione.

 

Consiglio

Per la tartare potete optare per i gamberi al posto gli scampi e per il pesto, scegliere quello di zucchine e aromatizzare il pancarrè con altre spezie a vostro piacere!

4 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Valentina
    giovedì 07 aprile 2016
    Il pesto va bene anche quello della barilla già pronto?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 08 aprile 2016
    @Valentina: Ciao, puoi usare il prodotto che preferisci!
  • Donatella
    mercoledì 02 dicembre 2015
    cosa si può utilizzare al posto della senape in polvere?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 18 dicembre 2015
    @Donatella: Ciao Donatella, puoi tranquillamente ometterla smiley un saluto!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo