Temaki

/5

PRESENTAZIONE

Temaki

Il temaki è forse la tipologia di sushi più facile da realizzare insieme ai nigiri, rispetto ad hosomaki o uramaki! In realtà il segreto è sempre la manualità che si acquisisce ripetendo con rigore i gesti, quasi in maniera rituale. Con Sai Fukayama scoprirete come dare la forma al cono di alga nori, ripieno di riso nishiki e tonno in questo caso. Il temaki infatti può essere realizzato anche con salmone, uova, polpa di granchio, avocado....  la regola è sempre quella di realizzare un mix esteticamente attraente e colorato! Completate il vostro piatto di sushi con un bellissimo temaki!

 

Scopri anche come preparare il sashimi per una perfetta serata in stile giapponese!

INGREDIENTI

Ingredienti per 1 Temaki
Riso nishiki (per sushi, cotto) 50 g
Filetti di tonno (abbattuto, pulito e rifilato) 40 g
Alga nori (da 19x21) 1 foglio
Shiso 1 foglia
Acqua q.b.
Aceto di riso q.b.
per accompagnare
Wasabi q.b.
Salsa di soia q.b.
Preparazione

Come preparare il Temaki

Per preparare il temaki, dovrete avere in  caldo il riso per sushi nell'apposito Ohitsu o in un contenitore di legno o acciaio, dovrete utilizzarlo alla temperatura di circa 36°. Preparate anche una ciotolina con dell'acqua e poco aceto di riso. Con un coltello ben affilato, ricavate da un filetto di tonno un rettangolo di 9 cm di lunghezza e circa 1,5 cm di spessore 1. Prendete la mezza foglia di alga nori e posizionarla su mano sinistra con superficie più liscia e lucida a contatto con il palmo. La mano dove poggia dovrà essere completamente asciutta 2. Bagnate la mano destra nell'acqua acidulata e tamponatela velocemente su un asciugamanino 3.

Con la mano destra prelevate circa 50 g di riso per sushi 4 e posizionatelo nella parte sinistra dell'alga 5, schiacciate delicatamente con le dita per formare un triangolo 6.

Aggiungete al centro del riso una punta di wasabi fresco 7, disponete la foglia di shiso 8 e poi il rettangolino di tonno fresco, adagiato sulla foglia di shiso, nell'angolo sinistro in alto del foglio di alga 9, in modo che una volta arrotolato fuoriesca una parte.

Iniziate ad arrotolare il foglio di alga partendo dall'angolo sinistro basso 10, dalla parte a contatto con il palmo sotto il pollice. Arrotolate fino quasi a chiudere e per sigillare la parte finale del cono, potete utilizzare pochissimi chicchi di riso del ripieno 11. Il vostro temaki è pronto 12!

Conservazione

Si consiglia di consumare nel giro di poco tempo il temaki, come tutte le tipologie di sushi che dovrebbero fatte ed essere consumate subito.

Il riso si può preparare in anticipo e va tenuto in caldo per essere usato ad una temperatura di circa 36°. Si può anche scaldare in microonde al bisogno.

Consiglio

Il temaki si può consumare con della salsa di soia versata proprio sulla parte del tonno.

Potete arricchire il vosto temaki preparandolo anche con avocado, salmone, perfino con gamberi in tempura!

Per un consumo sicuro del pesce crudo, marinato o semicotto

Prima di consumare il pesce crudo, marinato o non perfettamente cotto, si raccomanda di congelare per almeno 96 ore a -18 gradi in congelatore domestico contrassegnato da 3 o più stelle, come da linee guida del Ministero della salute.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI4
  • criscris8510
    sabato 23 giugno 2018
    trovo la ricetta incompleta! non avete accennato minimamente alla preparazione del riso che va sciacquato abbondantemente prima di essere bollito e poi va fatto riposare coperto una volta pronto per altri 5 min e ci va messo il sakè e l’aceto di vino! scrivetele bene le ricette
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 25 giugno 2018
    @criscris8510: Ciao, nella scheda si rimanda alla preparazione del riso per sushi, che trovi qui: Come fare il riso per sushi!
  • JoyItalianMexico
    martedì 04 aprile 2017
    Ottimo!! Spiegazione esaustiva ed eccellente. Mi sto cimentando a fare tutti i tipi di sushi e mi diverte con le vidio ricette di giallozafferano è possibile cimentarsi in queste ricette. Grazie.