Tempura di calamari e verdure

/5
Tempura di calamari e verdure
25
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 25 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Il tempura è un fritto misto di origine giapponese ed è caratterizzato da una pastella leggera e croccante che avvolge gli ingredienti rigorosamente tagliati a listarelle. In questa ricetta vi proponiamo un misto di verdure e calamari che si prestano perfettamente a questa preparazione. Il segreto per un tempura perfetto sta nel mantenere fredda la pastella, con pochi e semplici accorgimenti realizzerete un piatto gustoso e sfizioso, da gustare al momento!

Ingredienti

Carote medie 2
Zucchine medie 3
Calamari 350 g
Mazzancolle 250 g
Melanzane 1
Patate dolci (o americane) 1

per la pastella

Farina 00 100 g
Acqua gassata ghiacciata 200 g
Tuorli 1

per friggere

Olio di semi di arachide q.b.
Preparazione

Come preparare la Tempura di calamari e verdure

Tempura di calamari e verdure

Per realizzare il tempura di calamari e verdure ponete l’acqua frizzante in freezer. Nel frattempo lavate e tagliate a listarelle le carote (1), le zucchine (2), le melanzane (3),

Tempura di calamari e verdure

), pelate e tagliate a rondelle sottili la patata dolce (4). Pulite le mazzancolle: eliminate la testa, il carapace (5), estraete l’intestino e teneteli da parte. Pulite i calamari:, staccate la testa, estraete le interiora, eliminate la pelle e le pinne le sciacquateli sotto l’acqua corrente. Incidete con un coltello un lato dei calamari per aprirli (6)

Tempura di calamari e verdure

ritagliate dei pezzi larghi 3-4 cm (7) e teneteli da parte. Prendete una ciotola e riempitela con il ghiaccio, adagiate sopra un’altra ciotola che la possa contenere, sbattete il tuorlo con una frusta (8), poi versate l’acqua frizzante ghiacciata (9)

Tempura di calamari e verdure

) e la farina setacciata (10), mescolate velocemente, non troppo a lungo (non importa se si formano dei piccoli grumi di farina); l’impasto non deve risultare colloso. Ponete a scaldare un wok con abbondante olio di semi (11) e quando la temperatura dell’olio raggiungerà i 180° potrete procedere con la cottura (monitorate la temperatura con un termometro per alimenti). Immergete le verdure (12) nella pastella in modo che siano completamente avvolti,

Tempura di calamari e verdure

poi cuocetele nell’olio caldo (13) il tempo necessario per far dorare la pastella (che non deve eccessivamente scurirsi, poi scolate le verdure con una schiumarola e lasciatele asciugare su un vassoio rivestito con carta assorbente. Proseguite poi con i calamari e mazzancolle (14). Non friggete troppi ingredienti insieme, l’olio si raffredderebbe velocemente. Servite subito il tempura di calamari e verdure (15).

Conservazione

Il tempura di calamari e verdure è un piatto da consumare al momento.

Consiglio

Per ottenere una pastella fredda, usate ingredienti freddi e contenitori possibilmente di metallo preventivamente raffreddati; potrete inoltre mantenere la pastella fredda tenendola lontana dai fornelli e immergendovi, senza farlo affondare, un bicchiere di plastica o un qualsiasi contenitore con dentro del ghiaccio (in questo modo raffredderete la pastella senza annacquarla).Togliete inoltre dal wok i residui di pastella che si staccano via via dagli ingredienti e rimangono nell’olio durante la frittura.

Per un tempura più leggera usate metà farina di riso e metà 00. Al posto dell’acqua, della birra chiara purché sia ben fredda. Accompagnatela con salsa di soia poco salata, o con una salsa piccante dal retrogusto agrodolce.

Curiosita'

Il termine Tempura, in realtà, è di origine portoghese: furono infatti i portoghesi, durante le Quattro Tempora (giorni di magro e di penitenza che ricorrevano quattro volte l’anno) ad introdurre in Giappone l’usanza di friggere il pesce (in special modo i gamberi) con la pastella.

Leggi tutti i commenti ( 25 )

I commenti (25)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Sabrina ha scritto: sabato 23 dicembre 2017

    Non va messo sale nella pastella?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 24 dicembre 2017

    @Sabrina:Ciao Sabrina, in genere la tempura si accompagna con salsa di soia che è piuttosto sapida, per questo non si aggiunge sale, ma se preferisci puoi salare la pastella oppure salare la tempura dopo la cottura in base al tuo gusto smiley

  • Mv ha scritto: giovedì 16 giugno 2016

    ciao! la mia tempura é senza uova ma solo farina di riso e acqua frizzante ghiacciata. Inoltre cosí faccio anche i fiori di zucca che sminuzzo nella pastella con qualche foglia di basilico anche esso sminuzzato, sale e pepe. prendo a cucchiaiate l'impasto e friggo in olio. oppure anche le foglie di salvia pastellate. un abbraccio a tutti voi.

Leggi tutti i commenti ( 25 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

La woodland cake di panettone è un incantevole dolce ispirato dal mondo delle fiabe, arricchirà la vostra tavola natalizia con la sua decorazione!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 5 min

Dolci

Gli occhi di Santa Lucia sono dei piccoli tarallini dolci , tipici pugliesi preparati il 13 dicembre o comunque nel periodo delle feste.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 20 min

Primi piatti

Gli spaghetti allo scoglio sono un primo piatto di mare profumatissimo e gustoso che racchiude i veri sapori e aromi del mediterraneo.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 35 min
  • Cottura: 20 min

Tempura giapponese
Pastella tempura
Verdure in tempura
Pastella croccante
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Ricette di Natale
Primi di Natale
Dolci di Natale
Antipasti di Natale