Toast di fichi e noci al Bettelmatt

PRESENTAZIONE

Il profumo di pane nell'aria, sa di buono, sa di casa. Quando ha note molto rustiche grazie all'uso di farine integrali e aggiunta di frutta secca, il suo aroma avvolge ancora di più e ispira.  Ecco come nasce la ricetta del toast di fichi e noci al Bettelmatt: una sostanziosa merenda realizzata con fette di pancarrè rustico alla frutta secca e segale arricchito con un formaggio d'alpeggio molto prezioso, prodotto nella zona della Val d'Ossola: il Bettelmatt. Dopo averlo scoperto nei flan, il Bettelmatt ci ha talmente conquistato che non potevamo non utilizzarlo anche nella preparazione di un toast così buono e corroborante perfetto per le giornate autunnali e invernali, come premio dopo una lunga passeggiata in montagna. Sarà super gustoso anche preparlo per i vostri amici in città, per un sostanzioso aperitivo accompagnato da un buon calice di vino rosso!

Leggi anche: Flan di Bettelmatt

INGREDIENTI
Ingredienti per uno stampo da plumcake da 26x10 cm
Farina di segale 350 g
Farina Manitoba 150 g
Acqua 400 g
Lievito di birra secco 4 g
Malto cucchiaino 1
Sale fino 10 g
Gherigli di noci 80 g
Fichi secchi 170 g
Bettelmatt 180 g
Burro q.b.
Preparazione

Come preparare il Toast di fichi e noci al Bettelmatt

Per preparare i toast di fichi e noci al Battelmatt cominciate dall'impasto del pane di segale. In una ciotolina con 200 g di acqua tiepida sciogliete il lievito di birra secco 1, a questo aggiungete il malto e mescolate ancora 2. In una ciotola più capiente mescolate le farina di segale e manitoba con un cucchiaio 3.

Quindi aggiungete il composto 4 e poi sciogliete il sale nella restante parte di acqua tiepida 5 e versate anche questa a filo mentre mescolate con il cucchiaio 6.

Continuate a mescolare 7 finché non avrete ottenuto un impasto omogeneo 8. Quindi copritelo con pellicola trasparente e lasciate lievitare per un'ora o finché non avrà raddoppiato di volume 9.

Quando l'impasto sarà pronto tritate al coltello i gherigli di noci 10 e sminuzzate grossolanamente i fichi secchi 11. Sul piano da lavoro leggermente infarinato tirate a mano l'impasto per ottenere grande un rettangolo 12.

Cospargete la frutta secca 13 e distribuite al meglio con le dita 14. Cominciate a ripiegare la pasta sollevando i lembi e portandoli al centro 15.

Affinché la frutta si amalgami all'impasto continuate a ripiegare 16, ripetendo per quante volte è necessario 17. Ottenete poi un bigolo grosso quanto lo stampo da 26x10 cm rivestito di carta forno 18.

Sistematelo per bene al suo interno 19 e poi coprite con pellicola trasparente, lasciate lievitare per circa 3 ore, o comunque finché non sarà raddoppiato di volume 20. Procedete con la cottura in forno statico, già caldo a 220°, per circa 35 minuti. Una volta pronto lasciate raffreddare completamente 21.

Grattugiate il Battelmatt con una grattugia a maglie larghe 22. Con un coltello a seghette ricavate 8 fette spesse di pane (circa 1 cm) 23 e poi imburrate da un solo lato tutte le fette 24.

Sulla prima fetta di pane con il lato imburrato aggiungete il formaggio 25, dopodiché coprite con un'altra fetta di pane, stavolta rivolgendo verso l'alto la parte imburrata 26. Scaldate una padella antiaderente e dorate il pane per 2 minuti coprendo con il coperchio 27,

trascorso il tempo schiacciate un po' e girate, quindi ripetete la cottura per lo stesso tempo 28. Non appena sarà pronto il primo 29 continuate con la cottura di tutti gli altri toast di fichi e noci al Battelmatt e gustateli filanti e caldi 30.

Conservazione

Una volta pronti i toast di fichi e noci al Battelmatt si consiglia di consumarli subito e di non conservarli a causa della consistenza che potrebbe sciuparsi in breve.
In alternativa potrete preparare in anticipo il pane e conservarlo per un paio di giorni avvolto in pellicola. O potete conservare il pane in avanzo sempre allo stesso modo.

L'impasto del pane può essere congelato in frigo, lavorato e fatto rinvenire a temperatura ambiente prima di cuocerlo.

Potete congelarlo da cotto, anche porzionato.

Consiglio

I toast di fichi e noci al Battelmatt sono davvero speciali, se siete amanti del sapore del miele in contrasto al formaggio, questa è l'occasione adatta per versarne qualche goccia poco prima di gustare questa bontà. Il Battelmatt stagionato potrebbe risultare eccessivamente gustoso, vi consigliamo di ridurre la quantità compensando con del formaggio fresco d'alpeggio.

1 FATTA DA VOI
Nefertari86
Aspetto sembra ottimo...posterò altre foto dopo il taglio! :-)
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo

{if !$smarty.const.IS_LIVE} {if}