Tonno al sesamo

/5

PRESENTAZIONE

Se anche voi siete tra quelli che non sanno resistere ad uno stuzzicante filetto di pesce appena scottato ecco una ricetta sfiziosa da riservare ai vostri ospiti dai gusti più raffinati: tonno al sesamo. Grazie ad una cottura rapida il tonno manterrà intatte le sue carni rosate e morbide dal gusto delicato, qui, più che in ogni altra preparazione, la semplicità è d’obbligo perché permette di esaltare al meglio il pesce, protagonista assoluto di questo secondo piatto. Un panatura al sesamo per un effetto “black and white” conferisce un tocco di stile e di sapore ai filetti di tonno irrorati con una profumatissima citronette. Per finire un letto croccante di carciofi crudi è l’abbinamento perfetto per il tonno al sesamo, ma quando non sarà più tempo di questi fiori saporiti, potrete accompagnare i filetti con una dadolata di verdure di stagione!

INGREDIENTI

Tonno (4 filetti) 150 g
Semi di sesamo nero 10 g
Semi di sesamo bianco 20 g
Carciofi 4
Succo di limone 1
per la citronette
Olio extravergine d'oliva 35 g
Succo di limone 35 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare il Tonno al sesamo

Ingredienti Tonno al sesamo

Per preparare il tonno al sesamo, iniziate a pulire i carciofi.Prima di maneggiare i carciofi consigliamo di strofinarsi le mani con del limone per evitare che le sostanze all'interno di questo vegetale, che a contatto con l'aria ossidano, vi anneriscano le mani, in alternativa potete usare dei guanti. Preparate quindi una ciotola con acqua fredda e spremete all’interno il succo di un limone: la soluzione acidulata eviterà che i carciofi puliti si anneriscano.Tagliate con il coltello il parte del gambo lasciando un paio di centimetri dalla foglie 1, sfogliate i carciofi mantenendo solo il cuore più tenero 2 e tagliate via la punta delle foglie che presenta le spine 3.

Come fare Tonno al sesamo

Con uno spelucchino eliminate lo strato più superficiale del gambo rimasto che è la parte più fibrosa 4, dividete i carciofi a metà ed estraete la barbetta interna 5, man mano che pulite i carciofi metteteli in ammollo nell’acqua acidulata che avete preparato con il succo del limone 6.

Ricetta Tonno al sesamo

Ora preparate citronette. Spremete il succo di limone 7 e filtratelo attraverso un colino 8, aggiungete a filo l’olio di oliva e con una frusta emulsionate la citronette 9.

Come preparare Tonno al sesamo

Salate, pepate 10 e tenete da parte. Ora tagliate a julienne i carciofi 11, raccoglieteli in una ciotola e conditeli con metà della citronette 12, la restante parte servirà per condire il tonno.

Tonno al sesamo ricetta

In un piatto versate i semi di sesamo bianco e i semi di sesamo neri 13, mescolateli 14. Prendete il tonno: vi raccomadiamo di assicurarvi che il tonno che avete acquistato sia stato abbattuto; vi consigliamo comunque di congelarlo per almeno per 96 ore a -18 gradi, poi di scongelarlo prima di impiegarlo nella ricetta. Passate le fette di tonno sui semi per impanarli da entrambi i lati 15

Come cucinare Tonno al sesamo

in modo più uniforme possibile 16.Scaldate una padella antiaderente e solo  quando sarà ben calda, adagiate i filetti di tonno impanati 17 e cuocete a fuoco alto per 1 minuto, poi girateli con una spatola 18, proseguite la cottura ancora per un altro minuto. Così scottato il tonno risulterà crudo all’interno ma se gradite potete prolungare la cottura in base al vostro gusto.

Come accompagnare Tonno al sesamo

Una volta cotti 19 trasferite i filetti su un tagliere, tagliateli subito a fettine 20 e serviteli immediatamente guarnendo il tonno al sesamo con la restante citronette e accompagnandolo con l’insalata di carciofi 21.

Conservazione

il tonno al sesamo è un piatto da consumare al momento. Si sconsigliano la conservazione in frigorifero e la congelazione.

Consiglio

Il sesamo non è di vostro gradimento? Niente paura, impanate i filetti con mandorle, nocciole o pistacchi tritati per mantenere l’effetto croccante! L’alternativa alla citronette può essere un’esotica salsa di soia.

Per un consumo sicuro del pesce crudo, marinato o semicotto

Prima di consumare il pesce crudo, marinato o non perfettamente cotto, si raccomanda di congelare per almeno 96 ore a -18 gradi in congelatore domestico contrassegnato da 3 o più stelle, come da linee guida del Ministero della salute.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI14
  • IloveKyoto
    giovedì 03 febbraio 2022
    Buongiorno! Il tonno del banco frigo del mio supermercato è scongelato e sull'etichetta c'è scritto di non ricongelare..è stato impacchettato ieri , lo sto tenendo in frigo, posso cuocerlo come da ricetta stasera? Grazie!
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 03 febbraio 2022
    @IloveKyoto: Ciao, per ripondere a queste domande rimandiamo a quanto riporta il Ministero della Salute, di certo sarebbe preferibile consumare pesce fresco "abbattuto" assicurandosi che sia tale dalla propria pescheria di fiducia per essere consumato crudo, semicrudo o marinato.
  • anthony83
    mercoledì 27 novembre 2019
    ma quindi la insalata di carciofi non bisogna cucinarla!? sono sostanzialmente carciofi crudi conditi...
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 28 novembre 2019
    @anthony83: Ciao, si esatto, se preferisci puoi saltarli in padella.

Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.