Tonno in crosta di pistacchi

/5
Tonno in crosta di pistacchi
101
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 5 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Per tutti gli amanti del pesce fresco proponiamo un secondo piatto molto sfizioso: il tonno in crosta di pistacchi, una ricetta veloce ma molto gustosa che ha come ingrediente principale il tonno, un pesce che oltre ad essere ricco di Omega 3 e anche molto saporito.
Per realizzarlo si prepara una panatura saporita con pangrattato, pistacchi e pomodorini secchi che andrà a ricoprire le fettine di tonno che poi saranno scottate in padella per pochi minuti in modo da preservare il gusto del pesce e mantenere morbida la carne.
Con il tonno in crosta di pistacchi, in poche mosse realizzerete un piatto delizioso e anche molto raffinato.

Ingredienti per il tonno

Tonno 600 g
Semi di papavero 1 cucchiaio
Olio extravergine d'oliva 3 cucchiai
Pangrattato 20 g
Granella di pistacchi 50
Pomodori secchi sott'olio 30 g
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare il Tonno in crosta di pistacchi

Tonno in crosta di pistacchi

Per preparare il tonno in crosta di pistacchi procuratevi un trancio di tonno fresco, ponete il trancio in congelatore per almeno un’ora così che risulti più comodo da tagliare evitando di romperne le fibre.  Estraete dal congelatore il tonno e tagliatelo nel senso della lunghezza (1) a fette spesse circa 2-3 cm (2). Mettete le fette di tonno in una pirofila e irroratele con l'olio di oliva (3).

Tonno in crosta di pistacchi

Nel frattempo, asciugate con un panno carta  i pomodorini secchi per eliminare l'olio in eccesso (4) e tritateli finemente con un coltello (5). Ponete i pistacchi tritati in una ciotola (6),

Tonno in crosta di pistacchi

aggiungete i pomodorini tritati (7), i semi di papavero (8) e il pangrattato (9).

Tonno in crosta di pistacchi

Mescolate per amalgamare bene gli ingredienti e salate la panatura a piacere (10). Prendete le fette di tonno e passatele nella panatura, premendo  bene su tutti i lati (11).
Ponete un paio di cucchiai di olio extravergine d'oliva in una padella antiaderente (12) e una volta raggiunto il calore necessario (l'olio deve sfrigolare),

Tonno in crosta di pistacchi

unite le fette di tonno panato (13) e fatele cuocere 1 minuto per lato, rigirandole una sola volta (14). Non protraete la cottura in modo che il tonno resti rosato all’interno, il tonno non deve diventare bianco altrimenti la carne risulterà piu' dura. Togliete il tonno in crosta di pistacchi dalla padella e tagliatelo a fette (15) dello spessore di 2 cm, quindi adagiatele su di un piatto da portata e servite immediatamente.

Conservazione

Si consiglia di consumare il tonno in crosta di pistacchi al momento.
Se avete acquistato del pesce fresco potete congelare le fette già impanate da crude e scongelarle in frigorifero prima di cuocerle.

Consiglio

Se non gradite i semi di papavero potete sostituirli con i semi di sesamo neri.

Per un consumo sicuro del pesce crudo, marinato o semicotto

Prima di consumare il pesce crudo, marinato o non perfettamente cotto, si raccomanda di congelare per almeno 96 ore a -18 gradi in congelatore domestico contrassegnato da 3 o più stelle, come da linee guida del Ministero della salute.

Leggi tutti i commenti ( 101 ) Le vostre versioni ( 9 )

Altre ricette

I commenti (101)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • davidenegro ha scritto: venerdì 16 novembre 2018

    fatta stasera, il gusto è ottimo. poteva essere meglio. la panatura mi si è bruciacchiata un pochino, soprattutto dopo la girata: probabilmente fiamma troppo alta. ho rispettato il minuto di cottura per lato ma mi è venuto stracotto. evidentemente il trancio era troppo sottile. quanto deve essere spesso perché il risultato venga come deve essere? altra cosa il gusto era buono ma un po’ insipido: ho salato a fine cottura ma secondo me, anche se non c’è scritto nella ricetta, un pochino di sale in marinatura non guasterebbe. mi sbaglio? grazie per le risposte e per questo sito stupendo.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 17 novembre 2018

    @davidenegro: ciao! Il tonno deve essere spesso 2-3 cm! Invece per il sale ti consigliamo di usarlo sempre a fine cottura! 

  • @cuocapercaso ha scritto: martedì 18 settembre 2018

    ha avuto qualche problema con la panatura, i pomodorini secchi si sono bruciati un po’ perché la fiamma era alta, come consigliate voi. La cottura del tonno era perfetta, come fare a eliminare il problema?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 19 settembre 2018

    @@cuocapercaso: Ciao, prova a ridurre leggermente il fuoco se riscontri questo problema.

Leggi tutti i commenti ( 101 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • poldox
    Tonno n crosta
  • Federica Raineri
    Veloce e delizioso
  • Bartok
    Tonno in crosta di pistacchi 🐟

Ultime ricette

Dolci

La torta alla ricotta e cioccolato è perfetta per la colazione: la ricotta ammorbidisce l'impasto, il cioccolato fondente la rende una torta golosa!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min

Dolci

Il tiramisù è sicuramente uno dei dessert più golosi e conosciuti al mondo, grazie alla dolcezza del mascarpone e al gusto intenso del caffè.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 40 min

Lievitati

Il bannock è il pane tradizionale delle popolazioni indigene del Nord America: provate la nostra versione con farina integrale, rustica e fragrante!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 15 min

Filetto di maiale in crosta di pistacchi
Tonno in crosta di sesamo
Filetto di tonno in crosta
Tagliata di tonno
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta fresca
Biscotti
Pizze e focacce