Torta Camilla

/5

PRESENTAZIONE

La torta Camilla è una sofficissima torta di carote che si ispira alle celebri merendine, realizzata in formato big! Il risultato è una morbida cupola con un bel colore arancio che svela al primo colpo d’occhio l’ingrediente principale: le carote. La farina di mandorle e l’arancia garantiranno inoltre il tipico aroma caratterizzante questo dolce che, oltre a essere delizioso, è anche senza burro: al suo posto olio di semi. Scoprite come è piacevole iniziare la giornata con una soffice e colorata torta Camilla!

Se siete alla ricerca di una versione senza burro e senza olio potete prendere spunto dalla nostra torta carote e yogurt, leggera e profumata!

INGREDIENTI
Ingredienti per uno stampo a cupola da 22 cm
Carote 250 g
Farina 00 300 g
Farina di mandorle 120 g
Succo d'arancia 150 g
Zucchero 200 g
Uova (a temperatura ambiente) 110 g
Olio di semi di girasole 100 g
Scorza d'arancia 1
Lievito in polvere per dolci 16 g
Estratto di vaniglia ½ cucchiaino
Preparazione

Come preparare la Torta Camilla

Lavate e mondate le carote con un pelapatate 1, quindi spuntatele e tagliatele a pezzi grossolani. Trasferite le carote in un mixer con lame 2 e tritatele finemente 3.

In una ciotola versate lo zucchero, le uova e l'estratto di vaniglia 4. Lavorate il composto per 3 minuti con le fruste elettriche 5. Quindi versate l'olio a filo 6 mescolando a bassa velocità.

Aromatizzate l'impasto con la scorza d'arancia 7, aggiungete le carote grattugiate 8 e lavorate ancora con le fruste. Una volta ottenuto un composto omogeneo, unite la farina 00 e il lievito, precedentemente setacciati 9.

Incorporate anche la farina di mandorle 10 e il succo d'arancia 11 versato a filo. Amalgamate l'impasto fruste sino ad ottenere un composto omogeneo. Oliate 12 e infarinare uno stampo a cupola ( da zuccotto) da 22 cm di diametro.

Trasferire l'impasto nello stampo 13 14 e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 60 minuti. Controllate sempre perchè ogni forno ha determinate caratteristiche, potrebbe servire più o meno tempo. Sfornate e lasciate intiepidire 15.

Rovesciate lo stampo su un gratella per sformare il dolce 16. Lasciate raffreddare completamente a temperatura ambiente 17 e infine decorate la torta Camilla con zucchero a velo  18.

Conservazione

Conservate la torta Camilla sotto una campana di vetro per 2-3 giorni. Potete congelarla dopo la cottura.

Consiglio

Se non disponete del mixer potete grattugiare le carote finmenete con una grattugia a maglie strette.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI8
  • Maria pia zampieri
    martedì 24 novembre 2020
    Ciao non ho l'olio di semi di girasoli come lo posso sostituire?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 24 novembre 2020
    @Maria pia zampieri : ciao, con l'olio di semi che hai a disposizione in casa 
  • simoragu
    giovedì 19 novembre 2020
    Salve..non ho abbastanza lievito (8gr) posso usare farina di manitoba?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 19 novembre 2020
    @simoragu: Ciao, la farina non è un sostituto del lievito! In alternativa puoi ridurre proporzionalmente anche tutti gli altri ingredienti e utilizzare uno stampo più piccolo smiley