Torta angelica

PRESENTAZIONE

Torta angelica

La torta angelica è una soffice e gustosa treccia dall'aspetto davvero scenografico.

Si tratta della famosa ricetta delle Sorelle Simili leggermente rivisitata: il dolce originale infatti prevede l'utilizzo di uvetta e arancia candita al suo interno, mentre noi abbiamo optato per le gocce di cioccolato, rendendo la torta più gradita anche dai bambini.

La torta angelica prevede una preparazione piuttosto complessa e almeno un pomeriggio di lavoro, ma il risultato lascerà tutti letteralmente a bocca aperta!

Non perdetevi anche le nostre stuzzicanti varianti salate alla birra e alle zucchine!

Leggi anche: Angelica salata alla birra

INGREDIENTI

Ingredienti per il lievitino
Farina Manitoba 135 g
Lievito di birra fresco 13 g
Acqua 75 g
Malto 1 cucchiaino
per l'impasto
Farina Manitoba 400 g
Zucchero 75 g
Latte intero tiepido 120 g
Sale fino 5 g
Burro 120 g
Gocce di cioccolato fondente 100 g
Tuorli medi 3
per la glassa
Albumi 1
Zucchero a velo 150 g
per spennellare
Burro fuso 50 g
Preparazione

Come preparare la Torta angelica

Per realizzare la torta angelica iniziate col preparare il lievitino: mettete in una ciotola l’acqua tiepida, scioglieteci dentro un cucchiaino di malto o zucchero (facoltativo) e aggiungete il lievito di birra sbriciolato 1. Mescolate per sciogliere bene gli ingredienti e poi uniteli alla farina 2 e impastate fino ad ottenere un composto liscio che ridurrete in una palla 3. Mettete l’impasto in una ciotola, coprite con della pellicola e poi lasciate lievitare per mezz’ora in un luogo tiepido e privo di correnti d’aria ( dovrà raddoppiare il suo volume).

Nel frattempo preparate l’impasto: tagliate il burro a cubetti e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente, versate nel latte lo zucchero 4 e poi i tuorli, sbattendolo con una frusta per romperli 5, il sale e unite il tutto alla farina quindi impastate. Aggiungete il burro 6 e lavorate l’impasto almeno 10 minuti fino a che risulterà ben elastico e si staccherà dalle pareti della ciotola.

Quando il lievitino sarà pronto, unitelo all’impasto ottenuto 7 e quindi amalgamateli assieme in modo omogeneo 8; date al composto la forma di palla e adagiatelo in una ciotola imburrata, quindi lasciatelo lievitare per almeno due ore fino a che il suo volume sarà duplicato 9.

Trascorso il tempo necessario, versate l’impasto su di una spianatoia infarinata e, senza lavorarlo, stendetelo con un mattarello fino a formare un rettangolo dello spessore di 2-3 mm; spennellate la sfoglia ottenuta con il burro fuso 10, cospargetela con le gocce di cioccolato fondente 11 (la versione originale prevede 75 gr di uva sultanina mista a 75 gr di scorza di arancia candita) quindi arrotolatela su lato più lungo lasciando la chiusura sul fondo 12.

Tagliate il rotolo a metà con un coltello dalla lama sottile e infarinata 13 quindi separate le due parti e intrecciatele avendo cura di tenere la parte tagliata verso l’alto in modo che si intravedano le sezioni e il suo ripieno 14. Formate con la treccia una ciambella 16 che porrete in una teglia foderata con carta forno,

spennellatela con il burro fuso 16 e lasciatela lievitare 30-40 minuti in un luogo tiepido in modo che raddoppi il suo volume. Cuocete in forno statico a 180° per circa 40 minuti e a metà cottura controllate che la ciambella non sia troppo scura in superficie, altrimenti copritela con della stagnola e continuate la cottura.
Nel frattempo preparate la glassa, sbattendo con una forchetta un albume con 150 gr di zucchero a velo 17. Non appena avrete ottenuto una glassa densa, versatela sulla torta angelica appena sfornata 18.

Consiglio

Potete sostituire le gocce di cioccolato con 75 g di uva sultanina + 75 g di arancia candita, come prevede la ricetta originale delle Sorelle Simili.

354 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • tagpou
    mercoledì 17 aprile 2019
    Salve, se volessi infornarla la mattina a colazione come dovrei gestire la preparazione e penultima fase la sera prima? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 18 aprile 2019
    @tagpou: Ciao, invece di farla lievitare a temperatura ambiente 30-40 min una volta pronta, riponi in frigo coperta con pellicola e poi il giorno dopo dovrà acclimatarsi a temperatura ambiente prima che tu possa cuocerla!
  • AnnaSiberia
    venerdì 22 dicembre 2017
    Buongiorno! E possibile fare il lievitino con il lievito di birra secco in granuli (che non serve idratare in acqua)? Grazie!
    Redazione Giallozafferano
    sabato 23 dicembre 2017
    @AnnaSiberia: Certo Anna, tieni conto che 1 g di lievito secco disidratato corrisponde a 3 g circa di lievito fresco.
17 FATTE DA VOI
Ventotene2010
un dolce fantastico...il sapore ricorda quello del panettone...io ho fatto delle modifiche...l'ho spennellato all'interno con la marmellata d'arancia ed ho aggiunto gocce di fondente e uvetta
mirkoaddati
Fatta per la prima volta ottima ricetta!! ML
Gusto Agosti
buona, piace ai bambini. abbondare di burro alla fine altrim in forno si secca. fare strato piuttosto sottile e abbondare di cioccolato
valeria.c
torta angelica
Alelolloluca
Ho seguito alla lettera la vostra ricetta! Ora mi resta solo assaggiarla! Buon appetito!
chicca dm
Torta angelica
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo