Torta di carote

/5

PRESENTAZIONE

Torta di carote
Ricetta Podcast
Durata 2:28 - Passaggi 8
Ascolta

La torta di carote è un dolce senza latte semplice e genuino, un classico per la merenda e la colazione di grandi e piccini: con la sua delicata sfumatura aranciata, la sua consistenza ricca e soffice e il buon profumo dei dolci fatti in casa, conquista tutti alla prima fetta! Con una semplice glassa colorata potrete addirittura trasformarla in una deliziosa torta a tema Halloween, mentre con uno stampo da zuccotto diventa una scenografica torta Camilla. La pratica di usare le carote nelle ricette dolci è molto antica: grazie alla loro naturale dolcezza, infatti, questi ortaggi riuscivano a compensare la scarsità di zucchero e conferire sapore alle torte… già nel Medioevo! Oggi la popolarità della torta di carote nella sua versione più semplice e casalinga deriva in buona parte dal successo della Carrot cake, la più elaborata versione anglosassone della torta di carote; ma quello che amiamo di questa versione è proprio la sua genuina semplicità, che lo rende il dolce perfetto per tutta la famiglia. Anche per quelli che di solito, delle verdure, non vogliono proprio saperne!

INGREDIENTI

Ingredienti per una tortiera del diametro di 22-24 cm
Carote 300 g
Lievito in polvere per dolci 16 g
Farina 00 300 g
Farina di mandorle 50 g
Zucchero semolato 180 g
Olio di semi di girasole 90 g
Uova medie 3
Baccello di vaniglia ½
Sale fino 1 pizzico
per spolverizzare
Zucchero a velo q.b.
Preparazione

Come preparare la Torta di carote

Per preparare la torta di carote lavate le carote sotto abbondante acqua corrente, eliminate la buccia con un pelapatate 1. Grattugiatele finemente 2, poi mettetele in un colino a maglie strette posto su di una ciotola e con un cucchiaio schiacciatele delicatamente in modo da far espellere parte del loro liquido 3.

Versate le uova nella ciotola di una planetaria dotata di fruste 4 e aggiungete lo zucchero e un pizzico di sale 5, quindi azionate le fruste in modo da amalgamare bene gli ingredienti. Incidete la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza ed estraete i semi, raschiandola con un coltellino 6 e

uniteli al composto 7. In un recipiente a parte setacciate la farina 8, il lievito 9,

la farina di mandorle 10 e mescolate il tutto con un cucchiaio 11. Azionate le fruste e aggiungete le polveri un cucchiaio alla volta 12.

Da ultimo versate anche l’olio 13 e continuate con la planetaria fino a quando otterrete un impasto denso ed omogeneo 14. Unite le carote grattugiate 15,

mischiando delicatamente con una spatola per far amalgamare bene tutti gli ingredienti 16. Imburrate e foderate una tortiera cerchio apribile del diametro di 24 cm, quindi versate l’impasto che avete ottenuto 17, livellando la superficie con una spatola 18.

Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per 45 minuti (o a 150° per 35-40 minuti se in forno ventilato); trascorso il tempo necessario, verificate la cottura con uno stecchino, infilandolo al centro della torta: se, estraendolo, risulterà umido allora la torta necessiterà ancora di qualche minuto di cottura, in caso contrario sarà pronta 19. Lasciatela raffreddare completamente nello stampo, sformatela 20, infine completate la vostra torta di carote con una spolverata di zucchero a velo 21.

Conservazione

Potete conservare la torta di carote sotto una campana di vetro per 3-4 giorni al massimo. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Se volete arricchire il profumo della vostra torta di carote, potete aggiungere all’impasto un pizzico di cannella, o la scorza grattugiata di un’arancia non trattata. Un profumo così riuscirà a tirare giù dal letto anche i più pigri!

Curiosità

Se avessimo realizzato questo dolce prima del XVI secolo, il suo colore non sarebbe stato un delicato arancione, ma piuttosto un color lillà: la carota, infatti, in principio era… viola! Divenne arancione grazie al lavoro dei botanici olandesi, che, per omaggiare gli Orange, la dinastia regnante, ibridarono il popolare ortaggio per ottenerne la varietà arancione che oggi tutti conosciamo!

ASCOLTA
STAMPA
/5
RICETTE CORRELATE
COMMENTI969
  • lunapi
    martedì 27 ottobre 2020
    Buonasera, è un dolce che va fatto solo nella planetaria?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 28 ottobre 2020
    @lunapi: ciao, puoi utilizzare delle fruste se preferisci!
  • giorgiadavidel
    domenica 20 settembre 2020
    Ciao! Volevo chiedere se la farina di mandorle può essere sostituita con un'altra farina?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 21 settembre 2020
    @giorgiadavidel: Ciao, ogni farina ha un diverso grado di assorbimento dei liquidi. Per darti un'indicazione precisa dovremmo provare. Quindi possiamo solo dirti di testare e di controllare la consistenza dell'impasto.