Torta di mele a raggi

/5

PRESENTAZIONE

Torta di mele a raggi

Amanti dei dolci classici e intramontabili, non perdete l'occasione di preparare questa soffice torta di mele a raggi. E' tra le nostre preferite in assoluto: noi di GialloZafferano abbiamo dedicato tante ricette alla torta di mele aggiungendo ogni volta sapori e aromi diversi... questa volta invece abbiamo giocato con la decorazione! La torta di mele a raggi ha anche il vantaggio di richiedere poco tempo per essere preparata, tanto quanto ne basta per essere letteralmente divorata, grazie al morbido impasto alla vaniglia e succose fettine di mela disposte a raggiera. Un dessert goloso e invitante per terminare il pranzo, ma anche una torta perfetta per coccolarsi a merenda, per un dolce risveglio a colazione o da condividere in ufficio durante il break pomeridiano. Per deliziare ancora di più il palato, potete servire la torta di mele a raggi anche accompagnata da una pallina di gelato alla crema!

Non perdetevi anche queste varianti di torta di mele:

 

INGREDIENTI

Ingredienti per una tortiera di 24 cm di diametro
Mele Fujion 250 g
Latte intero 150 g
Farina 00 250 g
Zucchero 125 g
Burro freddo di frigo 125 g
Uova medie, fredde di frigo 3
Lievito in polvere per dolci 10 g
Baccello di vaniglia 1
Sale fino 1 pizzico
Per spolverizzare
Zucchero grezzo di canna q.b.
Preparazione

Come preparare la Torta di mele a raggi

Torta di mele a raggi

Per preparare la torta di mele a raggi, iniziate prelevando i semini dal baccello di vaniglia: incidetelo per il senso della lunghezza e raschiate la polpa con la lama di un coltello 1. Tenete da parte, intanto versate in un mixer le uova fredde 2, il burro freddo a pezzettini 3,

Torta di mele a raggi

unite lo zucchero e i semini del baccello di vaniglia 4, per ultimo aggiungete il pizzico di sale 5. Chiudete il mixer con l'apposito coperchio e frullate il tutto a velocità media 6 per ottenere un composto omogeneo.

Torta di mele a raggi

Setacciate la farina e il lievito in una ciotola 7, quindi versate gradualmente le polveri nel mixer in funzione 8, alternandole al latte 9.

Torta di mele a raggi

Continuate a frullare il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e fluido 10. Quindi occupatevi delle mele: lavatele e asciugatele, poi dividetele a metà 11, quindi in 4 spicchi; procedete a togliere il torsolo 12 ma non sbucciatele.

Torta di mele a raggi

Con una mandolina ricavate da ciascun quarto di mela delle fettine sottili 13. Se non avete la mandolina potete usare un coltello dalla lama molto affilata per ricavare fettine molto sottili. Imburrate e infarinate una teglia di 24 cm di diametro. Quindi versate all'interno l'impasto della torta 14 e livellate la superficie con una spatola 15 oppure facendo roteare la teglia sul banco di lavoro, senza però sbatterla per evitare di far perdere aria al composto, compromettendo quindi la lievitazione e la cottura.

Torta di mele a raggi

Disponete 4 fettine di mela ai 4 "punti cardinali" dello stampo 16, fate una leggera pressione per far affondare leggermente le fettine di mela e continuate a disporle lungo tutto il perimetro, una accanto all'altra cercando di creare un motivo a raggiera 17. Al centro invece potete posizionarle in modo da creare un motivo a rosa 18.

Torta di mele a raggi

Spolverizzate la superficie della torta di mele con lo zucchero di canna 19; una volta pronta 20, cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 50 minuti, cuocendo nel ripiano più basso. Una volta cotta sfornatela 21, attendete che si intiepidisca, quindi sformatela e servite la vostra torta di mele a raggi se preferite con una pallina di gelato alla crema!

Conservazione

Potete conservare la torta di mele a raggi sotto una campana di vetro per 2-3 giorni. Potete congelarla una volta fatta raffreddare completamente, anche a fette se preferite.

 

Consiglio

Per questa torta di mele a raggi abbiamo usato le mele Fujion, una varietà molto dolce e delicata. Potete in alternativa scegliere le dolcissime e croccanti mele Fuji. Potete profumare l'impasto con della cannella in polvere al posto della vaniglia o, se preferite, con scorza di limone!

 

RICETTE CORRELATE
COMMENTI543
  • valentinagiacon
    lunedì 04 marzo 2024
    al posto del mixer cosa si può utilizzare? grazie Giallo Zafferano!!
    Redazione Giallozafferano
    martedì 05 marzo 2024
    @valentinagiacon:Ciao, puoi usare in alternativa lo sbattitore elettrico, in questo caso ti consigliamo di montare prima il burro con lo zucchero e di aggiungere dopo le uova e il resto degli ingredienti come da ricetta.
  • Alessia11081976
    sabato 04 novembre 2023
    Si può cuocere con il forno ventilato? Se si a che temperatura e per quanto tempo? Grazie mille
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 06 novembre 2023
    @Alessia11081976: Ciao, per i forni casalinghi non c'è molta differenza tra statico e ventilato. Generalmente per i grandi lievitati, pane e pizza, biscotti e crostate consigliamo il forno statico, ma è possibile usare anche il ventilato con la sola accortezza di abbassare la temperatura di qualche grado e inserire una ciotolina d'acqua sul piano del forno quando si devono cuocere pane, panettoni, pandori o colombe. 
Newsletter
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.