Torta di patate dolci

PRESENTAZIONE

La famosa patata dolce con la sua polpa leggermente edulcorata è la protagonista di questa ricetta, un classico della tradizione americana, un dolce immancabile in occasione del Thanksgiving Day (il Giorno del ringraziamento): la torta di patate dolci, un involucro di frolla friabile che racchiude un ripieno goloso realizzato con una purea di patate aromatizzate con spezie e scorza di arancia che rendono questa torta profumatissima! Questo dolce è semplice ma ricco di sapori, venite a scoprirlo.

Leggi anche: Vellutata di patate dolci

INGREDIENTI

Ingredienti per la frolla (26 cm di diametro)
Burro 125 g
Farina 00 250 g
Zucchero a velo 100 g
Tuorli 2
Scorza di limone 1
per la farcitura
Patate dolci (o americane) 700 g
Uova medie 2
Panna fresca liquida 200 ml
Zucchero di canna 50 g
Cannella in stecche ½ cucchiaino
Noce moscata q.b.
Arance la scorza e il succo 1
Chiodi di garofano la punta di 1 cucchiaino
Cacao amaro in polvere 10 g
Preparazione

Come preparare la Torta di patate dolci

Per realizzare la torta di patate dolci iniziate dalla preparazione della pasta frolla: mettete nel mixer la farina, un pizzico di sale ed il burro appena tolto dal frigo a tocchetti 1. Frullate il tutto fino ad ottenere un composto dall'aspetto sabbioso , aggiungete lo zucchero, la scorza di limone per aromatizzare l'impasto. Quindi versate i tuorli 2 e amalgamate velocemente il tutto 3 fino ad ottenere un impasto compatto ed abbastanza elastico.

. Formate con l'impasto ottenuto una palla, avvolgetela con della pellicola trasparente 4 e mettete il tutto a riposare il frigo per almeno mezz'ora. Occupatevi della farcitura: sbucciate le patate 5, tagliatele a cubetti 6

cuocete in una pentola colma di acqua 7 per 15-20 minuti circa, fino a quando non saranno morbide, fate la prova punzecchiandole con la forchetta. Scolatele 8 e riducetele in una purea con lo schiacciapatate 9, raccogliete la purea in una ciotola,

aromatizzate con la noce moscata grattugiata 10, la scorza di arancia grattugiata 11, la polvere di chiodi di garofano 12

e la cannella 13.Unite anche il cacao 14,lo zucchero di canna e le uova intere 15

e la panna fresca 16, mescolate con una spatola per amalgamare gli ingredienti 17, spremete il succo dell’arancia 18,

filtratelo traverso un colino per trattenere i semi 19 e poi incorporate anche il succo all’impasto 20. Imburrate e infarinate una teglia del diametro di 26 cm 21

Tirate fuori dal frigorifero la pasta frolla, stendetela con il mattarello su una spianatoia leggermente infarinata 22, dovrete ottenere una sfoglia tonda spessa 1 cm che sia più larga della teglia in modo che copra i bordi dello stampo. A questo punto arrotolate la frolla sul mattarello e srotolatela sullo stampo 23, in questo modo eviterete che si spezzi la pasta. Fate aderire la frolla alla base e ai bordi aiutandovi con un pezzetto di impasto avvolto nella pellicola 24.

Versate il ripieno nella base 25, e livellate la superficie con una spatola 26. Cuocete la torta in forno statico preriscaldato a 170° per 1 ora (o in forno ventilato a 150° per 50 minuti). La vostra torta di patate dolci è pronta per essere gustata 27!

Conservazione

Conservate la torta di patate dolci in frigorifero per 2-3 giorni in un contenitore ermetico.

Consiglio

Se volete rendere le patate ancora più saporite al momento della cottura sostituire metà dell’acqua con il latte.

Curiosità

La patata dolce è comunemente chiamata patata americana anche se il nome reale è batata. Fa parte della famiglia delle “Convolvulaceae” e non delle solanacee come le più comuni patate che siamo abituati a conoscere e consumare solitamente; è associata alla nostra idea di patata più che altro per l’aspetto che richiama quello dei nostri tuberi. E’ una pianta erbacea originaria delle Americhe e venne importata in Europa dopo la colonizzazione del Nuovo Mondo e anche nel Vecchio Continente assunse un consumo sviluppato soprattutto per la creazione di pietanze dolci.

72 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • marilù 2
    sabato 08 dicembre 2018
    Buonissima !
  • giulia
    martedì 14 novembre 2017
    Buonasera. Posso omettere il cacao e nel caso con cosa posso sostituirlo?! Grazie fin da ora
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 15 novembre 2017
    @giulia: Ciao Giulia, puoi semplicemente ometterlo se preferisci, ma se il composto finale ti sembra troppo liquido ti consigliamo di aggiungere un po' di amido di mais per addensarlo smiley
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo