Torta dolce di barbabietole

PRESENTAZIONE

Una torta fatta con la barbabietola? Una torta dolce? Sì, lo sappiamo, stavolta siete proprio scettici. Le rape devono restare al loro posto: nell’orto o nel minestrone. Ma se vi dicessimo che la torta dolce di barbabietole non solo è sorprendentemente buona e soffice, ma è pure un collaudatissimo grande classico della pasticceria anglosassone? Non occorre avere una vena temeraria per cimentarsi nella preparazione di questo dolce: il suo gusto morbido e delicato, con una nota dominante di cioccolato, non ha niente di vegetale o terroso. Come e più delle carote o della zucca, il sapore di questa versatile radice dall’immaginifico colore viola finisce quasi per sparire all’interno dell’impasto, lasciando come unica traccia una dolcezza di velluto e una appena accennata punta di colore. A voi adesso la difficile scelta: presentare il vostro dolce come una normale torta al cioccolato, rivelando l’ingrediente nascosto solo dopo aver raccolto il plauso entusiasta di grandi e piccini, oppure svelare subito il segreto e godersi lo spettacolo degli scettici che, morso dopo morso, capitoleranno di fronte all’irresistibile bontà di questo strambo dolce… straordinariamente normale.

Leggi anche: Pesto di barbabietola

INGREDIENTI
604
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per uno stampo da 24 cm
Zucchero 190 g
Farina 00 260 g
Barbabietole precotte 400 g
Cioccolato fondente 130 g
Olio di semi di mais 230 g
Uova 3
Lievito in polvere per dolci 16 g
Baccello di vaniglia 1
Preparazione

Come preparare la Torta dolce di barbabietole

Per preparare la torta dolce di barbabietole, cominciate privando della buccia esterna le barbabietole già cotte 1 e riducendole a dadini 2. Trasferitele quindi nel bicchiere del mixer a immersione 3,

allungate con un filo d’olio (circa 30 g, presi dal totale previsto per la ricetta) 4 e frullate a crema 5. Tenete da parte la crema di barbabietola, e passate ad occuparvi del cioccolato: tritatelo grossolanamente 6

e ponetelo a sciogliere bagnomaria 7. Quando sarà completamente fuso 8, tenetelo da parte e lasciatelo raffreddare. Nel frattempo dedicatevi all’impasto. Ponete nella brocca della planetaria (potete anche utilizzare uno sbattitore elettrico) lo zucchero e le uova a temperatura ambiente 9,

unite anche i semi di una bacca di vaniglia 10 e azionate la frusta. Lavorate il composto per 10 minuti, fino a quando non risulterà ben spumoso; unite quindi l’olio 11 e continuate a lavorare. Setacciate la farina con il lievito 12

e uniteli poco alla volta nella planetaria 13. In ultimo, unite a filo il cioccolato ormai raffreddato 14 e continuate a lavorare l’impasto qualche minuto in modo da farlo amalgamare perfettamente. Prendete adesso la crema di barbabietola e unitela al composto 15

mescolando delicatamente con una spatola fino a farlo incorporare 16. Versate quindi l’impasto in una tortiera del diametro di 24 cm precedentemente imburrata e foderata con carta da forno 17. Cuocete in forno statico preriscaldato a 170° per 65 minuti (oppure a 150° per 55 minuti se forno ventilato) e prima di sfornare fate la prova dello stecchino per verificare la cottura. Sfornate il dolce, lasciatelo intiepidire, quindi sformatelo e lasciatelo raffreddare 18. Se lo gradite, prima di servire la vostra torta dolce di barbabietole potete spolverizzare dello zucchero a velo in superficie.

Conservazione

Potete conservare la vostra torta dolce di barbabietola coperta sotto una campana di vetro per 2-3 giorni.

Si può congelare se avete utilizzato ingredienti freschi non decongelati!

Consiglio

Se preferite un retrogusto meno dolce e più agrumato, sostituite la vaniglia con la scorza grattugiata di un'arancia: il suo profumo sarà energizzante!

45 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • oksy0812
    mercoledì 18 marzo 2020
    Non mi è cresciuta gran che però?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 18 marzo 2020
    @oksy0812: Ciao, ci dispiace. Puoi essere più precisa? Hai seguito attentamente la ricetta? Hai pesato bene gli ingredienti e utilizzato lo stampo indicato? C'è stato qualche momento preciso in cui ti sei accorta che la resa era differente da quella mostrata?
  • Ginevra23
    giovedì 30 gennaio 2020
    Buongiorno, per "cioccolato fondente" cosa intendete di preciso? Io ho quello al 70%, potrebbe andare bene?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 30 gennaio 2020
    @Ginevra23: Ciao, puoi usare un 55%. Se preferisci da 70% puoi provare ugualmente.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo