Torta flaò

PRESENTAZIONE

Fascino latino per questa ricetta: il flaò pudding - torta de queso ibicenca - è una torta tipica di Ibiza, le cui origini sembrano risalire al Medioevo. Nel tempo questa preparazione si è evoluta, oggi si può assaggiare in numerosi locali di Ibiza, certamente una delle Isole più amata della Spagna. Anche noi siamo rimasti incantati dal flaò pudding e ve ne presentiamo una versione con una base tipo pasta frolla e un ripieno a base di formaggio. Sarà dolce o salata vi chiederete? A voi scroprire il gusto unico di questa torta che nasconde un cuore di formaggio spalmabile, caprino e yogurt greco aromatizzati con scorza di limone e foglioline di menta che donano freschezza.

Leggi anche: Torta con crema al limone

Preparazione

Come preparare la Torta flaò

Per preparare la torta flaò cominciate dalla base: spremete il succo d'arancia necessario alla ricetta e tenete da parte. Setacciate farina e lievito all’interno di una ciotola 1, mescolateli 2 e formate una fontana nella quale versare l’uovo, l’olio 3.

Poi unite il liquore 4, il succo d’arancia 5, lo zucchero 6

e infine aromatizzate con la scorza grattugiata di limone 7. Impastate con il cucchiaio di legno 8 fino ad ottenere un composto omogeneo 9.

Modellate con le mani ottenendo una sfera 10 e avvolgete nella pellicola trasparente lasciando riposare in frigorifero per una mezzora 11. Nel frattempo occupatevi della crema: in un recipiente versate il caprino, il formaggio spalmabile e lo yogurt greco 12.

Poi insaporite con la cannella 13, grattugiate la scorza di mezzo limone 14. Aggiungete lo zucchero 15

e lavorate il tutto brevemente con la frusta a mano 16. Completate versando le uova leggermente sbattute 17, la panna fresca liquida 18

e le foglioline di menta (pulite delicatamente con un panno) sminuzzate al coltello; versatela subito appena sminuzzate per non disperderne sapore e profumo 19. Riprendete la base, togliete la pellicola e tiratela con un mattarello su una spianatoia leggermente infarinata 20. Dovrete ricavare una sfoglia capace di rivestire uno stampo, (con fondo estraibile) da 23 cm. Aiutandovi con il mattarello srotolate la sfoglia ottenuta sullo stampo 21.

Eliminate gli eccessi di pasta 22 e punzecchiate la base coi rebbi di una forchetta 23. Versate quindi la crema 24

e una volta pronta 25 procedete con la cottura in forno statico, già caldo, a 180° per circa 1 ora. Durante la cottura tenderà a gonfiare molto ma non preoccupatevi, una volta pronta infatti si abbasserà. Sfornatela e lasciatela raffreddare completamente a temperatura ambiente 26 prima di sformarla e lasciarla riposare in frigorifero per almeno 3 ore, meglio se per tutta la notte. Il giorno dopo potrete gustarla e agghindarla con frutta fresca, della menta o dei fiori giganti: buona torta flaò a voi 27!

Conservazione

La torta flaò si può conservare in frigorifero per 2-3 giorni.
Se preferite potete anche congelarla tuttavia la consistenza cambierà un po'.
L'impasto della base può essere preparato anche il giorno prima e conservarlo in frigo; può anche essere congelato. La crema invece è bene non prepararla con troppo anticipo.

Consiglio

Se lo desiderate potete rendere ancora più gustosa la vostra torta floà sostituendo il formaggio spalmabile con altro formaggio caprino: risulterà davvero più interessante!

Ti suggeriamo

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (9)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • ArtRosi
    mercoledì 30 gennaio 2019
    Qualcuno conosce l'origine del nome?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 31 gennaio 2019
    @ArtRosi: ciao! purtroppo dopo alcune ricerche non abbiamo trovato nulla a tal proposito! 
  • Annamarie
    martedì 20 marzo 2018
    In caso che non trovo il caprino, posso sostituire con qualche altra cosa? Grazie.
    Redazione Giallozafferano
    martedì 20 marzo 2018
    @Annamarie: Ciao, puoi provare con della ricotta di pecora!
FATTE DA VOI (2)
aletta83
non è bellissima ma è buona
francy_favaro
buonissima!!