Torta mantovana

PRESENTAZIONE

Torta mantovana

Da oggi, la cucina di GialloZafferano ospiterà alcune delle blogger che fanno parte del nostro circuito di blog dedicati alla cucina. Ognuna presenterà una ricetta che preparerà insieme a Sonia proprio qui in redazione!
La prima blogger che è venuta a trovarci è Laura Pacciani, del blog Nella cucina di Laura, che ci propone una torta semplice e facile da realizzare che, a dispetto del nome, è tipica della Toscana, la torta mantovana.
Originaria di Prato, proprio come la nostra Laura, la torta mantovana ha origini molto antiche e lega il suo nome a vicende storiche.
La torta mantovana si preparare montando il burro con lo zucchero, incorporando le uova e le polveri; infine l'impasto viene cosparso con mandorle tagliate a pezzi che, durante la cottura si tostano per dare alla torta quella parte croccante che ben si sposa con la morbidezza dell'impasto.
Divertitevi anche voi insieme a Sonia e Laura a preparare la soffice e genuina torta mantovana!

Leggi anche: Mostarda mantovana

INGREDIENTI

410
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per una tortiera da 26 cm
Farina 00 175 g
Burro a temp ambiente 175 g
Zucchero 175 g
Tuorli 4
Uova 1
Mandorle pelate 50 g
Lievito in polvere per dolci 5 g
Per imburrare
Burro q.b.
Preparazione

Come preparare la Torta mantovana

Per preparare la torta mantovana, ponete in una ciotola il burro a pezzetti, ammorbidito a temperatura ambiente, e lo zucchero 1. Montate i due ingredienti con le fruste di uno sbattitore elettrico 2, oppure con la frusta di una planetaria, fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete ora l'uovo intero 3 e continuate a lavorare il composto per incorporarlo.

Unite poi i tuorli, uno alla volta, aspettando che si sia assorbito il precedente prima di aggiungere il successivo 4. Per ottenere un composto omogeneo 5 è importante che le uova siano a temperatura ambiente; se dopo l'aggiunta delle uova il composto tende a separarsi, non temete  perchè con l'aggiunta della farina otterete la consistenza giusta. Setacciate la farina 6

insieme al lievito 7 e aggiungete le polveri, in  una sola volta, al composto 8, continuando a lavorare con le fruste per amalgamare bene tutti gli ingredienti e ottenere un composto spumoso e omogeneo 9. Foderate una tortiera da 26 cm con la carta forno (clicca qui per vedere come fare).

Sminuzzate le mandorle a pezzi con un coltello 19; versate il composto nella tortiera 11 e livellatelo in modo uniforme con il dorso di un cucchiaio 12.

Cospargete la superficie con le mandorle a pezzi fino a ricoprirla tutta (13-14); infornate in forno già caldo a 180° per 30 minuti (se forno ventilato 160° per 20-25 minuti). Prima di toglierla dal forno, fate la prova stuzzicadenti: se non fosse ancora cotta proseguite la cottura coprendo la superficie con un foglio d’alluminio e continuate fino al termine dei minuti previsti. Sfornate, lasciate raffreddare 15 e servite la vostra torta mantovana! Potete spolverizzarla con dello zucchero a velo o dello zucchero semolato a piacere!

Conservazione

Conservate la torta sotto una campana di vetro per 3-4 giorni.

Curiosità

Il nome della torta mantovana sembra sia legato a Isabella d'Este, marchesa di Mantova, che durante un viaggio verso Roma, ospite presso Papa Leone X, si fermò a Firenze alla corte dei Medici. Qui come ringraziamento per l'ospitalità ricevuta, Isabella lasciò proprio la ricetta della torta che si chiamò mantovana in suo onore e da Firenze si diffuse poi in tutta la Toscana, in particolare a Prato che ne fece la sua specialità.
La pasticceria Antonio Mattei di Prato, oltre a produrre i biscotti omonimi, prepara anche una  famosa torta mantovana secondo la ricetta di Pellegrino Artusi.

Consiglio

Seguito tutto il procedimento, sarebbe un vero peccato sbagliare proprio alla fine, giusto? Attenzione alla cottura: per rimanere morbida e umida all'interno, dovete estrarre dal forno la torta mantovana appena cotta, altrimenti rischiate che si secchi troppo.

81 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • natmatleo
    sabato 10 agosto 2019
    ho solo farina tipo 0 posso utilizzarla comunque è con la stessa grammatura?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 10 agosto 2019
    @natmatleo: ciao, rimani un po’ indietro con la farina dato che ha diversa capacità di assorbimentoe una resa diversa. In caso ne aggiungi successivamente. 
  • nora84
    mercoledì 05 dicembre 2018
    si affloscia al centro purtroppo , e comunque troppo burro , ma il sapore non è male.
3 FATTE DA VOI
Annina7710
Una buonissima e facile da eseguire, torta mantovana
Guest7719
fatta su uno stampo più piccolo e alto ...
Sefora28
Torta mantovana
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo

{if !$smarty.const.IS_LIVE} {if}