Torta salata al pomodoro con stracciatella

PRESENTAZIONE

Pomodoro e stracciatella: cosa c’è di più buono e fresco con l’arrivo dell’estate? Che sia la semplice passata, che siano secchi sott’olio o caramellati i pomodori regalano sempre un sapore intenso. In questa ricetta abbiamo scelto la varietà polposa "cuore di bue" e abbiamo pensato di preparare una saporita torta salata al pomodoro con stracciatella! L'originalità è data anche dall'abbinamento nel ripieno con la stracciatella, formaggio fresco in filamenti di mozzarella e panna, in un connubio fresco e irresistibile. L’involucro croccante e saporito della pasta brisè al pomodoro abbraccia il morbido ripieno di stracciatella, che ben bilancia il sapore agrodolce dei pomodori caramellati. Questa torta salata è ideale da servire nelle giornate più calde per un piatto ricco dal sapore fresco. Provatela come secondo da servire dopo uno squisito piatto di spaghetti ai tre pomodori per un menù dove regna indiscusso il principe della cucina italiana: il pomodoro!

Leggi anche: Tartellette con cipolle caramellate e stracciatella

INGREDIENTI

Ingredienti per una tortiera dal diametro di 25 cm
Triplo concentrato di pomodoro 35 g
Farina 00 200 g
Burro (freddo di frigo) 100 g
Acqua (fredda) 40 g
per il ripieno
Stracciatella 550 g
Pomodori cuore di bue 430 g
Zucchero di canna 20 g
Basilico q.b.
Preparazione

Come preparare la Torta salata al pomodoro con stracciatella

Per preparare la torta salata al pomodoro con stracciatella cominciate con la pasta brisè. Prendete un mixer e versatevi la farina, unite il burro freddo da frigorifero tagliato a piccoli pezzetti 1 ed aggiustate di sale 2. Frullate fino ad ottenere un composto sabbioso e farinoso. Prendete una ciotolina, versatevi il concentrato di pomodoro e l'acqua fredda 3.

Quindi mescolate fino a diluire completamente il concentrato di pomodoro 4; versate il composto di farina e burro su di una spianatoia (o su un piano di metallo o vetro, purché sia freddo) e create un incavo nella parte centrale. Versate il concentrato 5 ed impastate energicamente con le mani 6.

Quando avrete ottenuto un composto compatto, sodo ed abbastanza elastico create un panetto, avvolgetelo con pellicola alimentare trasparente 7 e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno 40 minuti. Nel frattempo, preparate i pomodori caramellati. Prendete i pomodori e sciacquateli sotto abbondante acqua corrente, quindi tagliateli a fettine spesse circa 2 cm 8 e disponeteli su una leccarda foderata con carta da forno l'uno accanto all'altro 9.

Cospargete i pomodori con lo zucchero di canna 10 ed infornateli in forno in modalità grill a 270° per 5-6 minuti. Poi sfornateli e lasciateli raffreddare 11. Nel frattempo riprendete il panetto e con l’aiuto di un mattarello stendete la pasta brisè su di una spianatoia leggermente infarinata, ottenendo lo spessore di 1 cm 12.

Prendete quindi una tortiera dal diametro di 25 cm, imburratela ed infarinatela. Avvolgete il disco di pasta brisè al pomodoro sul mattarello e srotolatela delicatamente sullo stampo 13. Fatela aderire bene al fondo e ai bordi della tortiera, avendo cura di esercitare una leggera pressione con le dita sui bordi 14; con un coltellino tagliate i bordi della pasta brisè in eccesso 15.

Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta 16, poi procedete ora con la cottura alla cieca: adagiate un foglio di carta da forno sopra la pasta brisè e riponetevi sopra delle sfere di ceramica (o dei legumi secchi) 17. Infornate a forno statico preriscaldato a 200° per 25 minuti (è sconsigliabile utilizzare l'alternativa in forno ventilato). Una volta pronta, sfornatela, fate intiepidire e togliete le sfere, quindi lasciatela raffreddare nello stampo. Aggiungete la stracciatella 18, disponendola uniformemente su tutta la superficie della tortiera, aiutandovi con una spatola per livellarla.

Disponete le fette di pomodoro l'una accanto all'altra in forma concentrica fino a riempire totalmente la superficie della torta salata 19; decorate con delle foglioline di basilico 20, infine gustate la torta salata al pomodoro con stracciatella 21!

Conservazione

La pasta brise al pomodoro si può conservare 2-3 giorni coperta con la pellicola trasparente a temperatura ambiente. Si sconsiglia la congelazione.

La torta salata al pomodoro con stracciatella una volta farcita e cotta va consumata subito, entro al massimo 2 o 3 ore.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Perché utilizzare il triplo concentrato di pomodoro? Lo potete utilizzare per piatti dove volete esaltare il sapore ed il colore brillante e vivo del pomodoro.

Ricordate che la stracciatella tende ad essere liquida: per una consistenza più densa e compatta è sufficiente farla scolare su un colino appoggiato in una ciotolina.

Quando servite la torta salata ai pomodori, dopo averla tagliata, aiutatevi con una spatola per evitare che il ripieno liquido coli. Il concentrato di pomodoro nell’impasto oltre a conferire il gusto accentuato del pomodoro alla pasta brisè colora l’impasto per creare un allegro contrasto di colori nella vostra torta salata.

Ti suggeriamo

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (6)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • alice
    lunedì 15 gennaio 2018
    Posso cuocere la pasta insieme alla farcitura, se utilizzo quella pronta?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 16 gennaio 2018
    @alice: Ciao, anche utilizzando la pasta brisè già pronta è consigliabile cuocere in anticipo la base perché la crema al formaggio potrebbe asciugarsi troppo...
  • Anna
    venerdì 11 agosto 2017
    Posso sostituire ilma formaggio? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 11 agosto 2017
    @Anna: ciao Anna! Puoi modificare il ripieno come preferisci! 
FATTE DA VOI (1)
salvinaDang
Torta salata con pomodorini ciliegino e mozzarella