Torta salata carciofi e ricotta

PRESENTAZIONE

Il primo sole di primavera ci scalda con dolcezza mentre ci rilassiamo sdraiati sui prati colmi di margherite in fiore: è iniziata la stagione delle scampagnate! E il modo migliore per riappacificarsi con la Natura dopo il lungo inverno è senza dubbio un pic-nic all’aperto dove non possono mancare le torte salate: pratiche, genuine e soprattutto gustose, sono il must have in queste occasioni, magari per la Pasquetta o il 1 maggio! La torta salata carciofi e ricotta è ancora più speciale: l'ingrediente "insolito" infatti è nella pasta brisé. Acqua fredda? No! Birra chiara! Sentirete che aroma verrà sprigionato in cottura e il delicato amaro della birra esalterà maggiormente il sapore del carciofo, uno dei "fiori" primaverili più versatili e spettacolari, protagonista assieme alla ricotta del ripieno goloso! Non vi resta che togliere la torta salata carciofi e ricotta dal forno, preparare i cestini e le tovaglie a quadretti: la primavera vi aspetta!

Leggi anche: Torta salata ai carciofi

INGREDIENTI

616
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per la pasta brisè (per uno stampo da 23 cm)
Burro freddo 250 g
Birra chiara fredda 50 g
Farina 00 500 g
Semi di papavero 10 g
per il ripieno
Carciofi da pulire 350 g
Ricotta vaccina 300 g
Menta 4 foglie
Aglio 2 spicchi
Vino bianco 20 g
Grana Padano DOP da grattugiare 100 g
Uova medio 1
Noce moscata 4 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
Preparazione

Come preparare la Torta salata carciofi e ricotta

Per realizzare la torta salata carciofi e ricotta, iniziate preparando la brisé, avendo cura di avere tutti gli ingredienti freddi di frigo: nella ciotola di una planetaria munita di gancio versate la farina 1, azionate la macchina e unite anche il burro ferddo di frigo a pezzetti 2. Lavorate il composto a velocità media per qualche minuto, poi unite anche i semi di papavero 3.

Proseguite a impastare versando a filo la birra chiara fredda di frito 4, una volta che l’impasto avrà assorbito i liquidi 5, trasferitelo su una spianatoia e compattatelo con le mani, molto velocemente6.

Formate una palla, avvolgetela con la pellicola trasparente 7 e lasciatela riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Intanto occupatevi della pulizia dei carciofi, per eseguire la meglio questa operazione vi consigliamo di seguire le indicazioni che trovate nella nostra scheda “Come pulire i carciofi”. Tagliate via le punte 8 e i gambi dei carciofi (potete quindi pelarli per eliminare la parte più coriacea ed utilizzare anche i gambi tagliati a piccole rondelle da tuffare nel ripieno); fogliateli per eliminare le foglie più dure 9.

Quindi divideteli a metà 10, estraete la barbetta centrale e tagliate a striscioline ciascuna metà 11. Sbucciate gli spicchi di aglio e affettateli finemente 12;

Scaldate l’olio di oliva in padella, aggiungete l’aglio affettato 13, rosolate per qualche minuto l’aglio a fuoco dolce, poi versate i carciofi 14, alzate al fiamma e lasciate che si insaporiscano per un paio di minuti, quindi sfumate con il vino bianco 15 e lasciate evaporare quindi salate e pepate: mescolate di tanto in tanto, i carciofi devono cuocere in tutto circa 5 minuti, rimanendo croccanti.

Spegnete il fuoco, aromatizzate con le foglioline di menta fresca 16 e tenete da parte e fate raffreddare 17. Passate alla crema per la farcitura: ammorbidite la ricotta in una ciotola con una spatola 18,

aggiungete l’uovo, la noce moscata grattugiata 19 e il formaggio grattugiato 20; salate a piacere 21 e mescolate per ottenere un composto omogeneo.

Nel frattempo recuperate la pasta brisé, dividetela a metà, avvolgete la metà che non usate subito con pellicola e tenetelo da parte; infarinate la parte da stendere 22 e tirate con il mattarello su una spianatoia, ottenendo un disco di 1 cm di spessore 23. Imburrate e infarinate una tortiera del diametro di 23 cm, adagiate il primo disco sullo stampo 24 facendo aderire bene il fondo e i bordi.

Versate i carciofi ormai raffreddati 25 e distribuite la crema di ricotta in modo omogeneo con una spatola 26. Ora riprendete l’altro panetto tenuto da parte, stendetelo come il precedente ad uno spessore di 1cm per creare una altro disco per richiudere la torta. Adagiate il disco di pasta brisè sopra il ripieno, togliete l'eccesso di pasta 27

fate aderire bene i bordi sigillandoli con le mani e poi con i rebbi di una forchetta realizzate delle incisioni come decorazione sul bordo 28. Bucherellate la superficie così non si gonfierà troppo in cottura 29. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 45 minuti. Trascorso il tempo di cottura sfornate la torta salata carciofi e ricotta, lasciatela intiepidire e poi servitela a fette 30!

Conservazione

La torta salata carciofi e ricotta si conserva in frigorifero per 2-3 giorni. E' possibile congelare la preparazione una volta cotta.

Consiglio

Potete realizzare la brisè anche con la stessa dose di birra scura, vino bianco o acqua sempre a temperature molto fredde. Potete spennellare la superficie della torta salata con un tuorlo d’uovo e 10 g di panna, cospargendola con altri semi di papavero.

12 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Grace95
    martedì 12 marzo 2019
    Andranno bene 2 rotoli di brisee?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 12 marzo 2019
    @Grace95: ciao! non dovresti avere problemi! 
  • barbyb78
    giovedì 28 febbraio 2019
    Buongiorno, con cosa posso sostituire la ricotta?Potete darmi una o due alternative?Purtroppo non mi piacciono molti formaggi. Grazie
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 28 febbraio 2019
    @barbyb78: Ciao, potresti inserire insieme ai carciofi altre verdure come zucchine o funghi ed omettere il formaggio.
4 FATTE DA VOI
LorenzaZa
2 cose soprattutto mi sono piaciute: i semi di papavero nell'impasto della brisè, e la menta nei carciofi! Delicatamente buona!
Grace_1983
Buon appetito 😊
Candida75
Buonissima!
annalisa.biserni
Ottima!🤩
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo