Torta salata con cavolfiore romanesco e patate

/5

PRESENTAZIONE

Il cavolfiore romanesco è un tipo di broccolo caratterizzato da bellissime cimette di forma piramidale, di colore verde chiaro. Ottimo come contorno o per condire una pasta, questa volta diventa il protagonista di una sfiziosa torta salata con cavolfiore romanesco e patate! Il guscio di pasta brisè accoglie un ripieno morbido e saporito, arricchito con formaggio filante. Un’idea diversa dal solito da servire per un aperitivo informale o come secondo piatto vegetariano. Seguite le nostre indicazioni e scoprite com’è facile da realizzare la torta salata con cavolfiore romanesco e patate!

INGREDIENTI

Per la pasta brisè (per uno stampo da 34x10 cm)
Farina tipo 1 200 g
Olio extravergine d'oliva 80 g
Acqua fredda 50 g
Sale fino q.b.
Per il ripieno
Cavolfiori romaneschi surgelati 400 g
Patate 250 g
Fontina 100 g
Scalogno 1
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare la Torta salata con cavolfiore romanesco e patate

Per realizzare la torta salata con cavolfiore romanesco e patate per prima cosa preparate la pasta brisé: versate la farina e l’olio in una ciotola 1, unite l’acqua fredda 2 e mescolate per amalgamare il tutto 3.

Aggiungete il sale 4 e lavorate il composto ancora per qualche minuto, prima nella ciotola 5 e poi sul piano di lavoro. Quando avrete ottenuto un impasto omogeneo, avvolgetelo nella pellicola e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti 6.

Nel frattempo occupatevi degli ingredienti per il ripieno: mondate e affettate sottilmente lo scalogno 7, poi sbucciate e tagliate a fettine sottili anche le patate 8. Infine grattugiate la fontina con una grattugia a maglie larghe 9.

Versate lo scalogno in una padella con un filo d’olio 10 e soffriggete a fuoco dolce per circa 5 minuti, poi aggiungete le patate 11 e cuocete ancora per 5 minuti. A questo punto unite anche le cimette di cavolfiore romanesco 12

Salate, pepate 13 e cuocete per altri 5 minuti a fuoco vivace. Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire 14. Intanto riprendete l’impasto e stendetelo sul piano leggermente infarinato fino a uno spessore di 3 mm 15.

Arrotolate l’impasto intorno al mattarello 16 e adagiatelo all’interno di uno stampo rettangolare da 34x10 cm, fatelo aderire bene sia alla base che ai bordi e rimuovete l’eccesso con un coltellino 17. Distribuite sul fondo circa due terzi della fontina grattugiata 18

Riempite il guscio di brisé con il ripieno di patate e cavolfiore ormai intiepidito 19 e completate con il formaggio restante 20. Cuocete in forno statico preriscaldato a 190° per 30 minuti, poi passate in modalità grill a 230° per altri 5 minuti fino a doratura. Una volta cotta, sfornate e lasciate raffreddare. La vostra torta salata con cavolfiore romanesco e patate è pronta per essere servita tiepida o a temperatura ambiente 21.

Conservazione

La torta salata con cavolfiore romanesco e patate si può conservare per 2 giorni in frigorifero, in un contenitore ermetico.

Consiglio

Potete profumare il ripieno della torta salata con erbe aromatiche come prezzemolo, origano o timo.

Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.