Torta tropicale

PRESENTAZIONE

Chi di noi non ha mai sognato di trovarsi su un’isola tropicale a sorseggiare latte di cocco sotto una palma, spizzicando da un colorato vassoio di frutta? Noi ai sogni crediamo fortemente e nell’attesa di poterli realizzare sul serio abbiamo creato un dolce che sa davvero di “vacanza”: la torta tropicale! Un dessert scenografico realizzato con tre strati di pan di spagna che si alternano a una morbida crema chantilly alla papaya, anche se sarà certamente la decorazione floreale a base di mango e panna montata ad attirare per prima tutti gli sguardi dei vostri ospiti. Perfetta per un compleanno estivo o per concludere in bellezza una cena speciale, la torta tropicale è una gioia per tutti i sensi e vi sembrerà quasi… di sognare!

Leggi anche: Tacos con mango, papaya e Nutella®

INGREDIENTI

Per il pan di spagna (per uno stampo del diametro di 22 cm)
Farina 00 100 g
Fecola di patate 20 g
Uova (circa 4 grandi) 250 g
Zucchero 120 g
Zucchero muscovado 10 g
Per la chantilly alla papaya
Papaya (180 g di polpa) 1
Panna fresca liquida 425 g
Zucchero di canna 20 g
Amido di mais (maizena) 15 g
Baccello di vaniglia 1
Per bagnare e decorare la torta
Panna fresca liquida 250 g
Mango sodo 1
Cocco rapè 20 g
Latte di cocco 50 g
Preparazione

Come preparare la Torta tropicale

Per realizzare la torta tropicale, per prima cosa preparate il pan di spagna: in una planetaria munita di frusta versate le uova insieme allo zucchero muscovado 1 e allo zucchero semolato 2 e montate il tutto fino ad ottenere un composto chiaro, gonfio e spumoso 3.

Aggiungete la farina 00 4 e la fecola di patate precedentemente setacciate 5 e mescolate delicatamente con una spatola dal basso verso l’alto per non smontare il composto. Versate l’impasto ottenuto in uno stampo rotondo di 22 cm di diametro che avrete precedentemente imburrato o foderato con carta forno 6 e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti. Una volta cotto, capovolgete il pan di spagna sopra una gratella e lasciatelo raffreddare completamente.

Nel frattempo potete occuparvi della chantilly alla papaya: rimuovete i semini interni 7 e la buccia e tagliate 180 g di polpa a cubetti 8, poi frullatela con un frullatore a immersione 9.

Setacciate la purea di papaya per renderla liscia e omogenea 10. In un pentolino versate 75 g di panna, lo zucchero di canna 11 e la purea di papaya 12 e scaldate il composto a fuoco medio-basso.

Quando il composto sarà arrivato a sfiorare il bollore, unite l’amido di mais 13 e mescolate con una frusta per circa 5 minuti fino ad ottenere una crema densa e uniforme 14. Versate la crema in una ciotola 15, coprite con pellicola e lasciate raffreddare in frigorifero per almeno un’ora: per realizzare la chantilly ve ne occorreranno 150 g.

Quando il pan di spagna si sarà completamente raffreddato, tagliatelo orizzontalmente in 3 dischi di uguale spessore 16. Trascorso il tempo di raffreddamento della crema di papaya, potete continuare la preparazione della chantilly: versate i restanti 350 g di panna in una ciotola, aggiungete i semini della bacca di vaniglia 17 e montatela con le fruste elettriche 18.

Quando la panna sarà ben montata, unite la crema di papaya fredda 19 e mescolate delicatamente con una spatola per incorporarla senza smontare il composto 20 21.

In una ciotola a parte montate anche la panna che vi servirà per la decorazione e trasferitene circa metà in un sac-à-poche senza bocchetta. A questo punto siete pronti per assemblare la torta: adagiate il primo disco di pan di spagna su un piatto girevole e spennellatelo con il latte di cocco 23, poi create un bordo di panna montata utilizzando il sac-à-poche 24.

Aggiungete metà dose di chantilly alla papaya al centro e distribuitela con una spatola rimanendo all’interno del bordo di panna montata 25. Coprite con il secondo disco di pan di spagna 26 e ripetete l’operazione anche per il secondo strato, sia per la bagna che per la farcitura. Infine adagiate il terzo e ultimo strato di pan di spagna 27.

Ricoprite la superficie con la panna montata 28 e riponete la torta in frigorifero mentre vi occupate di sbucciare il mango e tagliarlo a fettine sottili con l’aiuto di un pelapatate 29. Ora potete passare alla decorazione: create una rosa posizionando le fettine di mango a partire dal centro fino ad arrivare a circa 2-3 cm dal bordo della torta 30.

In ultimo decorate il bordo superiore con la panna montata rimasta (noi abbiamo utilizzato un sac-à-poche con bocchetta a goccia) e spolverizzate con il cocco rapé 32. La torta tropicale è pronta per essere servita 33!

Conservazione

La torta tropicale si può conservare per 2 giorni in frigorifero. Se desiderate portarvi avanti con le preparazioni, potete realizzare il pan di spagna il giorno prima oppure congelarlo. Anche la crema di papaya può essere preparata con un giorno di anticipo e conservata in frigorifero: in questo modo sarà ben fredda nel momento in cui andrà aggiunta alla panna.

Consiglio

Se gradite una nota alcolica potete aggiungere del rum al latte di cocco per la bagna. Per rendere la torta ancora più golosa, invece, potete arricchire la crema per la farcitura con delle gocce di cioccolato!

3 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Caposole71
    venerdì 31 maggio 2019
    se volessi sostituire la farina con un alimento senza glutine? ciao😜
    Redazione Giallozafferano
    sabato 01 giugno 2019
    @Caposole71: ciao! ti consigliamo di utilizzare un mix di farine gluten free e di regolarti sulla consistenza dell'impasto! 
  • DuncanIdaho
    martedì 28 maggio 2019
    ma cos'è e dove si trova lo zucchero muscovado?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 29 maggio 2019
    @DuncanIdaho:ciao! Lo zucchero muscovado è un tipo di zucchero di canna dal colore scuro solitamente non raffinato! Se non riesci a trovarlo puoi utilizzare lo zucchero di canna!
4 FATTE DA VOI
giuseppeverro
Fatto. Per un compleanno
chiarina020586
rivestita con crema al burro
aiste25
💕
lara.curti
ecco la mia torta tropicale! la decorazione non è il mio forte ma ho seguito la ricetta alla lettera e speriamo sia buonissima!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo