Tortine salate di agretti

PRESENTAZIONE

Tortine salate di agretti

Oggi al mercato abbiamo trovato una verdurina molto particolare e di stagione: gli agretti! Li conoscete? In molte regioni d’Italia sono meglio noti come barba dei frati, per via del loro buffo aspetto filiforme. Saranno protagonisti di una ricetta perfetta per le merende all’aria aperta, che si ispira alle tradizionali torte salate: tortine salate di agretti! La diffusione degli agretti nella nostra tradizione culinaria si deve soprattutto alla comunità ebraica romana: infatti, secondo i precetti della cucina Kosher, gli agretti sono uno dei piatti da consumarsi nei giorni di riposo settimanale nei mesi primaverili. Le nostre tortine salate di agretti sono pronte... Il profumo è buonissimo e l’aspetto campagnolo fa subito pic-nic, come si fa a resistere? Noi non perdiamo altro tempo e le mangiamo subito...e dato che il periodo degli agretti non dura a lungo, perchè non realizzare anche le sfoglie di agretti altrettanto saporite e sfiziose!

Leggi anche: Pasta con agretti e ricotta

INGREDIENTI

Ingredienti per 10 tortine
Olio extravergine d'oliva 65 g
Farina 0 200 g
Acqua fredda 45 g
Sale fino 1 pizzico
per la farcia
Barba di frate (agretti) (puliti 130 g) 190 g
Olio extravergine d'oliva 10 g
Panna fresca liquida 50 g
Uova bio 1
Robiola 200 g
Parmigiano Reggiano DOP grattugiato 50 g
Sale fino 1 pizzico
per foderare e spolverizzare
Pangrattato 10 g
Parmigiano Reggiano DOP 10 g
Olio extravergine d'oliva q.b.
Preparazione

Come preparare le Tortine salate di agretti

Per preparare le tortine salate di agretti iniziate dalla pulizia di quest'ultimi, eliminando la parte finale più terrosa e coriacea 1. Una volta che ne avrete ricavati circa 130 gr sbollentateli per 30 secondi in acqua bollente 2, poi scolateli e trasferiteli subito in una ciotola con acqua e ghiaccio 3, in modo da fissarne il colore.

Una volta raffreddati scolateli di nuovo e tamponateli con un foglio di carta da cucina 4. Trasferiteli all'interno di una ciotola e conditeli con olio 5 e sale. In un'altra ciotola lavorate la robiola con una spatola 6

e stemperatela con un pò di panna 7. Poi unite il parmigiano grattugiato 8, l'uovo leggermente sbattuto 9 e amalgamate il tutto.

In ultimo aggiungete anche gli agretti 10 e tenete da parte il ripieno. Occupatevi a questo punto dell'impasto per realizzare le basi delle tortine: in un mixer versate la farina 11, un pizzico di sale, l'olio 12

e l'acqua fredda 13. Poi azionatelo fino ad ottenere un composto sbriciolato: basteranno pochi istanti 14 e trasferitelo su un piano di lavoro 15.

Compattatelo con le mani 16 e dividetelo in 10 porzioni 17 che serviranno a realizzare le 10 tortine. Ungete e spolverizzate con il pangrattato 10 stampini dal diametro di 8 cm 19.

Poi stendete le singole porzioni di pasta, una alla volta 19 e ricavate dei dischetti da 11 cm utilizzando un coppapasta 20; potete aggiungere lo scarto ad un altro pezzetto che dovrete stendere, proseguendo in questo modo per tutte le tortine. Trasferite ciascun disco di pasta all'interno dello stampino 21 e lasciatelo aderire bene al fondo e ai bordi.

Una volta che avrete foderato tutti gli stampini 22 bucherellateli con i rebbi di una forchetta e trasferite all'interno di essi un pò di crema con gli agretti, arrotolandoli con una forchetta e un cucchiaio, aggiungendo ancora un pò di crema su ciascuno stampino (23-24).

Una volta che avrete terminato tutte le tortine 25, spolverizzatele leggermente con il pangrattato 26 e con il Parmigiano grattugiato 27.

Sistematele su una leccarda 28 e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Quando risulteranno ben dorate estraete le tortine salate di agretti dal forno 29 e servitele ancora calde 30!

Conservazione

Conservate le vostre tortine salate di agretti per 1-2 giorni in frigorifero. Se preferite una volta cotte, se avete usato ingredienti freschi non decongelati, potete surgelarle per un mese al massimo.

Consiglio

Se preferite realizzare un'unica torta salata potete saltare il passaggio della bollitura degli agretti: si cuoceranno in forno direttamente.

14 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Novembre15
    lunedì 12 febbraio 2018
    Ho provato la robiola e a mio gusto ha un sapore leggermente acidulo e pungente. Potreste consigliarmi un formaggio simile ma un po' più delicato? Grazie.
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 12 febbraio 2018
    @Novembre15:Ciao, prova con la ricotta.
  • ila
    giovedì 18 maggio 2017
    In alternativa alla robiola si potrebbe usare lo stracchino? smiley
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 18 maggio 2017
    @ila:Certo! smiley
1 FATTA DA VOI
sabrina venusto
questa ricetta è proprio carina veloce e saporita!!!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo