Per noi
la tua opinione
è importante!
Partecipa al
sondaggio

Trippa alla milanese (busecca)

/5

PRESENTAZIONE

Nella tradizione gastronomica Lombarda e in particolare in quella Milanese, sono spesso presenti preparazioni storiche dalle umili origini contadine: una delle ricette più famose è la trippa alla Milanese che viene anche chiamata "busecca".
Sembra che in passato i milanesi ne fossero dei grandi consumatori, tanto che venivano chiamati scherzosamente “busecconi”.

La busecca era un piatto che accompagnava la vita dei contadini nelle occasioni importanti; veniva principalmente consumata la notte di Natale, quando i contadini si riunivano nelle stalle dopo la messa di mezzanotte ma, veniva preparata anche in occasione delle fiere e dei mercati del bestiame.
Esistono molte varianti in merito alla preparazione della Trippa alla milanese, dovuta al fatto che ogni famiglia, paese e città aveva una sua tradizione, noi vi proponiamo quella che è giunta ai giorni nostri, forse con leggere correzioni, ma sicuramente di semplice preparazione con ingredienti di facile reperibilità.

Scopri anche la trippa con fagioli!

INGREDIENTI
Carote 1
Cipolle 1
Sedano 1 costa
Passata di pomodoro 4 cucchiai
Acqua q.b.
Chiodi di garofano 3
Ginepro 3 bacche
Pancetta (tesa) 100 g
Burro 30 g
Salvia 4 foglie
Pepe nero q.b.
Trippa lavata e precotta 700 g
Fagioli bianchi precotti di spagna 200 g
Grana Padano DOP (da grattugiare) q.b.
Preparazione

Come preparare la Trippa alla milanese (busecca)

Tritate finemente la cipolla, la carota, e il sedano e teneteli da parte. Fate soffriggere la pancetta con il burro 1 e poi aggiungete il soffritto di verdure 2, le foglie di salvia 3, le bacce di ginepro e i chiodi di garofano.

Quando il soffritto sarà pronto aggiungete la trippa tagliata a pezzettini non molto grossi 4, fatela asciugare e poi unite qualche cucchiaio di passata di pomodoro 5, pepate e aggiungete un po’ di acqua calda per consentire la cottura prolungata. Fate cuocere per almeno un’ora a fuoco moderato, sempre controllando che non si asciughi troppo, dopodiché aggiungete i fagioli bianchi di Spagna precotti (o fagioli Borlotti), scolati 6 e rimescolate per un quarto d’ora, e comunque fino a quando la busecca avrà raggiunto una consistenza densa.
Servite la trippa alla milanese in ciotole di cotto, accompagnandola con crostini di pane e un ampia spolverata di formaggio grattugiato.

Conservazione

Conservate la trippa alla milanese, chiusa in un contenitore ermetico e posta in frigorifero, per 2-3 giorni al massimo.

Curiosita'

Il vocabolo busecca deriva dalla parola tedesca butze, che significa viscere; italianizzando la parola, diventa buzzo e in dialetto lombardo busa, che significa pancia. Da qui poi il termine busecch (intestini, viscere) che diventa infine busecca.

Come fare la passata di pomodoro

Leggi la scheda completa: Come fare la passata di pomodoro

Consiglio

La cottura della trippa richiede molto tempo: se volete risparmiare circa la metà, potete utilizzare la pentola a pressione almeno per la prima fase di cottura (prima di aggiungere i fagioli), riducendo così il tempo di cottura a circa mezz'ora.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI33
  • fabio
    domenica 01 ottobre 2017
    ciao a tutti...vorrei provare a farla e metterla nei vasetti sottovuoto e tenerla in dispensa...qualcuno l'hai mai fatta? mi date consigli?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 02 ottobre 2017
    @fabio:Ciao fabio, non siamo certi che questa preparazione si presti a essere una conserva, ad ogni modo puoi consultare le linee guida del Ministero della salute in merito alla conservazione degli alimenti fatti in casa.
  • Barbara
    domenica 22 gennaio 2017
    Ciao! Solo 2 piccole precisazioni: la busecca non è questa, ma una trippa molto + brodosa, con + verdure, diciamo tipo minestrone con trippa; la tua ricetta è della "trippa alla milanese" (m non vanno nè pancetta nè salvia). smiley Cmq complimenti!! smiley)

Durante la prova puoi interrompere quando vuoi, senza alcun addebito. Dopo la prova GZ Club si rinnova in automatico a € 29,99/anno invece di € 49,99
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter