Per noi
la tua opinione
è importante!
Partecipa al
sondaggio

Trippa alla parmigiana

/5

PRESENTAZIONE

La trippa alla parmigiana è un piatto ricco e saporito che proviene dalla tradizione culinaria povera dell’Emilia.
Per la trippa alla parmigiana si prepara un soffritto di cipolla, poi si rosola bene la trippa e si lascia cuocere a fuoco dolce per due ore con la passata di pomodoro.
Durante la lunga cottura, per non far seccare la trippa e renderla morbida, si aggiunge il brodo di carne. Infine la trippa si condisce con abbondante parmigiano grattugiato.
La trippa alla parmigiana è un piatto dal sapore antico che può essere servito con crostoni di pane come portata unica.

Scopri anche la trippa con fagioli!

INGREDIENTI
Cipolle bianche 1
Olio extravergine d'oliva q.b.
Passata di pomodoro 220 g
Brodo di carne 200 g
Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 100 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Trippa pulita 1,5 kg
Preparazione

Come preparare la Trippa alla parmigiana

Per preparare la trippa alla parmigiana, tritate finemente la cipolla 2 e tagliate la trippa a listarelle 2. In un tegame alto e capiente fate rosolare la cipolla con olio extravergine d'oliva 3 e

fatela appassire per una decina di minuti, aggiungendo del brodo di carne 4. Una volta che la cipolla sarà morbida, aggiungete la trippa 5 e fatela rosolare per 5-6 minuti.  Aggiustate di sale e pepe 6 e

unite la salsa di pomodoro 7. Fate amalgamare il tutto e girate con un mestolo di legno, quindi lasciate cuocere il tutto senza coperchio a fuoco dolce per circa 2 ore, aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di brodo di carne 8, affinchè la trippa non si secchi e risulti morbida. A cottura terminata aggiungete il parmigiano reggiano grattuggiato 9, amalgamate e servite la vostra trippa alla parmigiana.

Conservazione

Conservate la trippa alla parmigiana in frigorifero, chiusa ermeticamente, per 2 giorni. Se volete potete anche congelare la trippa.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI40
  • Harveyna
    giovedì 21 ottobre 2021
    Come scrive Daniele, a Parma la trippa la si fa bollire prima per un'ora con sedano, carota, cipolla e una foglia di alloro. Poi si procede come nella vostra ricetta aggiungendo alla cipolla anche un po' di carota e sedano, facendo cuocere col brodo per almeno 2 ore. Ma si la si mangia il giorno seguente, dopo averla fatta cuocere ancora un po'. Anche a me da bambina piaceva con la polenta, ma ora la cucino solo per gli altri, io da anni non la mangio più... un po' perché crescendo la "mente" mi ha condizionata a non mangiare frattaglie e comunque da un po' di tempo sono vegetariana. Ma vi assicuro che è buonissima smiley
  • davidemaestri
    domenica 30 dicembre 2018
    Un'altra "chicca".. fate sbollentare la trippa con un limone tagliato a metà per qualche minuto in acqua bollente, serve ad eliminare gli eventuali odori rimasti dalla precottura... e nella cottura io metto anche qualche foglia di alloro...

Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter