Uova alla benedict con tartufo e fonduta di tomino

PRESENTAZIONE

L'amore: energia, passione, sapori e profumi. Come tutto quello che è racchiuso in questo piatto perfetto per un brunch a due: uova alla benedict con tartufo e fonduta di tomino. Nel giorno di San Valentino o quando volete regalare una ricetta realizzata con amore, sorprendete la vostra metà con una ricca colazione-pranzo magari da fare a letto per gustare con calma una croccante e originale crocchetta di patate, saporiti spinaci, un delizioso uovo in camicia arricchito da irresistibile fonduta di tomino, piccola forma di formaggio che già abbiamo avuto modo di apprezzare al forno o in sfoglia. Un pizzico di seduzione: piccole scaglie di tartufo doneranno alle vostre uova alla benedict con tartufo e fonduta di tomino una nota afrodisiaca!

Leggi anche: Tomino al forno

INGREDIENTI

Ingredienti per 2 porzioni
Patate rosse 300 g
Burro chiarificato q.b.
Uova bio 2
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Grissini 100 g
Per gli spinaci
Spinaci 150 g
Aglio 1
Burro 10 g
Sale fino q.b.
Per le uova in camicia
Uova freschissime 2
Aceto di vino bianco cucchiai 2
Sale grosso q.b.
Per la fonduta
Tomini 1
Panna fresca liquida q.b.
Pepe nero q.b.
Tartufo nero q.b.
Preparazione

Come preparare le Uova alla benedict con tartufo e fonduta di tomino

Per preparare le uova alla benedict con tartufo e fonduta di tomino, iniziate lavando le patate sotto acqua corrente per eliminare residui di terra. Poi ponetele in un tegame, coprite con acqua 1 e fatele cuocere (ci vorranno circa 30 minuti dal bollore). Punzecchiate con i rebbi di una forchetta per capire se sono cotte. Mentre le patate cuociono, lavate bene e asciugate gli spinaci. Quindi in una padella ampia, scaldate burro e 1 spicchio di aglio intero mondato. Quando il burro sarà fuso, potete versare gli spinaci 2, mescolate di tanto intanto 3

fino a quando non saranno appassiti: ci vorranno pochi minuti. Una volta pronti, togliete l'aglio 4 e teneteli da parte. Poi, in un canovaccio pulito e asciutto ponete i grissini 5, richiudete il canovaccio su se stesso e sbriciolateli facendo pressione e sbattendo sul piano di lavoro 6,

fino ad ottenere delle briciole grossolane 7. In un'altra ciotolina, versate le uova e sbattetele leggermente. Tenete da parte; ora che le patate saranno cotte, ancora calde, schiacciatele (8-9) (se non avete l'apposito schiaccia patate, pelatele e utilizzate un passaverdure o una forchetta).

Salate e pepate le patate 10; lavorate le patate con una spatola 11, quindi prendete un coppapasta quadrato di 10 cm di lato e ponete al suo interno metà dose di purea 12,

compattate bene quindi sformate 13. Ripetete l'operazione con l'altra metà. Passate i quadrotti ottenuti prima nell'uovo da entrambi i lati 14, poi nei grissini sbriciolati facendo aderire bene su tutti i lati 15.

Una volta terminato 16 tenete i quadrotti da parte. Passate a preparare le uova in camicia. In un altro tegame versate dell'acqua lasciando 4-5 cm dal bordo. Unite 1 cucchiaio di aceto di vino bianco 17. Accendete il fuoco moderato, unite il sale grosso 18.

Accendete il fuoco, scaldate il tutto e mescolate con una frusta in maniera energica 19, create un vortice in cui dovrete versare l'uovo 20. Aiutatevi con una schiumarola perchè il bianco ricopra interamente il tuorlo, ci vorranno 4-5 minuti di cottura. Qiundi scolate delicatamente l'uovo 21 e procedete anche con l'altro. Tenete le uova in camicia da parte.

In una padella ampia, scaldate il burro chiarificato 22, una volta sciolto dovrete avere in padella un liquido di circa 1,5 cm. Quando sarà ben caldo versate la crocchetta e fatela friggere su entrambi i lati: basteranno 3-4 minuti in tutto (23-24).

Eliminate l'olio in eccesso ponendo la crocchetta dorata su un foglio di carta da cucina 25. Procedete allo stesso modo con l'altra. Ora è il momento di realizzare la fonduta al tomino: eliminate la scorza esterna del tomino 26, riducete a cubetti la parte morbida 27

quindi versate i cubetti in una padella già calda e lasciateli sciogliere a fuoco basso; per aiutare lo scioglimento e creare una deliziosa cremina, unite la panna 28, mescolate con una frusta fino ad ottenere una consistenza cremosa 29. Ponete su un piatto da portata una crocchetta di patate, metà dose di spinaci 30,

l'uovo in camicia 31 e la fonduta al tomino 32. Terminate con del tartufo a lamelle 33. Procedete allo stesso modo per comp. Le vostre uova alla benedict con tartufo e fonduta al tomino sono pronte per essere servite per il vostro brunch ricco d'amore!

Conservazione

Le uova in camicia si conservano giusto il tempo di terminare la preparazione. Non vanno conservate in frigo o in freezer.

Gli spinaci si possono preparare in precedenza e tenere in frigo, da scaldare prima di comporre la preparazione.

E' preferibile lessare le patate e realizzare il quadrotto quando sono ancora calde. Si consiglia di realizzare la crocchetta e consumarla da calda.

Anche la fonduta al tomino è bene realizzarla e servirla sul momento.

Consiglio

Potete intensificare il sapore del tartufo nero tostandolo brevemente in padella con un fiocchetto di burro prima di decorare. Se volete potete omettere l'aglio nella preparazione degli spinaci.

4 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • kimino
    martedì 06 febbraio 2018
    Volevo sapere con quale altro tipo di formaggio posso sostituire il tomino in modo che si sciolga?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 06 febbraio 2018
    @kimino: ciao! Puoi provare con la fontina! 
  • dc25081987
    venerdì 02 febbraio 2018
    Buongiorno se non riesco a trovare il tartufo fresco cosa posso metterci? ed invece del tomino la mozzarella può andare bene?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 02 febbraio 2018
    @dc25081987: ciao! il tartufo puoi semplicemente ometterlo, ma con la mozzarella il risultato non sarà lo stesso! 
3 FATTE DA VOI
francysofy
con crema di gorgonzola
mattiapollo
CARBONARA DESTRUTTURATA: albume sodo ripieno di crema di guanciale tuorlo crudo su nido di spaghetti, guanciale croccante e spuma d albume
pl_111547
consigliatissimo 😉
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo