Uramaki

/5

PRESENTAZIONE

Uramaki

Serata sushi tra amici in arrivo? Se stai pensando a tutte le tipologie da preparare, oggi ti mostriamo una di quelle più classiche: gli uramaki! A differenza degli hosomaki, l'alga si trova all'interno, tra uno strato di riso e il ripieno scelto. Insieme a Say Fukayama scopriremo il california roll, una delle varianti più amate, chiamato così in quanto è stato ideato all'inizio degli anni Settanta da uno chef giapponese in America.
Il california roll è preparato con polpa di granchio cotta, avocado e maionese, per attirare anche i clienti che non gradivano il pesce crudo. Ma oggi i ripieni proposti sono davvero infiniti: abbinate il riso per sushi con pesce crudo o cotto. Non vi resta che sbizzarrirvi, dare sfogo alla vostra fantasia e seguire il vostro gusto. Per una serata perfetta, preparate anche nigiri, temaki e sashimi in abbondanza!

INGREDIENTI

Ingredienti per 8 pezzi
Riso nishiki (per sushi, cotto) 120 g
Alga nori (da 19x21 cm) 1
Maionese q.b.
Avocado 20 g
Semi di sesamo misti q.b.
Polpa di granchio (king crab, già cotta) 15 g
per accompagnare
Zenzero sott'aceto q.b.
Wasabi q.b.
Preparazione

Come preparare l'Uramaki

Per preparare gli uramaki come prima cosa preparate il riso per sushi 1.
Impellicolate il makisu e stendetelo su un piano 2; posizionate mezzo foglio di alga nori con la parte più lucida a contatto con la stuoia. L'alga deve essere posizionata verso di voi, quasi al bordo del makisu, lasciando circa 1 cm di spazio dal bordo 3

Inumiditevi le mani con acqua acidiluta 4 e prelevate 120 g di riso ormai tiepido 5. Stendetelo, schiacciandolo con la punta delle dita 6 e spostandolo in modo uniforme su tutta la superficie dell'alga nori. Lo spessore del riso non deve essere molto alto. Aiutatevi inumidendovi le mani con l'acqua acidulata. Con l'esperienza riuscirete a capire quanta ne serve: se è troppa il riso scivolerà dalle mani, se troppo poca resterà appiccicato. 

Cospargete con i semi di sesamo misti 7. Sollevate delicatamente l'alga e capovolgetela in modo che il riso sia a contatto con la stuoia e l'alga rivolta verso l'alto 8. Prendete l'avocado spuntatelo 9

dividetelo a metà incidendolo con il coltello per il senso della lunghezza 10, separate le due metà e prendetene una. Sbucciatela delicatamente con le mani 11, posizionatelo su un tagliere e tagliatelo in spicchi 12. Per ciascun rotolo ne serviranno circa 20 g.  

Stendete una striscia di maionese al centro dell'alga, utilizzando un biberon da cucina otterrete un risultato più preciso 13. Posizionate sulla maionese due spicchi di avocado, uno consecutivo all'altro 14, in modo da riempire l'intera lunghezza dell'alga. Di fianco, verso di voi, aggiungete la polpa di granchio (king crab) 15, dovrete lasciare circa 2-3 cm tra gli ingredienti e il bordo del foglio.

Con entrambe le mani sollevate il bordo della stuoia più vicino a voi e iniziate ad arrotolare. Fate una leggera pressione con le dita, spingendo gli ingredienti verso l'interno 16, sollevate di nuovo la stuoia 17 e terminate di arrotolare il roll. Effettuate la solita pressione 18.

quindi riaprite la stuoia 19 e trasferite l'uramaki su un tagliere. Inumidite la lama di un coltello con semplice acqua per non rovinare il filo del coltello 20. Tagliate a metà il roll 21

poi affiancate i 2 pezzi ottenuti e tagliate in 4 parti uguali in modo da ricavare 8 pezzi 22. Trasferite su un piatto da portata e servite i vostri uramaki, decorate con germogli, foglioline di insalata e fettine di ravanello 23. I vostri uramaki sono pronti, serviteli con wasabi e zenzero sott'aceto 27

Come preparare il king crab

Potrete acquistare la polpa di granchio congelata e cuocerla al vapore, oppure utilizzare quella precotta che solitamente si trova nelle scatolette.

Conservazione

Consigliamo di preparare gli uramaki al momento. 

Si sconsiglia qualsiasi forma di conservazione.

Il riso per sushi si può preparare in anticipo e poi scaldare per far raggiungere la temperatura necessaria all'uso: 36° circa.

Consiglio

Sbizzarritevi con le farciture, ne esistono davvero tantissime. 

Potrete optare per una semplice tartare di tonno, dei gamberi in tempura o una variante più ricca con salmone, philadelphia e avocado.

Potrete aggiungere anche mango, gamberi crudi, cetrioli e arricchire gli uramaki con scaglie di mandorle o tobiko. 

RICETTE CORRELATE
COMMENTI33
  • Ludovica. 2020
    mercoledì 18 novembre 2020
    Visto che nel supermercato dove vado di solito non c'è l'alga nori con cosa la posso sostituire?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 19 novembre 2020
    @Ludovica. 2020: Ciao, puoi trovarla nei negozi di alimentari etnici!
  • seminara marianna
    venerdì 29 maggio 2020
    Buon giorno se nn riesco a trovare il sesamo nero come o cosa posso sostituirlo
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 29 maggio 2020
    @seminara marianna : ciao, prevalentemente serve per dare un po' di colore, va bene anche quello classico bianco