Uramaki

/5

PRESENTAZIONE

Uramaki

L'uramaki è un tipo di sushi arrotolat0, dall'effetto molto scenografico.
L'uramaki, rispetto agli altri sushi fatti ad involtino, prevede che l'alga nori si trovi al centro per contenere i diversi ingredineti, mentre il riso sia all'esterno, da solo o ricoperto da semi di sesamo.
L'uramaki è anche detto California roll in quanto è stato ideato all'inizio degli anni Settanta da uno chef giapponese in America.
Il primo uramaki è stato preparato con polpa di granchio e avocado, per attirare anche i clienti che non gradivano il pesce crudo.
Oggi il california roll prevede nel ripieno il pesce crudo e altri ingredienti più originali e insoliti come il formaggio fresco o il tofu.

Per vedere la preparazione e la cottura del riso, clicca qui (sushi).

INGREDIENTI

Ingredienti per 6 pezzi
Riso per sushi cotto 120 g
Tonno o salmone a bastoncini di 1 cm 40 g
Alga nori mezza foglia
Cetrioli o avocado a bastoncini sottili 20 g
Formaggio fresco tagliato a bastoncini di 1 cm 25 g
Semi di sesamo nero q.b.
per accompagnare
Wasabi q.b.
Salsa di soia q.b.
Zenzero sott'aceto q.b.
Preparazione

Come preparare l'Uramaki

Per preparare l'uramaki, assicuratevi per prima cosa di aver acquistato pesce abbattuto; è consigliabile averlo congelato per 96 ore a -18 gradi prima di impiegarlo, scongelato, nella ricetta. Posizionate una foglia intera di alga nori sulla stuoietta apposita 1 (se preferite, potete rivestirla con pellicola trasparente), tenendo la parte più liscia e lucida verso il basso. Bagnate le mani in una ciotola con dell’acqua, possibilmente acidulata con qualche cucchiaio di aceto di riso, e prelevate circa 120 gr di riso per sushi. Bagnarsi le mani è necessario perchè il riso è molto colloso e così eviterete che si appiccichi alle mani. Stendete il riso su tutta la superficie dell’alga (potete aiutarvi con una spatola di legno); lo spessore del riso, non deve essere troppo alto 3.

Cospargete il riso con i semi di sesamo neri, o bianchi, secondo i vostri gusti 4. Prendete ora la foglia di alga da una parte 5 e capovolgetela 6, poggiando ora il riso a contatto con la stuoia.

Farcite l'uramaki con gli ingredienti che preferite, due o tre al massimo: noi abbiamo usato bastoncini di cetriolo, philadelphia tagliato a strisce di un cm di spessore e bastoncini di tonno fresco (7-8). Potete cospargere una foglia di alga con una punta di wasabi se preferite. Ricordate che i bastoncini devono avere uno spessore di circa 1 cm e devono essere posizionate al centro, tagliando la parte in eccesso o aggiungendone un pezzo per coprire tutta la lunghezza del rotolo. Ora prendete il bordo inferiore della stuoia 8 e, premendo con le dita l’ingrediente centrale verso l’interno, arrotolate il tutto come un'involtino 9.

Mantenete una delicata pressione sul rotolo affinché resti compatto, modellate il rotolo, premendo uniformemente con le mani nel senso della lunghezza 10. Ecco pronto l'uramaki 11! Non resta che tagliarlo: mettetelo su un tagliere e bagnate la lama del coltello con l’acqua acidulata; tagliatelo a metà, affiancate i due pezzi ottenuti quindi tagliateli in tre parti uguali 12, così otterete 6 pezzi di futomaki.

Conservazione

Conservateli in frigorifero, coperti da un foglio di pellicola, fino al momento di servirli e al massimo per un giorno in frigorifero.

Come fare il riso per il sushi

Leggi la scheda completa: Come fare il riso per il sushi

Per un consumo sicuro del pesce crudo, marinato o semicotto

Prima di consumare il pesce crudo, marinato o non perfettamente cotto, si raccomanda di congelare per almeno 96 ore a -18 gradi in congelatore domestico contrassegnato da 3 o più stelle, come da linee guida del Ministero della salute.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI32
  • seminara marianna
    venerdì 29 maggio 2020
    Buon giorno se nn riesco a trovare il sesamo nero come o cosa posso sostituirlo
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 29 maggio 2020
    @seminara marianna : ciao, prevalentemente serve per dare un po' di colore, va bene anche quello classico bianco
  • DANIL0
    venerdì 24 aprile 2020
    Ad oggi non è corretto utilizzare il termine "California Roll" per indicare gli Uramaki in generale. Tale nome viene associato esclusivamente ad una specifica tipologia di Uramaki, ovvero quelli che contengono, appunto, granchio e avocado.