Vellutata al cavolo nero

PRESENTAZIONE

La stagione invernale offre delle verdure diverse dal solito, molto buone ma che spesso non sappiamo come usare, come il cavolo nero.
Molto usato nella cucina toscana (è uno degli ingredienti della famosa ribollita), il cavolo nero non richiede lunghi tempi di cottura e non ha un sapore deciso e forte come quello di altri cavoli, cappuccio o cavolfiore.
In questa ricetta, il cavolo nero viene cotto con patate a cubetti e porro tagliato finemente; il tutto viene frullato e poi passato al setaccio per ottenere una delicata e cremosa vellutata.
La vellutata al cavolo nero è un piatto corroborante e saporito, ideale per affrontare gli ultimi freddi! E se volete sperimentare questa verdura anche in un secondo piatto, provate le frittatine con cavolo nero!

Leggi anche: Frittatine con cavolo nero

INGREDIENTI

230
CALORIE PER PORZIONE
Cavolo nero 1,5 kg
Patate 400 g
Porri 2
Brodo vegetale 1,2 l
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
per i crostini
Pane 50 g
Olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio
Preparazione

Come preparare la Vellutata al cavolo nero

Per preparare la vellutata di cavolo nero, pulite i porri, affettateli e fateli soffriggere con olio extravergine, in una padella capiente, per circa 5 minuti 1. Aggiungete le patate, precedentemente tagliate a cubetti 2, e fate cuocere il tutto per circa 10 minuti a fuoco dolce, mescolando affinchè le patate non si attacchino sul fondo 3. Salate e pepate a piacere.

Pulite il cavolo nero e tagliate le foglie grossolanamente 4; dovreste ottenere circa 500 g di cavolo nero pulito. Aggiungetelo in padella con le altre verdure 5 e iniziate ad aggiungere il brodo vegetale, un mestolo alla volta, tenendolo sempre sotto il livello del cavolo nero 6 e lasciate cuocere il tutto per 25 minuti.

Intanto che la zuppa cuoce, preparate dei crostini come accompagnamento: tagliate il pane, fresco o raffermo, in cubetti piccoli; poneteli su di una leccarda ricoperta con carta da forno e irrorateli con un cucchiaio d'olio 7 quindi infornateli per 6 minuti a 200° in forno modalità grill, per farli tostare 8. Verificate la cottura e la sapidità della zuppa, che sarà pronta 9.

Frullate la zuppa con un frullatore ad immersione, fino a rendere il cavolo in una crema 10. Passate la crema ottenuta con un colino a maglie strette, premendo con un cucchiaio, per renderela una vellutata (11-12).

Rimettete sul fuoco la vellutata e scaldatela per un paio di minuti 13. La vellutata al cavolo nero è pronta: servitela ancora calda in un piatto fondo 14 e accompagnatela con i crostini di pane 15!

Conservazione

Conservate la vellutata al cavolo nero in frigorifero in un contenitore ermeticamente chiuso per 2-3 giorni.
La vellutata si può congelare.

Consiglio

ll bello delle vellutate è che potete personalizzarle: se la volete più cremosa basta un’aggiunta di panna; se la volete più sostanziosa basta un’aggiunta di pasta corta. La preparazione è veloce e facile, ma se non doveste avere un frullatore a immersione non disperate: potete fare la stessa identica operazione con il vostro mixer!

28 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • tallina
    domenica 04 marzo 2018
    fatta stasera, ma aveva un retrogusto un po’ amaro... a parte la cipolla al posto del porro non ho cambiato altro, può essere quello il problema?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 05 marzo 2018
    @tallina: Ciao, il cavolo nero ha un sapore intenso e tendente all'amarognolo... se per la prossima volta gradisci un gusto più delicato puoi aumentare leggermente la quantità di patate riducendo quella di cavolo nero, oppure puoi stemperare la vellutata con un goccio di panna fresca!
  • Maddyyy
    martedì 20 febbraio 2018
    Ottima vellutata, non ho avuto bisogno di passare al setaccio perchè ho cotto le verdure in abbondante liquido.
6 FATTE DA VOI
angi2012
Buonissima. Solo frullata non passata al colino
alex_cuspide
venuta speciale
Dott.michi
avevo solo mezzo chilo di cavolo nero, ma è venuta comunque buonissima!
tappy81
, buona, secondo non è necessario passarla sul colino, sui crostini ho aggiunto la curcuma, aiuta ad addolcire l'amaro del cavolo nero
Loredana_ley
perfettamente riuscito
giga73
vellutata di cavolo nero senza patate ma con cubetti di pancetta croccanti 40 grammi
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo