Vellutata di carciofi e porri

PRESENTAZIONE

La vellutata di carciofi e porri è un primo piatto molto delicato, preparato a base di carciofi, porri e patate e accompagnato da crostini abbrustoliti in forno. E' un ottimo comfort food anche gustato solo con un filo d'olio d'oliva a crudo. Nelle serate fredde vi sentirete avvolgere dalla deliziosa cremosità di questa ricetta, che potete facilmente preparare in grandi quantità e congelare in monoporzioni da scaldare all'occorrenza. Sono molte le varianti per la base della vellutata di verdure, come quella di cavolfiore o di lattuga. Questo primo è la soluzione ideale per quando si ha poco tempo a disposizione, ci si vuole scaldare e se si vuol stare leggeri. Insomma, ve ne innamorerete!

Leggi anche: Carciofi in padella

INGREDIENTI

CALORIE PER PORZIONE
Kcal 217
Ingredienti per la vellutata
Brodo vegetale 1 l
Carciofi 700 g
Porri 180 g
Patate 300 g
Olio extravergine d'oliva 50 g
Timo 4 rametti
Per i crostini
Pane casereccio 4 fette
Olio extravergine d'oliva 30 g
Preparazione

Come preparare la Vellutata di carciofi e porri

Per preparare la vellutata di carciofi e porri, dovrete organizzarvi per la pulitura e il taglio delle verdure.
Occupatevi per prima della pulizia dei carciofi ma prima di toccarli proteggete le mani con dei guanti in lattice, per evitare che diventino nere. Se non avete dei guanti potete strofinarvi bene le mani con del succo di limone. Un accorgimento sarebbe inoltre tenere mezzo limone a portata di mano per strofinarlo spesso sulle mani.
Preparate un contenitore contenente acqua e un po’ di succo di limone, dove immergere mano a mano i carciofi appena puliti: impedirete in questo modo che diventino neri.
Togliete le foglie esterne più spesse 1 fino ad arrivare a quelle tenere, poi , con un coltello, recidete le sommità più dure e privateli anche del gambo 2. Immergete i carciofi nell’acqua e limone 3.

Pelate i gambi dei carciofi eliminando la parte esterna più filamentosa, quindi tagliate anche quelli a cubetti 4. Tagliate i cuori di carciofo a metà, privateli della barbetta interna e tagliateli a spicchi 5. Lavate ora il porro, privatelo dello strato più esterno e tagliatelo ad anelli sottili 6.

Sbucciate le patate e tagliatele prima a spicchi per realizzare più facilmente dei piccoli dadini, poi a cubetti 7. In un tegame irrorato con olio extravergine di oliva unite dapprima il porro 8 e, quando è ben rosolato, i quarti di carciofo 9.

Dopo poco aggiungete i gambi 10, quindi fate saltare il tutto per qualche istante e aggiustate di sale e pepe 11. Unite le patate tagliate a cubetti 12

e coprite le verdure con buona parte del brodo 13, fate cuocere a fuoco sostenuto per almeno 15-20 minuti. Se dovesse asciugare troppo, aggiungete del di brodo ma ricordatevi di tenerne un pò da parte.
Conclusa la cottura delle verdure unite il timo tritato 14. Passate ora le verdure con un passaverdure o con un frullatore ad immersione 15 ottenendo così una crema che dovete diluire aggiungendo poco brodo alla volta, finchè non risulterà vellutata.

Passate la vellutata al colino 16. Poco prima che la vellutata sia pronta potete preparare i crostini di pane: tagliatelo a dadini o in trangolini e distribuiteli su una teglia con un filo d’olio extravergine di oliva 17. Cuoceteli per 3-4 minuti in forno alla modalità grill, oppure saltateli in padella fino a raggiungere la croccantezza.
Impiattate vellutata di carciofi e porri assieme ai crostini di pane 18: servitela calda.

Conservazione

Potete conservare la vellutata in frigorifero anche per 2-3 giorni, chiusa ermeticamente in un contenitore. E’ possibile congelarla, nella stessa modalità.

Consiglio

Potete aggiungere bacon o pancetta sia nel soffritto, sia in aggiunta ai crostini di pane. Con l’aggiunta di panna oltre al brodo, la vellutata sarà ancora più corposa.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (37)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • tere:)
    giovedì 07 febbraio 2019
    Buonasera! È possibile usare i cardi al posto dei carciofi?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 08 febbraio 2019
    @teresmiley:Ciao, per questa variante ti consigliamo la ricetta della vellutata di cardi del nostro blog "Il chicco di mais".
  • sazig3
    domenica 30 settembre 2018
    Volevo sapere se il peso dei carciofi è da intendersi già puliti o quando sono acora interi. Grazie mille
    Redazione Giallozafferano
    domenica 30 settembre 2018
    @sazig3: Ciao, la quantità è da pulire smiley
FATTE DA VOI (7)
marycry1986
ottima ricetta! ho solo aggiunto o semi di zucca per guarnizione.
LallaScha
Cotto e divorato
vittiz
con una spolverata di prezzemolo e olio evo
luca.regnani
Con aggiunta di vongole. Ho usato la loro acqua di cottura e fumetto di pesce al posto del brodo vegetale. Provare per credere.
alex_cuspide
buonissima
angi2012
Buonissima