Vellutata di finocchi

PRESENTAZIONE

La vellutata di finocchi è un tipico piatto comfort food, una coccola calda e saporita da accompagnare a stuzzicanti crostini di pane tostato che con la loro croccantezza rendono giustizia all’equilibrio delle consistenze. Dopo avervi conquistato con ricette tradizionali come la vellutata di zucca e stuzzicato con varianti come la vellutata di castagne con porcini e guanciale croccante, con questa ricetta vi proponiamo un altro classico casalingo, ma in versione decisamente raffinata e insolita. Una vera delizia cremosa che abbina in maniera sapiente il sapore dolce del finocchio alle note speziate e acute dello zafferano che trasforma questa vellutata in una pietanza dal colore dorato. Scoprite con noi il sapore intenso della vellutata di finocchi che siamo certi entrerà tra le preferite del vostro ricettario!

Leggi anche: Finocchi in padella

Preparazione

Come preparare la Vellutata di finocchi

Per realizzare la vellutata di finocchi iniziate preparando il brodo vegetale (in alternativa potrete utilizzare acqua calda) lavando i finocchi sotto l’acqua corrente poi eliminate il gambo verde e l’estremità inferiore 1, a questo punto divideteli a metà e poi affettateli sottilmente 2. Sbucciate lo scalogno e tritatelo con il coltello 3.

In un tegame scaldate l’olio di oliva, poi unite lo scalogno tritato 4 e fatelo rosolare per 10 minuti finché non sarà morbido. A questo punto unite i finocchi 5 fateli saltare per 7-8 minuti, poi salate, pepate e bagnate con il brodo vegetale 6.

Proseguite la cottura per altri 10 minuti o fino a quando i finocchi non saranno morbidi e teneri , poi aromatizzate con lo zafferano in polvere 7 e con un mixer ad immersione riducete ad una purea i finocchi (8-9).

Filtrate la vellutata di finocchi attraverso un colino 10 per ottenere una crema più liscia 11 poi versate nuovamente la vellutata nel tegame 12

Aggiungete la panna fresca liquida 13 e fate addensare ancora sul fuoco per 5 minuti. Una volta pronta, versate la vellutata di finocchi nei piatti e guarnite a piacere con un filo di panna fresca, del formaggio grattugiato 14 e foglioline di finocchietto selvatico 15

Conservazione

Si consiglia di conservare la vellutata di finocchi in frigorifero per 1 giorno al massimo. E’ possibile congelare la vellutata se avete utilizzato ingredienti freschi.

Consiglio

Se preferite una consistenza più cremosa, potete aggiungere delle patate lesse alla vellutata e allungare con poco più brodo se necessario. Per chi non ama lo zafferano, la paprika dolce sarà una perfetta e saporita alternativa!

18 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • silvananovelli
    domenica 27 gennaio 2019
    vorrei sapere se il peso dei finocchi è prima di pulirli o già puliti
    Redazione Giallozafferano
    domenica 27 gennaio 2019
    @silvananovelli: ciao! Il peso indicato è dei finocchi non ancora puliti!
  • Laura.90
    venerdì 14 dicembre 2018
    buonissima! se mantecassi con del bagoss grattugiato alla fine? al posto del parmigiano?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 14 dicembre 2018
    @Laura.90: Ciao, si tratta di un formaggio molto saporito! Se non ti dispiace il sapore abbinato alla vellutata allora puoi utilizzarlo smiley
21 FATTE DA VOI
Sonounafava
Buonissima, però non avevo lo zafferano e ho messo il curry. Va bene, và!
Samuela77
Aggiunto le patate per dare cremosità ed un porro. Deliziosa! Lo zafferano da una “spinta” di sapore alla dolcezza dei finocchi senza essere predominate!😋😋
alex_cuspide
buona anche senza zafferano👍
sclemente1989
Vellutata di Finocchi
koki1712
ho aggiunto un pizzico di aneto....
davidecristian
Alle erbe fresche e crostini
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo