Vellutata di polenta

/5
Vellutata di polenta
11
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 5 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Con l’arrivo dell’autunno si apre ufficialmente la stagione delle vellutate, il comfort food ideale per riscaldarsi durante le fresche serate dall’aria frizzantina che anticipa l’inverno. Qui vi proponiamo un’appetitosa variante sul tema: la vellutata di polenta, una pietanza cremosa e saporita con un tocco agrodolce che la rende perfetta per i palati più raffinati. La vellutata di polenta è un originale modo di gustare la tradizionale polenta, inoltre non è solo un primo piatto genuino, ricco e appetitoso ma la sua preparazione, più breve rispetto alle classiche vellutate di verdure, la rende perfetta per quando si ha meno tempo da dedicare alla cucina ma non si vuole rinunciare ad una calda e avvolgente coccola di sapore!

Ingredienti per la vellutata

Farina istantanea per polenta 150 g
Acqua 1100 g
Panna fresca liquida 200 g
Parmigiano reggiano 50 g
Olio extravergine d'oliva 10 g

per lo scalogno e i cavoletti

Scalogno 200 g
Cavoletti di Bruxelles 320 g
Olio extravergine d'oliva 20 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Zucchero di canna 20 g
Miele millefiori 20 g
Acqua 100 g
Preparazione

Come preparare la Vellutata di polenta

Vellutata di polenta

Per preparare la vellutata di polenta iniziate mettendo a bollire in un tegame capiente dell'acqua e portate a bollore; nel frattempo preparate i cavoletti di Bruxelles, togliendo le foglie più esterne (1) (verificate se c'è del terriccio potete sciacquarli sotto acqua corrente), poi togliete il gambo e tagliateli a metà (2). Sbucciate anche gli scalogni, tagliateli in 2 parti (3) o in caso fossero molto grandi divideteli in 4 parti.

Vellutata di polenta

Scaldate 20 g di olio di oliva in una padella, aggiungete gli scalogni (4), bagnateli con 100 g di acqua (5), coprite con il coperchio (6) e cuocete a fuoco medio-alto per circa 3 minuti.

Vellutata di polenta

Inserite nel tegame anche i cavoletti di Bruxelles (7) e proseguite la cottura per altri 5 minuti, sempre con il coperchio. Trascorso il tempo indicato, togliete il coperchio e continuate la cottura in modo da far evaporare l’acqua, quindi unite il miele (8) e lo zucchero di canna (9).

Vellutata di polenta

Salate, pepate a piacere e proseguite la cottura per altri 2 minuti o fino a quando le verdure non risulteranno caramellate (10). Spegnete il fuoco e tenete da parte le verdure. Occupatevi ora della vellutata: quando l'acqua nel tegame sarà arrivata a bollore, salate e aggiungete 10 g di olio d'oliva (11), versate la farina istantanea per polenta a pioggia mescolando con una frusta (12) e cuocete a fuoco basso per 8 minuti mescolando continuamente.

Vellutata di polenta

Quindi spegnete il fuoco e versate la panna fresca liquida (13) e il Parmigiano Reggiano grattugiato (14), mescolate per far amalgamare la vellutata (15).

Vellutata di polenta

Versate la vellutata nei piatti, aggiungete al centro i cavoletti e gli scalogni caramellati (16), arricchite con qualche cucchiaio di fondo di cottura delle verdure (17) e servite la vellutata di polenta ben calda (18)!

Conservazione

Potete conservare i cavoletti e lo scalogno per 1-2 giorni in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico. La vellutata tende a rassodarsi quindi meglio servirla subito. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Potete servire la vellutata anche con dello speck o bacon a listarelle facendoli saltare in padella per farli diventare croccanti.

Leggi tutti i commenti ( 11 ) Le vostre versioni ( 6 )

Altre ricette

I commenti (11)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • alessiamoretti ha scritto: sabato 27 ottobre 2018

    ho provato questa ricetta e devo dire che è buona ma nulla di particolare... comunque per una cena veloce ci sta! L unica cosa è che mi è rimasta un po’ troppo densa con queste dosi, la prossima volta metterò un po’ più di acqua! al posto degli scalogni che non avevo ho fatto caramellare una cipolla rossa! L accostamento è azzeccato!

  • Sandy. ha scritto: lunedì 26 febbraio 2018

    ciao, posso usare i broccoli al posto dei cavolini di Bruxelles? e li preparo nella stessa maniera? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 26 febbraio 2018

    @Sandy.: Ciao, puoi tagliarli a piccoli pezzettini e saltarli direttamente puoi sbollentarli velocemente prima di unirli agli scalogni in padella.

Leggi tutti i commenti ( 11 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • zancajj
    con panna senza lattosio, in purezza!
  • frpa90
    Vellutata di polenta con cavoletti e pancetta
  • STEFY121071
    Un successo!!!

Ultime ricette

Dolci

La torta alla ricotta e cioccolato è perfetta per la colazione: la ricotta ammorbidisce l'impasto, il cioccolato fondente la rende una torta golosa!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min

Lievitati

I panini alla birra sono croccanti fuori e morbidi dentro: realizzati con una varietà di birra rossa hanno un gusto molto particolare!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 40 min

Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta fresca
Biscotti
Pizze e focacce
Piccola pasticceria
Dolci veloci
Torte
Contorni