Zuccotto di melanzane

/5

PRESENTAZIONE

Zuccotto di melanzane

Lo zuccotto di melanzane è un piatto molto particolare, sicuramente molto bello da vedere, ispirato nella forma allo zuccotto dolce. Si sa che le melanzane sono un pilastro della cucina siciliana, in questa ricetta infatti si ritrovano molti dei sapori siculi. La maggior parte degli ingredienti sono gli stessi che si trovano nella parmigiana di melanzane, ma vengono assemblati in maniera diversa, pur rilasciando gli stessi profumi. L'originale presentazione è in gran parte dovuta allo stampo con cui lo zuccotto viene realizzato, uno stampo concavo generalmente in alluminio che viene utilizzato anche per la preparazione di molti semifreddi. Servite il vostro zuccotto di melanzane come antipasto, o come contorno magari accompagnandolo con delle fettine di pane tostato e stupirete i vostri ospiti con questo piatto estivo davero scenografico!

INGREDIENTI

Ingredienti per uno zuccotto di 16 cm
Melanzane 1 kg
Sale grosso 60 g
Farina 00 200 g
per la salsa di pomodoro
Pomodori pelati 500 g
Aglio 1 spicchio
Basilico 10 foglie
Olio extravergine d'oliva 30 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
per arricchire
Pecorino grattugiato 30 g
Parmigiano Reggiano DOP grattugiato 30 g
Pangrattato 60 g
Olio extravergine d'oliva 20 g
Basilico 5 foglie
per friggere
Olio di semi di arachide 1 l
Preparazione

Come preparare lo Zuccotto di melanzane

Per realizzare lo zuccotto di melanzane iniziate dalla preparazione delle melanzane. Lavate bene le melanzane 1, spuntatele, e tagliatele a fette nel senso della lunghezza 2, quindi riducetele a cubetti piuttosto piccoli, di circa 2 cm 3.

Disponete i cubetti di melanzane in uno scolapasta a strati 4, alternando con delle manciate di sale grosso 5. Quindi posizionatevi sopra un piatto e sopra ancora un peso 6 per circa 2 ore, in modo fa far rilasciare alle melanzane l'acqua di vegetazione e perdere il sapore amarognolo.

A questo punto iniziate a preparare il condimento. In una padella capiente rosolate lo spicchio d'aglio diviso a metà 7, quindi aggiungete i pomodori pelati 8, insaporite con sale e pepe e lasciate cuocere per 30 minuti, coprendo con un coperchio 9 e mescolando di tanto in tanto.

Una volta che le melanzane avranno perso la loro acqua di vegetazione 10, sciacquatele sotto l'acqua corrente per eliminare tutto il sale in eccesso 11 e asciugatele con un canovaccio da cucina 12.

Quindi infarinate i cubetti di melanzane e passateli al setaccio per eliminare la farina in eccesso 13. Scaldate l'olio fino a portarlo alla temperatura di 170°, quindi friggete le melanzane infarinate poco per volta, fino a farle diventare dorate 14. Scolatele con una schiumarola e mettetele su un piatto ricoperto con carta assorbente 15, in modo da togliere tutto l'olio in eccesso.

Continuate in questo modo fino a terminare tutte le melanzane. A parte, in un'altra padella, versate 20 grammi di olio 16, aggiungete il pan grattato 17 e lasciatelo tostare, mescolando continuamente e facendo attenzione a non farlo bruciare 18.

A questo punto eliminate l'aglio dalla salsa e aggiungete il basilico 19. Versate le melanzane in una ciotola e unite la passata di pomodoro 20, quindi aggiungete sia il parmigiano, che il pecorino entrambi grattugiati 21.

Versatevi anche il pangrattato 22, amalgamate il tutto e aggiungete ancora qualche fogliolina di basilico spezzettata con le mani 23. Foderate uno stampo da zuccotto con della pellicola trasparente e versatevi il composto appena preparato 24.

Pressate leggermente con una spatolina in modo da compattare il composto 25 e coprite con la pellicola 26. Lasciate riposare in frigorifero per almeno due ore, quindi sformatelo e servitelo a temperatura ambiente 27.

Conservazione

Conservate lo zuccotto di melanzane in frigorifero e coperto con della pellicola per al massimo due giorni! Si sconsiglia la congelazione!

Consiglio

Se non possedete o non volete usare lo stampo per zuccotto, potete scegliere di preparare delle monoporzioni negli stampini da muffin!

RICETTE CORRELATE
COMMENTI70
  • Stefymass13
    domenica 24 maggio 2020
    Ho fatto varie volte questo piatto e sempre con grande successo, oggi ho voluto seguire la variante che prevede il passaggio nella farina e devo dire che il risultato finale non è stato soddisfacente, trovo che diventi troppo pastoso e poco digeribile. tornerò senz’altro alla versione originale e cioè senza farina.
  • kimal
    giovedì 10 marzo 2016
    facendo la versione leggera senza frittura ma cuocendo le melanzane in padella con un po' d'olio, non bisogna infarinarle, giusto? grazie e ciao
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 10 marzo 2016
    @kimal: ciao! Esattamente!