Zuppa di cardi

/5
Zuppa di cardi
3
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

La zuppa di cardi è una minestra ricca e saporita che esalta il sapore deciso di questi ortaggi che ricordano nella forma il sedano e nel gusto il carciofo. Questa pietanza dalle antiche origini e dagli ingredienti poveri può essere annoverata tra le ricette tipiche dell’Abruzzo,  del Molise e anche del Piemonte, che sfrutta i suoi celebri cardi gobbi per la preparazione. La tradizione vuole che si aggiunga un uovo alla zuppa sul fondo del piatto che, una volta versato il brodo caldo, crea un appetitoso effetto “strapazzato”. Anche in Campania i cardi sono protagonisti di una ricetta tradizionale: il cardone beneventano, una minestra di cardi arricchita con gustose polpettine di carne. La zuppa di cardi è un primo piatto immancabile sulle tavole del Natale, una preparazione semplice e genuina che rievoca intramontabili sapori contadini che prediligono più la sostanza della forma. Se non l’avete ancora assaggiata approfittate del periodo invernale per concedervi una calda coccola con questa deliziosa zuppa di cardi.

Ingredienti

Cardi 1 kg
Brodo di carne 1 l
Burro 40 g
Olio extravergine d'oliva 30 g
Uova 4
Grana Padano DOP grattugiato 100 g
Limoni 1
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare la Zuppa di cardi

Zuppa di cardi

Per realizzare la zuppa di cardi iniziate dalla preparazione del brodo seguendo la nostra ricetta del brodo di carne. Ora occupatevi della pulizia dei cardi: eliminate le foglie più esterne (1), spuntate le estremità e con un pelaverdure rimuovete i filamenti (2). Tagliate le coste a pezzetti di circa 5 cm (3), dovrete ricavarne circa 680 gr,

Zuppa di cardi

riempite con acqua una ciotola e spremete all’interno il succo di limone, man mano che tagliate le coste dei cardi, immergete i pezzetti nella ciotola con acqua acidulata per evitare che anneriscano (4). Ora in un tegame portate al bollore dell’acqua salata, immergete i cardi scolati dall’acqua di conservazione (5) e fate sbollentare per un paio di minuti lasciandoli al dente. In una padella sciogliete il burro con l’olio di oliva (6);

Zuppa di cardi

una volta sbollentati i cardi, scolateli con l’aiuto di una schiumarola (7) direttamente nella padella dove avete sciolto il burro con l’olio (8) , condite con sale e pepe e fate saltare i cardi in padella per 5 minuti. Ora versate i cardi in un altro tegame (9)

Zuppa di cardi

aggiungete il brodo di carne (10) e cuocete per altri 5 minuti (11). Prendete 4 cocotte per servire la zuppa di cardi e in ciascuna versate un uovo intero, sbatte le uova con una forchetta (12),

Zuppa di cardi

insaporite con il formaggio grattugiato (13) e aggiungete i cardi scolati (14), ultimate i piatti versando il brodo caldo (15). La vostra zuppa di cardi è pronta per essere gustata ben calda!

Conservazione

La zuppa di cardi è una piatto da consumare al momento. Sconsigliamo la conservazione e la congelazione dopo la cottura.

Consiglio

Per rendere ancora più appetitosa la zuppa di cardi, accompagnatela con crostini di pane tostati.

Leggi tutti i commenti ( 3 ) Le vostre versioni ( 1 )

Altre ricette

I commenti (3)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • max963 ha scritto: giovedì 08 novembre 2018

    vorrei ricordare che il cardo e la pianta del carciofo, e si usa in moltissime ricette anche nel Salento....una delle tante è il cardo sbollentato e poi fatto saltare in olio aglio peperoncino e mollica di pane sbriciolata grossolanamente

  • tony ha scritto: lunedì 01 maggio 2017

    si possono aggiungere polpettine di carne come fanno in Puglia la fanno ad Altamura grazie

Leggi tutti i commenti ( 3 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • mammaLeone
    .
  • Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

Le chiacchiere sono croccanti e delicate sfoglie tipiche a Carnevale, fatte tirando un semplice impasto friggendolo e decorandolo con zucchero a velo.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 20 min

Primi piatti

I ravioli alla crema di formaggio e uova sono un primo piatto godurioso. Scoprirete un ripieno cremoso che si abbina benissimo al guanciale!

  • Difficoltà: elevata
  • Preparazione: 90 min
  • Cottura: 20 min

Secondi piatti

I capù sono dei deliziosi involtini di verza ripieni di carne tipici delle valli bergamasche che vantano anche una sagra dedicata a loro!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 55 min

Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta fresca
Biscotti
Pizze e focacce
Piccola pasticceria
Dolci veloci
Torte
Contorni