PRESENTAZIONE

Con l’arrivo dei primi freddi torna il desiderio di piatti caldi e confortanti, come minestre e zuppe. Oggi vi invogliamo a provare la zuppa di cicerchie. Chi non conosce le cicerchie e che gusto hanno? Sono legumi ricchi di fibre e proteine buone, hanno un sapore delicato, un misto tra piselli e fave. La zuppa che vi proponiamo a base di cicerchie e patate non ha bisogno di altro se non di un filo di olio extravergine a crudo e fette di pane tostato. Una ricetta perfetta per gli amanti di questi primi piatti che scaldano il cuore dopo un'intensa giornata di lavoro. Ricordatevi solo che avranno necessità di essere ammollate per tempo e una cottura piuttosto lunga!

Scopri tutte le nostre zuppe, minestre e vellutate tra cui:

 

INGREDIENTI
Cicerchie secche 500 g
Cipolle bianche 120 g
Sedano 1 costa
Pomodori 1
Patate 400 g
Aglio 2 spicchi
Brodo vegetale 0,5 l
Sale q.b.
Pepe q.b.
Rosmarino 1 rametto
Salvia 3 foglie
Olio extravergine d'oliva 5 cucchiai
Preparazione

Come preparare la Zuppa di cicerchie

Per preparare la zuppa di cicerchie iniziate mettendo in ammollo le cicerchie per almeno 24 ore 1, cambiando spesso l'acqua. Trascorso il tempo necessario scolate i legumi, sciacquateli e teneteli da parte (2-3).

Preparate ora un trito di cipolla e sedano 4, poi mondate, lavate e tagliate a dadini il pomodoro 5 e le patate 6 .

In una pentola capiente fate rosolare due spicchi di aglio a fuoco dolce in un paio di cucchiai di olio extravergine 7; quando saranno appassiti, eliminateli e aggiungete il sedano e la cipolla 8. Fate cuocere anch’essi in padella per una decina di minuti a fuoco dolce, se necessario aggiungete un po' d'acqua a temperatura ambiente per farli appassire senza bruciare 9.

Trascorso il tempo indicato aggiungete le patate, i pomodori 10 e la cicerchia 11, quindi aggiustate di sale e pepe. Fate cuocere il tutto per circa 1 ora a fuoco basso, aggiungendo il brodo di tanto in tanto 12 e mescolando spesso per evitare che il composto si attacchi al fondo della pentola.

Preparate un mazzetto aromatico legando insieme, con uno spago da cucina, il rosmarino e la salvia, quindi aggiungetelo alla zuppa 13, coprite con un coperchio e continuate la cottura per un’altra ora, a fuoco dolce 14. Quando la zuppa di cicerchie sarà pronta, spegnete il fuoco ed eliminate il mazzetto aromatico. Servite la zuppa quando è ancora calda, guarnendola con qualche ciuffetto di rosmarino e un filo di olio extravergine a crudo.

Conservazione

Potete conservare la zuppa di cicerchie in frigorifero, chiusa in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni al massimo.

Potete congelare la zuppa di cicerchie, chiusa in un contenitore ermetico, e conservarla in questo modo per 3 mesi al massimo.

Consiglio

Se lo gradite, potete guarnire la zuppa di cicerchie con l’aggiunta di peperoncino.

Se lo desiderate, potete aggiungere al mazzetto aromatico qualche foglia di alloro.

Domande e risposte
  • Cosa sono le cicerchie?
    Le cicerchie sono uno dei più antichi legumi, coltivato anticamente in Medio Oriente. Venivano usate per realizzare pane e altre preparazioni simili.
  • Quanto devono stare in ammollo le cicerchie?
    Le cicerchie necessitano almeno di 12-24 ore di ammollo, preferibilmente in acqua a temperatura ambiente leggermente salata.
  • Con cosa si abbinano le cicerchie?
    Si possono abbinare con zucca, funghi, patate, salsiccia, pancetta e tanti altri ingredienti!
RICETTE CORRELATE
COMMENTI40
  • fabiovallante
    giovedì 11 marzo 2021
    Posso usare la pentola a pressione?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 11 marzo 2021
    @fabiovallante: Ciao, se preferisci si e varieranno ovviamente i tempi di cottura!
  • Roccuccio
    domenica 24 gennaio 2021
    Ricetta della tradizione contadina, molto in voga specialmente al meridione. Ottima per le sere d’inverno quando il freddo si fa sentire. Consiglio di gustarla con fette di pane abbrustolito.