Zuppa di vongole del New England

/5

PRESENTAZIONE

Zuppa di vongole del New England

La zuppa di vongole del New England, o New England Clam Chowder, è una deliziosa zuppa cremosa a base di molluschi e patate diffusa nel nord-est degli Stati Uniti.
Pare però che questa saporita zuppa sia nata in Francia e, passando dalla Gran Bretagna, sia arrivata sulle coste prima del Canada e poi del New England grazie ai coloni che sbarcarono oltreoceano.
Alle origini la zuppa di vongole del New England apparteneva alla tradizione culinaria "povera", essendo consumata come piatto unico dalle famiglie dei pescatori: sulla costa atlantica le vongole abbondavano, ed erano considerate un alimento di base, insieme al merluzzo, alle patate e al mais, che non mancavano nella ricetta tradizionale. Col passare del tempo questo piatto si è diffuso anche tra i ristoranti più chic e ne sono state prodotte numerose varianti (ad esempio, in alcune ricette compaiono la polpa di granchio e di astice). La nostra versione della zuppa di vongole del New England è una ricetta semplice e gustosa, arricchita da panna e pancetta.
Negli Stati Uniti, viene servita in un pane scavato, che viene mangiato insieme alla zuppa ed è in questa versione che ve la proponiamo anche noi!

INGREDIENTI
Vongole 3 kg
Cipolle rosse 80 g
Carote 80 g
Sedano 80 g
Aglio 2 spicchi
Patate 450 g
Timo 4 rametti
Alloro 2 foglie
Sale fino q.b.
Panna fresca liquida 250 ml
Olio extravergine d'oliva q.b.
Pane panini tipo rosette 4
Pancetta affumicata 100 g
Preparazione

Come preparare la Zuppa di vongole del New England

Per preparare la zuppa di vongole del New England iniziate pulendo le vongole: mettetele in ammollo per circa un’ora in una bacinella piena di acqua e sale grosso, per permettere lo spurgo di eventuali impurità 1. Trascorso il tempo necessario, scolatele molto bene e sciacquatele; mettete a scaldare una padella larga con un paio di cucchiai di olio d’oliva e due spicchi d’aglio 2, quindi aggiungete le vongole 3 e

fatele dischiudere a fuoco vivo, per una decina di minuti, chiuse con il coperchio 4. Quando le vongole si saranno completamente aperte, filtrate l'acqua che avranno rilasciato durante la cottura e tenetela da parte, poi sgusciate tutte le vongole e mettetele in una ciotola (5-6).

Tritate ora finemente sedano, cipolla e carota, quindi fateli rosolare a fuoco dolce, in una pentola capiente, con poco olio 7; quando il soffritto sarà pronto, aggiungete la pancetta a cubetti 8. Fate cuocere il tutto per un paio di minuti, mescolando di tanto in tanto 9,

poi aggiungete le patate 10, che avrete precedentemente lavato, sbucciato e tagliato a dadini; aggiustate di sale. Tritate finemente il timo 11 e aggiungetelo al tutto, quindi unite anche due foglie di alloro 12

e il sugo delle vongole 13. Continuate la cottura a fuoco moderato fino a quando le patate non risulteranno cotte, quindi eliminate l’alloro 14 e aggiungete la panna 15. Mescolate per amalgamare molto bene tutti gli ingredienti e continuate la cottura per un paio di minuti.

A questo punto spegnete il fuoco e frullate il tutto con un frullatore a immersione 16. Aggiungete le vongole sgusciate 17, aggiustate eventualmente di sale, quindi preparate i panini eliminandone la parte superiore con un coltello ed eliminando la mollica all'interno. Riempite ciascun panino con un mestolo abbondante di zuppa di vongole del New England  18 e servite il tutto ben caldo: buon appetito!

conservazione

Conservate la zuppa di vongole del New England, chiusa in un contenitore ermetico e posta in frigorifero, per 2-3 giorni al massimo.

E’ possibile congelare la zuppa.

consiglio

Al momento di preparare le patate, vi consigliamo di tagliarle a cubetti tutti della stessa grandezza per ottenere una cottura omogenea.

Se preferite, per dare un tocco di colore e di sapore in più alla zuppa di vongole del New England, prima di servirla aggiungete un cucchiaio di prezzemolo tritato!

RICETTE CORRELATE
COMMENTI105
  • Rositina
    sabato 02 maggio 2020
    Fantastica. Vista la difficoltà di reperire gli ingredienti adatti in questo periodo, ho dovuto apportare delle modifiche: ho usato vongole e cozze surgelate, ma il risultato è stato ottimo. Inoltre non ho frullato le patate, lasciandole a pezzetti. Sono soddisfattissima e l’esecuzione è anche più semplice di quanto sembri. Sarà una delle mie ricette preferite. Grazie GZ
  • cenghyc
    giovedì 30 aprile 2020
    Io l’ho provata anche con le cozze, veramente ottima!